1 anno fa 14/04/2019 16:15

Israel Folau non rimangia nulla: "Dio è con me"

L'affaire Folau diventa sempre più mediatico, ma il giocatore tira in ballo la morale cristiana

Israel Folau è stato ampiamente condannato per le sue dichiarazioni anti-gay, e l'Australian Rugby Union è ad un passo dal licenziamento del giocatore. Il trentenne si è già incontrato con l'organo di governo per discutere la questione, ma la posizione di RA è rimasta invariata in seguito al discorso.

E sembra che il 73 volte internazionale Wallabies non abbia alcuna intenzione di rimangiarsi quanto detto, a costo di dover chiudere la sua carriera nel rugby union. Il giocatore ha dichiarato al Sydney Morning Herald, quanto le sue parole siano figlie della forte morale cristiano cattolica.

"Ovviamente è una decisione in questo momento, ma credo in un Dio che ha il controllo di tutte le cose. Qualunque sia la sua volontà, sia che continui a giocare o no, sono più che felice di fare ciò che vuole che io faccia".

"Vivo per Dio ora. Credo che i suoi piani per me siano migliori di qualsiasi cosa io possa pensare. Se non è per continuare a giocare, così sia. Dicendo questo, ovviamente mi piace giocare al footy (il football australiano) e se dovesse cadere in quella direzione mi mancherà sicuramente giocare a rugby. Ma la mia fede in Gesù Cristo è ciò che viene prima ".

Folau ha anche ammesso di non essere sorpreso della decisione della ARU, ma la sua fede sembra prevalicare su ogni cosa, a tal punto che, nella memoria del più fantomatico Jules Winnifield di Pulp Fiction, cita un versetto della Bibbia del libro di Ezechiele:

"Starò su ciò che dice la Bibbia. Lo condivido con amore. Riesco a vedere l'altro lato della medaglia in cui le reazioni delle persone sono l'esatto contrario di come le sto condividendo. Ma in Ezechiele, capitolo 33, versetto 11, si dice che "Dio non ha piacere nella persona che vive nel peccato ..."

E dal momento che il giocatore ha tirato in ballo la fede religiosa, sarà alquanto difficile per la Federugby Australiana portare avanti un caso che potrebbe risolversi con un tornaconto favorevole al giocatore, qualora questi decida di procedere legalmente per un ricorso.

 

Foto Twitter @SARugbyChick

 

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte

 

notizie correlate

I Waratahs superano i Western Force 8-28

I Waratahs superano i Western Force 8-28

La squadra di Sydney vince dopo un primo tempo combattuto
Tutti i movimenti di mercato del Super Rugby 2020/21

Tutti i movimenti di mercato del Super Rugby 2020/21

Ecco i principali trasferimenti del massimo campionato dell'Emisfero Sud
I Rebels vanno in meta al Super Time [VIDEO]

I Rebels vanno in meta al Super Time [VIDEO]

Highlights della 5° giornata di Super Rugby AU
Un piazzato nel finale beffa i Reds, i Brumbies vincono 22-20

Un piazzato nel finale beffa i Reds, i Brumbies vincono 22-20

All'80'+2 arriva la sentenza, con un piazzato di Mackenzie Hansen che capovolge il risultato
Rugby Championship: in arrivo un nuovo format rivoluzionario

Rugby Championship: in arrivo un nuovo format rivoluzionario

Il “Quattro nazioni” potrebbe essere disputato in Nuova Zelanda
Il New Zealand Rugby propone un nuovo format del Super Rugby

Il New Zealand Rugby propone un nuovo format del Super Rugby

Il CEO Mark Robinson vuole limitare l'evento alle squadre provenienti dall'Oceania
Beffa nel finale per i Waratahs, i Brumbies vincono 23-24

Beffa nel finale per i Waratahs, i Brumbies vincono 23-24

I Brumbies trovano il successo nel finale di gara con la marcatura di Isaak Fines
I principali trasferimenti del Pro14 2020/21

I principali trasferimenti del Pro14 2020/21

I movimenti di mercato del campionato celtico

ultime notizie di Super Rugby

notizie più cliccate di Super Rugby