12 giorni fa 07/09/2019 01:43

Inghilterra - Italia: Conor O’Shea “abbiamo fatto un passo avanti importante rispetto a settimana scorsa”

Sale a pressione su Conor O’Shea e l’Italia “Ora pensiamo solo a Namibia e Canada”

E’ arrivata come da pronostico la terza sconfitta su quattro test match Pre Rugby World Cup per l’Italia allenata da Conor O’Shea, Giampiero De Carli e Mike Catt. Al St. James Park di Newcastle, davanti a 50.000 spettatori, gli azzurri hanno retto solo un tempo  (9-0 il parziale) davanti ai padroni di casa dell’Inghilterra. Vuoi per un calo di attenzione, vuoi per un calo fisico, vuoi soprattutto per la sveglia fatta suonare da Eddie Jones in spogliatoio durante il break, gli inglesi nel secondo tempo hanno dominato possesso e territorio con le decise e avanzanti percussioni dei vari Genge, Sinclair (due piloni ndr), Vunipola e Wilson. L’Inghilterra nella seconda frazione va in meta ben 4 volte lasciandoci con uno scoraggiante zero sul tabellone marcatori. Il 36 a 0 è purtroppo il risultato giusto a dispetto del buon primo tempo dei nostri.

Dopo l’ultimo test pre Mondiale di Rugby ecco le dichiarazioni del CT dell’Italia Conor O’Shea:

“La vita a volte è strana: perdere 37-0 fa molto male, ma se avessimo mostrato questa intensità una settimana fa a Parigi contro la Francia le cose sarebbero andate diversamente. Continuo a essere convinto che chi batterà l’Inghilterra, in Giappone, sarà la squadra che vincerà il Mondiale” commenta Conor O’Shea.

“Capisco che possa suonare singolare, ma ci sono molte cose che hanno funzionato oggi in campo, in particolare nel primo tempo, anche se alcuni errori di esecuzione ci sono costati cari in attacco” ammette O’Shea.

“Nella ripresa l’Inghilterra ha mostrato una buona difesa da rimessa laterale, ma la squadra ha avuto il giusto approccio, lo spirito che vogliamo vedere. Abbiamo fatto un passo avanti importante dalla settimana passata, ora inizia la guerra sportiva che abbiamo preparato così a lungo. Pensiamo solo a Namibia e Canada, sono il nostro prossimo obiettivo.” conclude O’Shea.

E’ normale chiedersi se gli azzurri dopo le batoste subite contro Irlanda, Francia e Inghilterra siano preparati per provare il “colpaccio” contro il Sudafrica.

Domani Sergio Parisse - ieri a riposo e inquadrato più volte con Ghiraldini in tribuna - e il resto della squadra voleranno a Tokyo e, da lì, raggiungeranno Sugadaira per ultimare la lunga preparazione estiva: il debutto mondiale è fissato il 22 settembre a Osaka contro la Namibia. 

 

Cronaca, tabellino e formazioni di Inghilterra - Italia 37-0

 

 

I Test Match Pre Mondiale dell’Italia:

Sabato 10 agosto
Ore 15.00 Irlanda v Italia 29-10

Sabato 17 agosto
Ore 18:25 Italia v Russia 85-15

Venerdì 30 agosto
Ore 21.10 Francia v Italia 47-19

Venerdì 6 settembre
Ore 20:45 Inghilterra v Italia 37-0

 

 

I gironi e il calendario partite della Rugby World Cup 2019

Clicca qui per i prezzi dei biglietti della RWC2019

 

 

Scopri la nuova liena di palloni RM

Aldo Nalli  12 giorni fa

Con la Francia un passivo di 27 punti, con l'Inghilterra 37 e manco un punto segnato, dov'è il miglioramento..... Mah.

notizie correlate

Conor O'Shea "Il nostro obiettivo sono le partite con Namibia e Canada"

Conor O'Shea "Il nostro obiettivo sono le partite con Namibia e Canada"

Gli Azzurri hanno ricevuto il cap Mondiale che contraddistingue l'inizio della Rugby World Cup
Italia: Rob Howley il nuovo allenatore?

Italia: Rob Howley il nuovo allenatore?

Il nuovo staff tecnico dell’Italrugby dal 2020
Dizionario della Coppa del Mondo di Rugby: O di O’Shea

Dizionario della Coppa del Mondo di Rugby: O di O’Shea

Dalla A alla Z aneddoti, personaggi e curiosità sulla Rugby World Cup
L'Italia dura un tempo, a Newcastle vince l'Inghilterra 37-0

L'Italia dura un tempo, a Newcastle vince l'Inghilterra 37-0

Non basta un grande primo tempo, vincono gli inglesi
Francia - Italia: Parisse: “abbiamo sofferto nei duelli fisici”

Francia - Italia: Parisse: “abbiamo sofferto nei duelli fisici”

O’Shea: “la meta tecnica ha cambiato l’equilibrio dell’incontro”
Conor O’Shea, Tommaso Allan e Braam Steyn presentano la sfida alla Francia

Conor O’Shea, Tommaso Allan e Braam Steyn presentano la sfida alla Francia

Steyn “Al Sei Nazioni abbiamo dimostrato che possiamo giocare alla pari”
Italia: il raduno di Verona prima della Rugby World Cup

Italia: il raduno di Verona prima della Rugby World Cup

il focus sarà preparare al meglio i test di Parigi e Londra per arrivare carichi all'appuntamento

ultime notizie di Nazionale

notizie più cliccate di Nazionale