notizie in primo piano di Mental Coach

   0 commenti   2 giorni fa

Ovalmente: Caricarsi con la musica

I metodi di concentrazione del pre-partita

Il pullman della squadra ospite arriva allo stadio, la porta si apre lentamente e i giocatori scendono uno alla volta, ognuno con una grossa e colorata cuffia alle orecchie. Questa è una scena che è diventata molto frequente non solo nel rugby
   3 commenti   18 giorni fa

Ovalmente: Definire gli obiettivi

Vincere: obiettivo o conseguenza?

Lo sportivo che parla di obiettivi spesso ne focalizza solo uno: la vittoria. Vincere è per molti non solo l'unica cosa che conta, ma anche la cartina tornasole di tutto il lavoro che si è svolto. Se si vince, è segno che si è l …
   0 commenti   1 mese fa

Nei panni (e nella mente) dell'arbitro di rugby

Intervista a Elia Rizzo, arbitro FIR

L'arbitro, pur trovandosi fianco a fianco con i giocatori, fa una partita tutta sua. I giocatori cercano di vincere giocando al limite, mentre la vittoria  dell'arbitro segue dei canoni che sono sconosciuti ai più.
   0 commenti   2 mesi fa

La psicologia dell'arbitro di rugby

Ovalmente: la rubrica di Mental Coach

Se ogni tanto vi sentite soli provate a pensare a un arbitro mentre cerca di far rispettare le regole di gioco in mezzo a trenta giocatori carichi di adrenalina, dopamina ed endorfine e circondato da un pubblico non proprio incline a perdonare.
   0 commenti   3 mesi fa

Nella mente dell'Italia del rugby

A che punto siamo un anno dopo il Sudafrica?

Un anno fa festeggiavamo la prima, storica vittoria dell'Italrugby con il Sudafrica. Il 6 gennaio 2017 scrivevo così in questa rubrica: “...la vittoria storica con il Sudafrica di alcune settimane fa appare come una conferma, ma anche come un  …
   0 commenti   3 mesi fa

Skills eccellenti? Allena il tuo cervello

Ovalmente: Per migliorare un gesto non basta ripeterlo

Johnny Wilkinson è stato uno dei giocatori più forti di sempre. Difficile trovare un gesto tecnico che non sapesse compiere perfettamente anche nei momenti di maggiore pressione: calcio, drop, passaggio o placcaggio, Johnny è un esempio pe …
   0 commenti   4 mesi fa

Costruire una squadra, oltre la retorica

Ovalmente: una squadra non è un semplice gruppo di persone che lavorano insieme

Il lavoro di squadra è a tutti gli effetti una delle abilità fondamentali per poter affrontare tutti gli aspetti della vita di oggi. Senza relazioni di valore, nessuno può raggiungere i propri obiettivi personali o lavorativi. 
   0 commenti   4 mesi fa

Ovalmente: Il rientro dall’infortunio

La rubrica di Mental Coach

Lo sportivo che subisce un infortunio si trova così a dover affrontare non solo il lavoro fisico necessario per ristabilirsi completamente, ma anche le ansie e le preoccupazioni legate alla paura che il dolore ritorni, che l’infortunio si ripeta,  …

ultime notizie di Mental Coach

  •   0 commenti   5 mesi fa

    Ovalmente: la Paura

    Le frasi sbagliate: “Non avere paura”

    Noi esseri umani siamo frutto di milioni di anni di evoluzione. Il nostro corpo ha elaborato un'infinità di sistemi diversi di adattamento agli ambienti esterni. Lo stesso vale natural …
  •   0 commenti   7 mesi fa

    Ovalmente: la tensione mentale

    3 esercizi per ottimizzare la tensione mentale nel rugby

    Lo stato psicologico con il quale un atleta gioca o si allena non è immutabile, anzi: è soggetto a molti fisiologici cambiamenti che nella maggior parte delle occasioni non sono volontar …
  •   0 commenti   7 mesi fa

    Discorsi pre partita: meglio Al Pacino o Bud Spencer?

    Ovalmente, la rubrica di Mental Coach

    Il cinema si è sempre occupato di sport, perché lo sport permette di condensare i momenti topici delle nostre vite in modo semplice, immediato e suggestivo. Uno di quei momenti è& …
  •   1 commenti   7 mesi fa

    Rugby: l'autosuggestione e la prestazione sportiva

    Ovalmente, la rubrica di Mental Coach

    Ma cos'è l'autosuggestione, prima di tutto? E' la capacità di indicare volontariamente una direzione precisa alla nostra attenzione, ai nostri pensieri e alle nostre emozioni …
  •   0 commenti   9 mesi fa

    Ovalmente: vincere in trasferta

    Perché è più difficile e come raggiungere risultati migliori

    Il vantaggio di giocare “in casa” ha sollevato la curiosità degli studiosi sin dagli albori della cultura sportiva moderna. Chi gioca in casa vince più spesso. Perch&eac …
  •   0 commenti   9 mesi fa

    Ovalmente: allenare bambini e ragazzi

    Non sono le emozioni ad essere sbagliate, ma la nostra reazione a quelle emozioni

    Qual è, esattamente il ruolo di un allenatore sportivo che è chiamato a relazionarsi con bambini e ragazzi? Se accettiamo di vedere lo sport come una rappresentazione della vita, sebbene …
  •   0 commenti   10 mesi fa

    Rugby: Quando l'infortunio parte da lontano

    Nello sport professionistico la preparazione fisica è fondamentale

    In tutti gli sport professionistici moderni la preparazione fisica è fondamentale per raggiungere la prestazione ottimale. Nonostante questo aspetto sia sempre più curato, capita ch …
  •   0 commenti   11 mesi fa

    OvalMente: leadership, i buoni e i cattivi esempi

    Il “mistero del secondo tempo” dell'Italrugby

    Diciamoci la verità: nella vita di tutti i giorni non siamo esattamente circondati da esempi illuminanti di leadership. Anzi, quando sentiamo qualcuno pronunciare questa sfuggente parola i …
  •   0 commenti   1 anno fa
    Per commentare la prestazione, ho deciso di partire dalle reazioni di fine partita.​ Molto professionale quella di Conor O'Shea, che in conferenza stampa ha ribadito non solo la fiducia alla  …
  •   0 commenti   1 anno fa

    Ovalmente: Come invertire i trend negativi?

    Qual è stata la differenza tra la prestazione scozzese e quella italiana?

    La Scozia è riuscita a rendere più efficiente il proprio gioco e le proprie scelte esattamente nel momento di maggiore difficoltà. I giocatori scozzesi non hanno mai dato (agli sp …

notizie più cliccate di Mental Coach