x

x

Giovanni Montemauri - Rugby Rovigo
Giovanni Montemauri - Rugby Rovigo

Pubblico delle grandi occasioni al Lanfranchi di Parma per la 93esima finalissima del massimo campionato italiano di rugby. In campo Rugby Rovigo e Petrarca Padova, le due squadre che hanno dominato la stagione, due squadre ricche di storia e di rivalità.

Sblocca il tabellino Montemauri da calcio piazzato alla prima occasione, pareggia Lyle al 16’ sempre da piazzato (3-3). Al 22’ esce il pilone destro Swanepoel a causa di un infortunio al ginocchio, entra Pomaro e gli equilibri in mischia sembrano risentirne. Al 31’ la prima ed unica meta della partita, Rovigo imposta una giocata da touche a 5 metri con Bautista Stavile che si infila e schiaccia, Montemauri trasforma per il 10-6. Nei minuti finali il pressing del Petrarca costringe al fallo multiplo Rovigo, sullo scadere della prima frazione Lyle centra i pali, si va a riposo sul 10-9.

Il secondo tempo è combattuto quanto il primo, Petrarca continua ad avere supremazia in mischia ma è Rovigo a marcare con un altro piazzato dell’MVP Montemauri, 13-9. Al 53’ brutto infortunio a De Masi che si lancia a placcare con ottimo tempismo su Ratuva ma mette male la testa, subito soccorso dai sanitari ha dovuto abbandonare il campo in barella tra gli applausi del pubblico.

Passano i minuti, Padova prova ad entrare con la mischia ma Rovigo si difende con le unghie e con i denti. Nel forcing finale Rovigo resiste e anzi, si porta in avanti mettendo le basi per il drop di Giovanni Montemauri, 16-9, lo stadio diventa una bolgia. Gli ultimi minuti di gioco sono il preludio all’esultanza degli oltre 2000 tifosi arrivati da Rovigo. Bersaglieri campioni d’Italia 2022/23.
 

Nonostante la maggiore fisicità e superiorità in mischia chiusa Petrarca non riesce a marcare punti, punito dai numerosi falli in attacco.

Scudetto numero 14 per Rovigo, pareggiato il conto proprio con i cugini del Petrarca.


 

Peroni Top10, Finale Scudetto 2023

Domenica 28.05.2023, Stadio Lanfranchi, Parma

Femi-CZ Rovigo Delta v Petrarca Rugby 16-9 (10-9)

Tabellino: 6’ c.p. Montemauri (3-0), 16’ c.p. Lyle (3-3), 24’ c.p. Lyle (3-6), 31’ meta Stavile tr. Montemauri (10-6), 40’ c.p. Lyle (10-9), 50’ c.p. Montemauri (13-9), 79’ drop Montemauri (16-9).

Calciatori: Montemauri 3/3 (Rovigo). Lyle 3/3 (Petrarca)

Player of the Match: Bautista Stavile (Rovigo)

Femi-CZ Rovigo Delta: 15. Diederich Ferrario (c); 14. Sarto, 13. Tavuyara, 12. Van Reenen, 11. Moscardi (33’ Uncini); 10. Montemauri, 9. Chillon (70’ Vélez); 8. Casado Sandri (59’ Sironi), 7. Cosi (76’ Lubian), 6. Stavile; 5. Lindsay, 4. Steolo (49’ Ferro); 3. Swanepoel (22’ Pomaro), 2. Giulian (49’ Ferraro), 1. Quaglio (62’ Leccioli).
A disposizione: 24. Ferraro, 17. Leccioli, 18. Pomaro, 19. Ferro, 20. Lubian, 21. Bazan Vélez, 22. Uncini, 23. Sironi
Allenatore: Alessandro Lodi

Petrarca Rugby: 15. Lyle; 14. Esposito, 13. De Masi (53’ Capraro), 12. Broggin, 11. De Sanctis; 10. Faiva, 9. Tebaldi (70’ Citton); 8. Trotta (c), 7. Nostran, 6. Casolari (61’ Michieletto); 5. Panozzo (60’ Ghigo), 4. Galetto (68’ Montagner); 3. Hughes (68’ Bizzotto), 2. Cugini (61’ Carnio), 1. Spagnolo (68’ Borean).
A disposizione: 16. Borean, 17. Carnio, 18. Bizzotto, 19. Michieletto, 20. Ghigo, 21. Citton, 22. Capraro, 23. Montagner
Allenatore: Andrea Marcato

Note: terreno di gioco in perfette condizioni, 4000 spettatori

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi