2 anni fa 14/07/2018 17:51

Samoa si qualifica alla Rugby World Cup 2019

La Germania lotta ma alla fine sono gli isolani a tingere di azzurro il cielo sopra Berlino... pardon Heidelberg

Ad Heidelberg va di scena la gara di ritorno valida per lo spareggio intercontinentale RWC 2019. Per Samoa l'incontro è una pura formalità visto che ha ampiamente vinto la sfida d'andata (66-15); per la Germania è necessario dare una buona impressione se vuole guadagnare spazio a livello internazionale.

Partenza razzo di Samo: Fa'apale apre per Ed Fidow che ha spazio per segnare... dopo appena 30 secondi di gioco. Ottima reazione della Germania che, nonostante un pack debole, riesce a mantenere il possesso e a guadagnare metri fino alla linea di meta dove va a giocare un'altra mischia. Buon gioco dei teutonici che, con una serie di pick and go, vanno in meta con il tallonatore Fairhurst. I padroni di casa non si fermano: buona apertura per il tallonatore Fuchsel che riceve l'ovale sulla fascia e va in meta. Germania in vantaggio.

I tedeschi fino ad ora hanno mostrato un gioco molto semplice e immediato, finalizzato ad occultare le carenze fisiche della squadra. Di contro Samoa ha avuto un possesso ridotto e, come sempre, l'indisciplina limita il gioco offensivo degli isolani. Al 35' finalmente i samoani trovano la meta del vantaggio: ottimo break di Logovi Mulipola che ha spazio, serve il mediano Matavao che va a segnare in mezzo ai pali.

Nella ripresa i samoani replicano la partenza del primo tempo. Difesa tedesca in crisi sotto i colpi degli isolani, Matavao si stacca dalla ruck e va in meta. Pronta risposta teutonica. Non si perdono d'animo i tedeschi, protagonisti di un'ottima manovra offensiva che si conclude con la meta di Jarrid Els: 22-21. I padroni di casa sembrano decisi e motivati, sono determinati in fase offensiva e riescono a chiudere gli spazi in difesa, pur lasciando a desiderare in quanto a solidità nei punti di incontro. Al 63' ottima opportunità dei tedeschi di allungare con Chris Hilsenbeck... che dalla piazzola non sbaglia: 25-21.

Samoa quasi assente in campo. Gli isolani mostrano un buon gioco ma sono meccanici, commettono molti errori e sono confusionari. A questo si aggiunge l'indisciplina che continua a favorire la Germania: al 65' altra punizione (centrale dalla lunga distanza) ed è Marcel Coetzee che centra i pali: 28-21. Al 69' i samoani sfruttano una buona posizione nella metà campo tedesca, ottima ripartenza e palla che arriva all'estremo Tuala che va in meta: 28-28. Samoa finalmente torna a giocare con serietà e inizia a imporre la propria visione. Gioco veloce degli isolani, Paul Perez serve Ed Fidow che va a segnare la sua seconda meta in questa partita, la quinta per la sua squadra: 28-35. Nel finale sesta meta dei samoani: break, offload per Tuala che viaggia spedito per la meta.

Finisce 28-40. Samoa si qualifica alla Rugby World Cup 2019, nel girone A con Giappone, Irlanda, Scozia e Russia. La Germania mostra un gioco discreto ma ancora troppo acerbo. Nonostante ciò le Aquile del ct uruguayano Pablo Lemoine si giocheranno un posto ai Mondiali nel Torneo del Ripescaggio che si disputerà a Marsiglia e, visto ciò che hanno mostrato in questa partita, c'è da dire che la qualificazione del Canada non sarà più tanto scontata.

 

Tabellino: 1' mt. Fidow tr. Tuala (0-7), 8' mt. Fairhurst tr. Raynor (7-7), 16' mt. Fuchsel (12-7), 35' mt. Matavao tr. Tuala (12-14), 40' cp. Hilsenbeck (15-14), 45' mt. Matavao tr. Tuala (15-21), 49' mt. Els tr. Hilsenbeck (22-21), 63' cp. Hilsenbeck (25-21), 65' cp. Coetzee (28-21), 69' mt. Tuala tr. Tuala (28-28), 74' mt. Fidow tr. Tuala (28-35), 79' mt. Tuala (28-40)

GERMANIA: 15 Chris Hilsenbeck, 14 Rafael Pyrasch, 13 Mathieu Ducau, 12 Parkinson Raynor, 11 Marcel Coetzee, 10 Hagen Schulte, 9 Sean Armstrong, 8 Jarrid Els, 7 Jaco Otto, 6 Sebastian Ferreira, 5 Timo Vollenkemper, 4 Eric Marks, 3 Samy Fuchsel, 2 Mark Fairhurst, 1 Julius Nostadt

panchina: 16 Michail Tyumenev, 17 Luke Dyckhoff, 18 Jorn Schorder, 19 Matthias Schoesser, 20 Marcel Henn, 21 Tim Menzel, 22 Nikolay Klewinghaus, 23 Manuel Wehrspann

 

SAMOA: 15 Ashee Tuala, 14 Ed Fidow, 13 Paul Perez, 12 Tusi Pisi, 11 Sinoti Sinoti, 10 Patrick Fa'apale, 9 Melani Matavao, 8 Ofisa Treviranus, 7 Jack Lam, 6 Christopher Vui, 5 Brandon Nansen, 4 Iosefa Tekori, 3 Paul Alo-Emile, 2 Motu Matu'u, 1 Logovi Mulipola 

panchina: 16 Seilala Lam, 17 Jordan Lay, 18 Vilaimu Afatia, 19 Mat Luamanu, 20 TJ Ioane, 21 Ionatana Tino, 22 Rodney Ioana, 23 Alofa Alofa

 

Fritz Grunebaum Sportpark, Heidelberg

Arbitro: Matthew Carley (Inghilterra)

Assistenti: Craig Maxwell-Keys, Ian Tempest

 

Foto Twitter @ultimaterugby

notizie correlate

Nuovo record per Nigel Owens il prossimo novembre

Nuovo record per Nigel Owens il prossimo novembre

Il direttore di gara gallese taglierà il traguardo dei 100 test diretti in carriera
Will Jordan: il giovane del momento

Will Jordan: il giovane del momento

In Nuova Zelanda Will Jordan è più di una promessa
Rugby: il programma delle partite della Autumn Nations Cup

Rugby: il programma delle partite della Autumn Nations Cup

Otto nazioni pronte a riaccendere il rugby internazionale
La nazionale inglese d'accordo sul taglio dei salari

La nazionale inglese d'accordo sul taglio dei salari

RFU e RPA hanno raggiunto l'accordo sul taglio del 25% agli stipendi dei giocatori
Rugby Nations Cup d’Autunno: il programma dei test match

Rugby Nations Cup d’Autunno: il programma dei test match

Scozia, Fiji e Francia le avversarie dell’Italia

ultime notizie di Rugby World Cup

notizie più cliccate di Rugby World Cup