x

x

Match intenso e pieno di scontri fisici quello tra Australia e Inghilterra giocato all'Optus Stadium di Perth. Alla fine i Wallabies ne escono vincitori, per appena due punti, rischiando grosso la rimonta nel finale degli inglesi.

Dopo una prima sfida al piede al 34' Darcy Swain si fa prendere la mano: piccolo diverbio con Johnny Hill, a cui il seconda linea australiano rifila una testata. James Doleman estrae il rosso per il Wallabies. Sul finire di primo tempo si va in parità, con il 6-6 propiziato da Noah Lolesio.

Al 49' il drive inglese si conclude con la meta di Ellis Genge che porta i suoi sul 9 a 14. L'Australia non demorde, nonostante l'inferiorità numerica, e al 64' trova la meta del sorpasso con Jordan Petaia sull'out di destra: 16 a 14. Wallabies galvanizzati, al 69' ottimo drive da touche, Folau Fainga'a si stacca, assorbe due placcaggi e va in meta per il 23-14. Ancora Australia, al 77' ci pensa Pete Samu a sfruttare un varco per la meta del 30-14. Azione personale di Harry Arundell all'80': rompe due placcaggi, ne evita un terzo e accelera fino alla meta per il 30 a 21. Giallo a Noah Lolesio nel finale, doppia inferiorità numerica per l'Australia e l'Inghilterra ne approfitta: Jack van Poortvliet da ruck finta un passaggio e si tuffa in meta, bagnando così l'esordio in nazionale inglese. Finisce 30 a 28.

 

 

 

 

 

 

Foto Twitter @EnglandRugby

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi