x

x

Lunedì a Osaka è andata di scena cerimonia di consegna dei Cap che ha dato ufficialmente il via al Mondiale dell’Italia. Gli Azzurri capitanti da Sergio Parisse e allenati da Conor O’Shea scenderanno in campo nel match d’esordio della Pool B contrapposti alla Namibia, match in programma il 22 settembre all’Hanazono Stadium di Higashiōsaka.

Parla per la prima volta Leo Ghiraldini, il veterano tallonatore ex Tolosa è stato convocato nonostante non abbia partecipato, causa infortunio al ginocchio riportato con la Francia al 6 Nazioni, a nessuno dei test match di preparazione al mondiale.

“La mia è stata una preparazione diversa rispetto a quella dei miei compagni di squadra – ha dichiarato Leonardo Ghiraldini, arrivato al suo quarto Mondiale – ma sono felice di far parte di questo gruppo e continuo a lavorare duramente dando sempre il 100% negli allenamenti”.

“Sono uno dei giocatori più esperti del gruppo e anche se ci sono molti ragazzi che sono alla prima Rugby World Cup, questa sicuramente non si può definire una squadra inesperta. Ci sono giocatori che sono abituati a giocare a livello internazionale nel Pro14 e Sei Nazioni”.

 

Due i “milanesi” in Giappone a rappresentare l’Italia, uno è Luca Morisi, centro scuola ASR Milano e l’altro e Max Mbandà, terza linea delle Zebre cresciuto nel Cus Milano.

“Quella di ieri è stata una giornata che non dimenticherò mai. Partecipare ad un Mondiale è il sogno di ogni sportivo – ha dichiarato Maxime Mbandà tornando sulla cerimonia di consegna dei caps – e adesso ho l’opportunità di difendere il mio paese nello sport che da sempre è il mio pane quotidiano”.

“Oggi abbiamo iniziato ufficialmente sul campo il lavoro in vista della Namibia. Troveremo davanti una squadra fisica che avrà voglia di mostrare il proprio valore. Noi dal canto nostro sappiamo che mostrando il nostro miglior rugby abbiamo le qualità per essere un osso duro per qualsiasi squadra. Vogliamo iniziare con il piede giusto il Mondiale centrando una vittoria contro la Namibia”.

 

Italia e Namibia si affronteranno domenica 22 settembre all’Hanazono Stadium alle 14.15 (7.15 italiane), il match sarà trasmesso in diretta TV su Rai 2.

 

 

Match Rugby World Cup, Giappone 2019

Italia v Namibia, 22 settembre. Osaka, 14.15 locali (7.15 ITA)

Italia v Canada, 26 settembre. Fukuoka, 16.45 locali (9.45 ITA)

Sudafrica v Italia, 4 ottobre. Shizuoka, 18.45 locali (11.45 ITA)

Nuova Zelanda v Italia, 12 ottobre. Toyota City, 13.45 locali (6.45 ITA)

 

I gironi e il calendario della Rugby World Cup 2019

Il prezzo dei biglietti per la Rugby World Cup

 

 

Scopri la nuova liena di palloni RM

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi