5 mesi fa 15/03/2019 13:04

Alessandro Vaccari risponde a Frati: “mi da fastidio venga tirato in mezzo il Rugby Calvisano”

Sul Top12 “siamo pronti a puntare al primato in classifica”

Il Presidente del Rugby Calvisano Alessandro Vaccari ha voluto rispondere alle dichiarazioni recentemente fatte dal tecnico del Rugby Viadana Filippo Frati.
Frati ha accusato Calvisano di essere l’unica squadra ad avere ufficiosamente una Accademia a se collegata: “Zebre e Benetton dovrebbero avere una accademia U20 a loro collegata, la realtà dei fatti invece è che in Italia solamente Calvisano ce l’ha e non è una cosa corretta nei confronti degli altri club che competono con Calvisano in Top 12, soprattutto perché interamente finanziata con denari della FIR. Si allenano sui loro campi, giocano al San Michele e i migliori prospetti che escono vengono sempre presi da loro” notifica Frati (leggi qui l’intervista completa).

La risposta del numero 1 del Rugby Calvisano Alessandro Vaccari è puntale:

“Mi da fastidio che venga tirato in mezzo il Rugby Calvisano”.

“Non entro nel merito delle scelte della Federazione quando ha dovuto spostare l’Accademia Ivan Francescato da Parma a Remedello in provincia di Brescia per problemi di costi. Ovvio che Remedello non è una città come Parma o Milano ma dal punto di vista sportivo e delle strutture va più che bene.”

“Mi da fastidio che venga tirato in mezzo il Rugby Calvisano perché non credo che sia la casistica specifica per farlo”.

“Sono i dati dei giocatori usciti dell’Accademia che parlano. Noi quest’anno ne abbiamo presi due: Antoine Koffi e Mazza che nella Nazionale U20 dello scorso anno non erano prime scelte ma erano in panchina. Posso darvi altri numeri…”

Certo ci dica

“Delle Nazionali Under 20 degli ultimi due anni 5 giocatori sono andati alle Fiamme Oro, 3 al Petrarca, 3 al Viadana, 3 al Colorno in Serie A. Mi sembra una ripartizione equa dei giovani di interesse nazionale”.

“Se secondo Frati i migliori giovani vengono presi dal Calvisano mi sento di rispondergli che non è così. Ripeto che Koffi e Mazza non erano titolari lo scorso anno, forse ci abbiamo visto bene noi?”.

“La scorsa estate i migliori giovani Under 20 erano Nocera, che è passato alle Fiamme Oro, Manni e Mancini - Pari, che sono andati al Petrarca e Di Marco che è stato preso dal Viadana” continua Vaccari.

“Penso che sia importante mettere i giovani giocatori nelle migliori condizioni per farli esprimere al meglio, forse Calvisano grazie ai suoi tecnici ha fatto e sta facendo un buon lavoro”.

“Invito quindi a rivedere i migliori giocatori usciti dall’Italia U20 negli ultimi due anni. Michele Lamaro e Niccolo Cannone, per citarne altri che oggi stanno facendo molto bene, sono andati a Padova e non a Calvisano” conclude Alessandri Vaccari.

 

Parliamo ora di campionato. Come valuta questa stagione di Top12 e come valuta l’andamento del suo Calvisano?

“Stiamo assistendo a un campionato equilibrato, è stato equilibrato nelle prime giornate ed ora è molto combattuto nei piani alti e bassi della classifica. Le prime quattro squadre non hanno ancora definito una posizione così come le ultime tre. Poi ora c’è un gruppo di cinque squadre che fa parte della fascia di mezzo e che ha poco da chiedere al resto del campionato.”

“Il Top12 è un completamento del percorso dei giovani e deve essere propositivo, per essere propositivi verso i giovani bisogna farli giocare. Calvisano sta facendo un campionato che sta rispettando le aspettative, quando si parla di noi ci si aspetta che Calvisano vinca sempre…”

“Ma non è una cosa facile - afferma Vaccari - perché ogni anno tanti giocatori vanno via o in franchigia o per altri nidi e ogni anno 1/3 della rosa va sostituita. Può quindi capitare come quest’anno di avere delle difficoltà iniziali ma ora mi sento di dire che siamo pronti a puntare al primato in classifica. Vedo comunque un equilibrio importante. Il finale di campionato sarà impegnativo anche perché sia noi che Rovigo saremo impegnati nelle finali di Continental Shield. Ora ammetto che Rovigo sembra avere qualcosa in più.”

“In questo finale di stagione avremo ben tre scontri diretti con Rovigo, i risultati di questo triplice confronto saranno un segnale importante per la parte finale del campionato.”

 

Risultati e classifica della 17° giornata di Top12 - clicca sul match tabellino e statistiche 

 

 

 

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte

Filippo Tripodi  5 mesi fa

Senza nessuna polemica, ma giusto per puntualizzare sui dati dei giocatori usciti dall'accademia, il presidente dimentica di dire che di "prime scelte", quindi non in panchina della U20 di quest'anno" , cioè i '98, ne aveva gia presi 3 lo scorso anno (Casilio, Fischetti e Luccardi).

notizie correlate

Formazione, club e Accademia. Il punto di Stephen Aboud

Formazione, club e Accademia. Il punto di Stephen Aboud

L’eccellenza non è un prodotto di massa, il talento non si crea in serie
L'Italia U18 batte Leinster Academy per 28 a 23

L'Italia U18 batte Leinster Academy per 28 a 23

Gli Azzurrini restano in vantaggio per tutta la durata del match, prossimo impegno a Belfast contro l'Ulster
La FIR presenta gli staff tecnici delle Selezioni e delle Accademie

La FIR presenta gli staff tecnici delle Selezioni e delle Accademie

Presentati gli staff tecnici delle selezioni nazionali, accademie e centri di formazione permanenti
Giovanni Montemauri ingaggiato dall’Academy dello Stade Français

Giovanni Montemauri ingaggiato dall’Academy dello Stade Français

Dopo Michele Lamaro un altro talentuoso giocatore della Primavera Rugby fa le valigie verso una nuova avventura
A Calvisano arrivano Antonio Barducci e Federico Mori

A Calvisano arrivano Antonio Barducci e Federico Mori

I due giocatori dell'Accademia Francescato vestiranno la maglia giallo-nera

ultime notizie di Top12

notizie più cliccate di Top12