x

x

Domenica lo stadio Sergio Lanfranchi di Parma sarà teatro della finalissima si Serie A tra I Medicei e L’Aquila Rugby. Il match, in programma alle ore 17.00, sarà arbitrato dal livornese Matteo Liperini. Entrambe le compagini erano inserite nel Girone 1 Promozione e nei due incontri precedenti registriamo due vittorie del XV toscano seppur in 160 minuti combattutissimi. 

L'intervista doppia ai coach Presutti e Troiani

Pasquale Presutti, allenatore de I Medicei, da Federugby: “Abbiamo raggiunto l’obbiettivo che ci eravamo prefissi. Le finali però sono tutta un’altra storia. In gara secca è sempre difficile fare un pronostico. Sarà una partita molto equilibrata: per vincere sarà fondamentale sbagliare il meno possibile”.

Vincenzo Troiani, allenatore dei neroverdi, da Federugby: “La finale rappresenta il giusto riconoscimento per l'impegno e la crescita di questo gruppo. Siamo contenti di aver raggiunto questo importante appuntamento per noi, per il club e per la nostra città. Sappiamo che I Medicei sono una squadra molto ben messa in campo, che ha confermato di meritare tutti i pronostici di inizio stagione. Ci presentiamo a Parma sereni”.

Le formazioni:

I Medicei: Santillo; Lubian, Rodwell, Cerioni, Citi; Newton, Taddei; Bottacci, Boccardo, Meyer; Ippolito (cap), Maran; Battisti, Broglia, Cesareo.
A disposizione: Rios, Reale, Cosi, Fanelli, Cemicetti, Savia, Casini, Zileri

All. Presutti, Martin

L’Aquila Rugby: Cozzi; Caiazzo, Erbolini, Angelini, Giorgini; Di Marco, Carnicelli; Basha, Canulli, Gentile; Cerasoli, Cialone (cap); Montivero, Rettagliata, Schiavon
A disposizione: Fusco, Barducci, Vaschi, Ponzi, Speranza, Laperuta, Palmisano, Rossi.

All. Troiani


Arbitro: Liperini

 

I due unici precedenti tra le due squadre:

L’Aquila Rugby - I Medicei 29-33 (26/03/2017)

I Medicei - L’Aquila Rugby 23-18 (12/02/2017)

 

Foto L'Aquila Rugby Club

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi