x

x

Dopo il caso di Moise Kean, calciatore italiano dell’Everton che ha fatto scalpore in tutta l’Inghilterra per aver organizzato un festino in casa, a cascarci sono stati anche 5 giocatori dei Saracens. Lunedì a St Albans si sono trovati Billy Vunipola, Alex Goode, Nick Isiekwe, Sean Maitland e Josh Ibuanokpe violando il regolamento imposto dallo stato. 

Il comunicato del club londinese: "Il club è rimasto molto deluso di sapere che un piccolo gruppo di giocatori è stato avvistato insieme a St Albans lunedì. Le linee guida del governo sul distanziamento sociale e gli incontri pubblici di più di due persone sono molto chiari e il club è stato vigoroso nella sua messaggistica a tutti i giocatori e membri dello staff sull'importanza di aderire a queste linee guida durante la pandemia. La direzione ha parlato con i giocatori coinvolti, che hanno tutti accettato di aver commesso un errore e si sono scusati per qualsiasi turbamento che possano aver causato. Il club ha ricordato a questi giocatori e all'intera squadra le loro responsabilità verso se stessi e verso la comunità che li circonda. Siamo fiduciosi che ciò non accadrà più”.

Grande lavoro è stato svolto dai Sarriers che hanno contribuito aiutando Compassion London per dare a 10000 persone i sanitari necessari e anche dei pasti caldi. Continuano dicendo “Noi vorremmo ribadire la nostra straordinaria ammirazione per il lavoro svolto dal SSN e da altro personale in prima linea che sta affrontando questo virus”.

 

Foto Twitter Saracens Rugby Club

 

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi