7 mesi fa 15/02/2020 16:48

Il Viadana vince la battaglia con Valorugby, successo per la Lazio all'ultimo minuto

I Medicei spaventano il Petrarca, ma alla fine i padovani vincono in rimonta

La 12° giornata di Top12 si apre con un minuto di silenzio in ricordo del giovane arbitro Tommaso Bettini, scomparso tragicamente in seguito ad un incidente di volo.

Vittoria schiacciante del Rovigo sui Lyons che consente ai rosso-blu di mantenere la prima posizione in classifica. Vittoria di misura del Calvisano in casa del Colorno, con la meta di Tuilagi nel finale di gara, che consente ai parmensi di ottenere il bonus difensivo. Le Fiamme Oro superano San Donà in trasferta mentre I Medicei spaventano il Petrarca, ma nell'ultimo quarto di gara i padovani salgono in cattedra e dettano il gioco vincendo in rimonta per 27-32. Gran battaglia tra Viadana e Valorugby, che si conclude con la sorprendente vittoria del Viadana sugli emiliani. La Lazio batte all'ultimo minuto il Mogliano, portando a casa anche il bonus offensivo.

 

Rugby Colorno-Rugby Calvisano  24-31

Primo tempo che vede il predominio del Calvisano sul Colorno, con i bresciani in vantaggio al 4' con un piazzato di Paolo Pescetto: 0-3. Al 19' arriva la meta di Damiano Mazza (0-10). I parmensi accorciano le distanze con la marcatura di Marco Silva al 25' (7-10). Al 30' arriva un giallo a Colorno, per un fallo di Claudio Borsi, subito dopo ecco pronta la meta di Simone Balocchi (7-17). Al 39' è Samo Vunisa a marcare la meta del 7-24. Nella ripresa ottima marcatura del Colorno grazie alla rolling maul, a segno Mattia Modoni: al 49' è 14-24. Il Calvisano trova la segnatura del bonus con Casilio al 71': 17-31. All'80' il Colorno viaggia con il drive ai cinque metri fino alla meta di  Freddie Tuilagi. Il match si chiude 24-31.

 

Lazio Rugby-Mogliano Rugby  23-21

Match giocato punto su punto quello tra Lazio e Mogliano, con i bianco-celesti obbligati a vincere per uscire dalla zona retrocessione. Inizio favorevole ai veneti con la meta di Dal Zilio al 9', subito dopo arriva la risposta della Lazio con Lomidze (5-7), poi con il piazzato di  Cozzi al 33' (8-7) infine c'è Filippucci che al 39' chiude il primo tempo sul 13-7. Nella ripresa Mogliano rimonta: prima con la meta di Guarducci al 53' (13-14) poi c'è la meta tecnica che porta le squadre sul 18-21. Negli ultimi minuti ottima pressione dei bianco-azzurri al limite dell'area, Mogliano prende due gialli, e in superiorità numerica i padroni di casa segnano con De Gaspari, chiudendo con una vittoria per 23-21 e il punto di bonus.

 

I Medicei-Petrarca Padova  27-32

I toscani trovano il vantaggio dopo sei minuti grazie all'incursione di Rodwell, palla per Segundo Tuculet poi Alessio Mattoccia che schiaccia in meta: 7-0. Dopo un piazzato di Newton (da 40 metri e particolarmente angolato) i petrarchini accorciano le distanze al 23' co una meta di Marco Capraro: 10-5. Al 26' I Medicei fanno nuovamente male al Padova, con la meta di Segundo Tuculet: 17-5. Al 30' ottima rolling maul degli ospiti a segno con Franceschetto: 17-12. Al 39' ottima giocata al limite dell'area per I Medicei, serie di pick and go fino alla meta di Duccio Cosi: 24-12. Al 53' bene Riera che vola per le vie centrali segna in mezzo ai pali e riapre il match: 27-19. Al 62' Riera trova un'altra meta, annullata per un passaggio in avanti. Al 65' il Petrarca trova il bonus grazie ad un'ottima meta di Micheletto, propiziata dallo scatto bruciante di Leaupepe: 27-24. Al 70' sorpasso Petrarca, con Leaupepe che riceve palla dopo un'ottima percussione offensiva, e va a segnare nell'angolino: 27-29. Man of the match a Micheletto.

 

Lafert San Donà-Fiamme Oro Rugby  7-20

Le Fiamme Oro non si smentiscono e chiudono con una vittoria la trasferta di San Donà. I Cremisi adesso sono a pari punti con Calvisano e scendono al 4° posto utile in classifica per restare nei playoff... ma Petrarca è lì minaccioso. I poliziotti aprono le marcature con Ugo D'Onofrio dopo quasi mezz'ora di perfetto equilibrio (0-7). Azzolini fa il resto del lavoro dalla piazzola, portando i suoi sullo 0-13 al 60'. Al 61' arriva l'allungo decisivo con la meta di Iovenitti (0-20). San Donà trova la metadella bandiera al 78' con Reeves, per il 7-20 finale

 

Rugby Viadana-Valorugby Emilia  21-17

Match durissimo questo dello Zaffanella, dove le squadre si affrontano senza esclusione di colpi e ci sono numerosi screzi tra i giocatori. Al 23' Richard Paletta è autore di un brutto placcaggio e se la cava con un cartellino giallo. Viadana che trova la prima meta del match con Gilberto Pavan, dopo un precedente piazzato di Ceballos: 8-0. La partita è ingestibile, Dall'Acqua riceve un giallo per un'azione scorretta, ed ha una caduta di stile reagendo contro un avversario e uscendo dal campo se la prende con il pubblico. Ripartenza del Viadana che riesce ad arrivare al limite dell'area di Valorugby, pick and go di Ramiro Finco che va in meta: 15-3. Nella ripresa il Valorugby si rifà sotto, andando a marcare con Luhandre Luus: 18-10 al 58'. Al 70' Valorugby riapre il match grazie all'ottima meta di Fusco: 18-17.

 

Rugby Rovigo-Lyons Piacenza 50-19

I Bersaglieri non smentiscono e superano nettamente i Lyons, mettendo nel calmiere altri punti per mantenere il vertice della classifica di campionato. Inizio travolgente, con la meta di James Ambrosini dopo appena quattro minuti di gioco (5-0), poi Lorenzo Citton (12-0) e ancora Ambrosini che porta i suoi sul 19-0. Al 24' i Lyons riescono a trovare la meta di Marco Conti: 19-5. Al 29' c'è la meta del bonus per i padroni di casa con Mtyanda (24-5). Sul finire di primo tempo i rosso-blu chiudono con la marcatura di Mario Liut (29-5). Nella ripresa Joaqin Paz trova la meta che ridà la scossa ai piacentini (29-12 al 49'), poi al 58' arriva la marcatura di Bance riapre il match (29-19). Nell'ultimo quarto di gara è dominio Rovigo, con le segnature di Diego Antl, Fabio Michelotto e David Odiete. Il match si chidue 50-19.

 

Risultati e classifica della 12° giornata di Top12 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Alfio Guarise

 

 

 

 

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte


 

Scopri la nuova liena di palloni RM


 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

notizie correlate

Lorenzo Cittadini nello staff del Calvisano

Lorenzo Cittadini nello staff del Calvisano

Sarà il nuovo allenatore degli avanti e assistant di Gianluca Guidi
Rugby Calvisano: in via di definizione la questione Mori - Garrido

Rugby Calvisano: in via di definizione la questione Mori - Garrido

In arrivo il talentuoso mediano di mischia Manfredi Albanese
Zebre Rugby: i cinque Permit Player per la stagione 2020/21

Zebre Rugby: i cinque Permit Player per la stagione 2020/21

Gli esordienti Stoian, Fusco e Trulla a caccia del primo cap con le Zebre
Lorenzo Cittadini appende le scarpe al chiodo

Lorenzo Cittadini appende le scarpe al chiodo

L’ex pilone della Nazionale allenerà a Calvisano “dovrò dimostrare di aver la capacità di insegnare e trasferire le mie conoscenze tecniche”
Ufficiale: Nicolò D’Amico nuovo pilone del Rugby Calvisano

Ufficiale: Nicolò D’Amico nuovo pilone del Rugby Calvisano

“Credo che Calvisano sia la squadra ideale per poter esprimere il mio potenziale”
Stefan Basson ingaggiato dallo staff di Mogliano

Stefan Basson ingaggiato dallo staff di Mogliano

L'ex estremo, dopo il ritiro, andrà in panchina nello staff dei veneti
Andrea Zambonin nuovo ingaggio del Calvisano

Andrea Zambonin nuovo ingaggio del Calvisano

Nel club bresciano c'è il gran ritorno di Zambonin

ultime notizie di Top12

notizie più cliccate di Top12