1 anno fa 27/08/2018 16:02

Serie C1: spostamenti improvvisi, nasce il caso Crema Rugby

Franciacorta nel girone milanese. Il vice presidente Crotti “veniamo penalizzati, chiediamo correttezza”

In queste settimane si stanno definendo i quadri di Serie C1 riguardanti la composizione dei gironi e i calendari. Da Crema ci giunge voce di uno stravolgimento geografico nell’assetto dei gironi territoriali di C1. Il Crema Rugby allenato dall’ex azzurro Massimo Ravazzolo si è guadagnato nella scorsa stagione la promozione in C1 totalizzando 97 dei 100 punti disponibili (19 partite vinte e un pareggio), i bianco verdi erano inizialmente inseriti nel girone milanese, tutto nella norma visto che Crema dista circa 30 km da Milano. Una comunicazione giunta nei giorni scorsi però rendeva noto lo spostamento del Rugby Franciacorta nel girone milanese destinando di conseguenza proprio il Crema nel girone bresciano. Il campo del Rugby Franciacorta dista almeno 80 km da Milano.

Mossa inusuale quest’ultima tanto che il Crema Rugby ha così annunciato ricorso, a parlare è il vice presidente Giovanni Crotti: “questa non vuole essere un atto di accusa diretto alla Federazione ma solo un “ragionamento”  che voglio condividere.” Premette Crotti.

“Ci  comunicano ai primi di luglio in via ufficiosa le composizioni degli 8 gironi della serie C1, noi eravamo inseriti come logica territoriale nel Girone milanese. Nella nuova recente comunicazione Federale poi apprendiamo che, a seguito del fallimento de L’Aquila Rugby, il Varese viene ripescato ufficialmente in Serie B lasciando la  casella vuota all' Iride Cologno e, secondo un effetto cascata, "miracolosamente" e contro ogni logica riguardante l’ottimizzazione di formule ed economicità logistica, il Rugby Franciacorta Asd viene spostato nella Puole 2 del girone C a scapito del  Crema Rugby Club 1977 società neopromossa. Ci ritroveremo  così anche costretti, sia in caso di Puole Promozione come Retrocessione, ad affrontare comunque squadre del Girone Veneto ulteriormente distanti.”

“Vogliamo ora capire le logiche ed i criteri sportivi per i quali la squadra più “orientale” della provincia  di Brescia (locata in un giusto contesto territoriale di Società situate nel raggio massimo di 20-30 km) venga reinserita in un Girone milanese (Girone C Poule 2) a scapito di un'altra  squadra che, sia geograficamente che logisticamente, dovrebbe appartenere palesemente allo stesso.”

Lo sfogo del vice presidente del Crema Rugby è comprensibile “il Franciacorta scamperebbe (passateci  il termine) così il girone di ferro, quello dei derby con Botticino, Desenzano, Fiumicello, Bassa Bresciana e Calvisano Cadetta”. Inoltre i neo promossi avevano addirittura organizzato delle amichevoli pre stagione proprio con le bresciane sicuri di non poterli incontrare in campionato.

Il Crema Rugby è un piccolo club che sta ben lavorando negli ultimi anni. “Oggi sono 400 i ragazzi tesserati. Il nostro obiettivo è crescere partendo dalle giovanili. In questo modo purtroppo veniamo penalizzati, chiediamo correttezza” conclude il vice presidente Crotti.

 

 

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte

Enrico Lorenzi  1 anno fa

Premesso che non solo nulla di regolamenti organici del rugby, nel basket da cui provengono, a livello regionale, quando vieni ripescato c'è un comma per il quale vieni penalizzato geograficamente nella composizione dei gironi. Ma poi se Franciacorta ha preso il posto di Varese giustamente deve andare nel girone di chi ha sostituito. Ma poi a inizio Luglio L'Aquila non aveva ancora rinunciato e il girone sarebbe stato a 9 ?? A volte mi sembra che si parli veramente per dare aria alla bocca.

Corrado Ratti  1 anno fa

Non sei correttamente informato ... Il posto del Rugby Varese è stato assegnato al ripescato Cologno Monzese ...c'è solo un incomprensibile scambio tra franciacorta dal girone bresciano a quello milanese con Crema viceversa ... mi sa che a Brescia hanno peso" politico" ...rugbysticamente parlando .... importante ... e non danno fiato alla bocca ...

notizie correlate

Rugby: online il catalogo RM 2020/21

Rugby: online il catalogo RM 2020/21

Scegli tra la vasta gamma di prodotti certificati Rugbymeet, alta qualità a prezzi davvero convenienti
Rugby: il nuovo protocollo per l’allenamento in sicurezza

Rugby: il nuovo protocollo per l’allenamento in sicurezza

E' possibile tornare a utilizzare gli spogliatoi degli impianti sportivi
In Veneto via libera agli sport di contatto, rugby compreso

In Veneto via libera agli sport di contatto, rugby compreso

Il governatore Zaia “lo sport di contatto e di squadra è autorizzato”
Alessandro Da Lisca: “ha smesso il rugby prima di me!”

Alessandro Da Lisca: “ha smesso il rugby prima di me!”

Il più anziano giocatore del TOP12 “ho giocato l’ultima partita senza saperlo”
Aggiornamento del Protocollo di allenamento per il rugby di base

Aggiornamento del Protocollo di allenamento per il rugby di base

Torna possibile il passaggio della palla ovale, ecco come
Protocollo Fir: “così si allenano i podisti”

Protocollo Fir: “così si allenano i podisti”

Vietato passarsi la palla o condividere scudi da placcaggio
Vittorio Munari a 360 gradi sul rugby italiano

Vittorio Munari a 360 gradi sul rugby italiano

Accademie? Fallimento totale. Nei Media c’è gente che è organo di partito
FIR: i 114 giovani scelti per i Centri di formazione U18

FIR: i 114 giovani scelti per i Centri di formazione U18

Continua il progetto giovanile d’elite su 4 Accademie

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Serie C

notizie più cliccate di Serie C