x

x

Allo Stadio Olimpico gli Azzurri in campo contro un'Irlanda sulla carta già vincitrice, ma che dovrà sudare per strappare lo scalpo. Rientra Paolo Garbisi per l'Italia di Crowley, mentre Ross Byrne prende il posto di Jonathan Sexton per i Verdi di Andy Farrell.

Primo errore azzurro, placcaggio mancato sul pericolosissimo Josh van der Flier che si invola sulla sinistra, palla per James Lowe che vola in meta... anzi no. Capuozzo placca l'ala e Lowe non riesce a schiacciare, commettendo in avanti. Ma la meta arriva lo stesso: al 2' ottimo offload di Bundee Aki per James Lowe, passaggio interno per James Ryan che va in meta. 
Gran reazione degli Azzurri! Ottimo passaggio per Lorenzo Cannone, che rompe due placcaggi e avanza, raccogli e vai di Stephen Varney che va in meta: 7 a 5. Al 13' buco di Bundee Aki, palla rapida per Hugo Keenan che è indomabile e va in meta in mezzo ai pali: 7 a 12. Soffriamo sull'out di sinistra: ancora una volta Josh van der Flier trova il break, palla a Lowe, incrocio con Aki che vola in meta per il 10 a 19. Gli Azzurri tengono bene in difesa ma fanno fatica a contenere la macchina irlandese. Due punizioni consecutive, Kelleher la gioca veloce sui cinque metri, palla a largo per Mack Hansen che va a segno: 10 a 24. Errore di Aki al 40'! Passaggio a "memoria" che finisce tra le mani di Pierre Bruno, che accelera, percorre metà campo e va in mezzo ai pali per il 17 a 24.

La difesa azzurra regge molto bene agli attacchi irlandesi, e al 52' gran intercetto di Ruzza in touche che toglie l'Italia da una situazione difficile. Al 56' ingenuità dell'Irlanda, punizione per gli Azzurri che vanno per i pali con Garbisi: 20 a 24. Al 58' Aki va in meta... ma c'è il TMO: il centro perde l'ovale in avanti prima di recuperarlo e andare a segno. Al 71' l'azione logorante dell'Irlanda viene premiata: ottimo break, palla per Mack Hansen che va a segno per il 20 a 34, risultato finale dell'incontro, dopo che Lowe tenta un intercetto all'80' ma la meta viene sventata.

Oggi gli Azzurri hanno confermato, se non superato il match giocato con la Francia, purtroppo davanti c'erano i numeri 1 al mondo. Difficile elencare i migliori in campo tra gli Azzurri, sicuramente performance superba di Lorenzo Cannone, Tommaso Menoncello e Pierre Bruno. Bene anche Nacho Brex, Federico Ruzza e Stephen Varney.

 

 

Marcatori: PT 3’ m. Ryan, n.t. (0-5); 8’. m. Varney, t. Garbisi (7-5); 13’ m. Keenan, t. Byrne (12-7); 18’ c.p. Garbisi (12-10); 20’ m. Aki, t. Byrne (10-19); 35’ m. Hansen, n.t. (10-24); 40’ m. Bruno, t. Garbisi (17-24). ST 56’ c.p. Garbisi (20-24); 65’ c.p. Byrne (20-27); 71’ m. Hansen, t. Byrne (20-34)

Italia: 15 Capuozzo; 14 Padovani, 13 Brex, 12 Menoncello (77’ Morisi), 11 Bruno; 10 Garbisi (73’ Allan), 9 Varney (67’ Fusco); 8 L. Cannone (65’ Pettinelli); 7 M. Lamaro (c), 6 Negri; 5 Ruzza, 4 N. Cannone (65’ Iachizzi); 3 Ferrari (47’ Riccioni), 2 Nicotera (30’ - 40’ Bigi HIA; 60’ Bigi),1 Fischetti (60’ Zani)
A disposizione (5-3): 16 Bigi, 17 Zani, 18 Riccioni, 19 Iachizzi, 20 Pettinelli, 21 Fusco, 22 Morisi, 23 Allan
Head Coach: Kieran Crowley

Irlanda: 15 Keenan; 14 Hansen, 13 Aki, 12 McCloskey (73’ O'Brien), 11 Lowe; 10 Byrne (78’ Crowley), 9 Casey (65’ Murray); 8 Conan (56’ O’Mahoney), 7 van der Flier, 6 Doris; 5 Ryan (c), 4 Henderson (52’ Baird); 3 Bealham (37’ O’Toole), 2 Kelleher (56’ Sheehan), 1 Porter (65’ Kilcoyne)
A disposizione (5-3): 16 Sheehan, 17 Kilcoyne, 18 O’Toole, 19 Baird, 20 O’Mahoney, 21 Murray, 22 Crowley, 23 O'Brien
Head Coach: Andy Farrell

Arbitro: Mike Adamson (SRU)
Assistenti: Wayne Barnes (RFU) e Craig Evans (WRU)
TMO: Marius Jonker (SARU)

Cartellini: nessuno

Calciatori: Byrne (IRL) 4/6; Garbisi (ITA) 4/4

Note: Spettatori 51.034. Player of the Match Mack Hansen (IRL)

 

 

 

Foto World Rugby

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi