1 mese fa 18/07/2019 14:29

Il rugbista Marco Neethling salva due vite tuffandosi in mare

L’ex giocatore di Benetton, Verona e Parma ha salvato due turisti

Nella tarda mattinata di ieri l’ex giocatore di rugby Marco Neethling ha salvato la vita a un papà e alla sua bambina di sette anni che rischiavano di annegare nelle acque agitate di Cala Sinzias, nella zona sud della Sardegna.

Ieri mattina a Cala Sinzias il mare era agitatissimo a causa del vento grecale e c'era la bandiera rossa che vieta ai bagnanti di entrare in acqua, in mare però sono stati avvistati due turisti della Repubblica Ceca, padre e figlia. Marco Neethling, 34enne ex giocatore di rugby di origine sudafricana ma veronese d’adozione, non ha esitato a tuffarsi in mare per tentare il salvataggio.

“Io e la mia fidanzata eravamo dietro le rocce per cercare di ripararci dal vento che era fortissimo”, racconta Meethling a poche ore dal salvataggio da L’Arena, “ad un certo punto ho visto una signora che correva vicino all’acqua gridando «aiuto, aiuto»: ho guardato in mare e ho visto un papà con la sua bambina in grande difficoltà. Erano lontani, le onde li avevano trascinati a circa 150 metri dalla riva”.

“Non ci ho pensato un attimo, mi sono buttato e li ho raggiunti anche se non è stato facile”, continua l’eroe di giornata dalle pagine de L’Arena, “quando sono arrivato da loro il papà mi ha praticamente lanciato la bambina, me la sono messa sulla schiena e cercavo di tenerla su, con l’altro braccio aiutavo lui a stare a galla”.

Marco ha aiutato padre e figlia a rimanere a galla nell’attesa dell’arrivo dei soccorsi. “Mentre cercavamo di stare a galla visto uno che faceva kitesurf e ho iniziato a gridare forte, ho caricato sulla sua tavola il papà e la bambina - che ha sette anni - e li abbiamo portati verso la riva. La piccola aveva già le labbra blu, ma quando sulla spiaggia si è ripresa subito”.

“Una volta in salvo, quando siamo riusciti a raggiungere la spiaggia i suoi genitori mi hanno abbracciato tra le lacrime, ringraziandomi per avergli salvato la vita. Poi abbiamo bevuto una birra insieme, e mi hanno invitato a Praga”.

Settimana scorsa nella stessa località balneare il campione del mondo di nuoto Filippo Magnini aveva soccorso un bagnante colpito da un malore.

L’eroe di giornata Marco Neethling, originario di Durban in Sudafrica, è arrivato in Italia da giovanissimo nel 2004, durante la sua carriera da trequarti centro ha vestito le maglie di Gran Parma, Rugby Parma, Benetton Rugby e Verona. Marco ha smesso di giocare da un paio di anni e ora lavora assieme alla sua fidanzata nel settore del commercio del vino.

 

 

Foto Verona Rugby

notizie correlate

La leggenda Brian Lochore ha passato la palla, aveva 78 anni

La leggenda Brian Lochore ha passato la palla, aveva 78 anni

Campione del Mondo nel 1987, è morto dopo una battaglia contro un cancro
Bullismo o goliardia? La vittima un sedicenne del Monti Rugby Rovigo

Bullismo o goliardia? La vittima un sedicenne del Monti Rugby Rovigo

Un "rito" di iniziazione che si è rivelato un pestaggio, la magistratura indaga
Taniela Tupou derubato per strada a Johannesburg

Taniela Tupou derubato per strada a Johannesburg

“The Tongan Thor” rientrava da una cena con le prime linee
Muore a 50 anni James Small, Springboks Campione del Mondo 1995

Muore a 50 anni James Small, Springboks Campione del Mondo 1995

Si tratta della terza morte prematura nel Sudafrica del ‘95
Gomitata durante match di seven, 10 mila euro di risarcimento

Gomitata durante match di seven, 10 mila euro di risarcimento

Una giocatrice condannata a sborsare 10 mila euro dopo una gomitata durante un match di quattro anni fa
Verona Rugby: tre nuovi arrivi per ripartire dalla Serie A

Verona Rugby: tre nuovi arrivi per ripartire dalla Serie A

Alla guida tecnica Zane Ansell affiancato da Mauro Mariani

ultime notizie di Eventi

notizie più cliccate di Eventi