5 anni fa 12/02/2014 12:15

Rugby Serie C: Draghi Bat-Rugby Club Granata 16-14

Una giornata da dimenticare. Ecco il riassunto quanto mai sintetico della domenica rugbistica vissuta dai quindici del Rugby Club Granata. La formazione del sud est barese incontra in trasferta il Draghi Bat Rugby, venendo sconfitta sul risultato di 16 – 14 dopo una prestazione non all’altezza di quanto visto fino ad ora.

La partita si apre con un’azione offensiva della formazione di casa: raggiunta la ventidue granata, i biancoazzurri della sesta provincia approfittano di un fuorigioco della squadra ospite per piazzare un calcio di punizione tra i pali da posizione favorevole e conquistano tre preziosi punti nei primissimi minuti di gioco.

I Granata non si perdono d’animo, riuscendo a ristabilire in pochi minuti la parità. Tuttavia, i ragazzi guidati da coach Scarano mostrano tutti i segni di una pericolosa e inaspettata arrendevolezza. Ridottisi alla difesa, i Granata commettono molti, troppi falli lasciando così l’iniziativa nelle mani degli avversari che, ad onor del vero, non sembrano in grado di approfittarne, se non mettendo a segno un’altra punizione a proprio favore.

Le cose si complicano sul finire della prima frazione di gioco. In un placcaggio scomposto su uno dei biancoazzuri il direttore di gara ravvede un «in avanti» volontario; l’autore del fallo, ammonito come da regolamento, è costretto ad allontanarsi temporaneamente dal terreno di gioco, lasciando la formazione ospite in quattordici uomini. I Draghi, intensificata la propria pressione offensiva raggiungono lo scopo di portarsi a meta chiudendo il primo tempo sul risultato di 13 – 3.

Durante la pausa l’allenatore granata prova a scuotere i suoi, rivoluzionando l’assetto tattico della squadra con l’inserimento di forze fresche. L’intervento sembra sortire il suo effetto: nella prima fase del secondo tempo i Granata si rendono protagonisti di alcune percussioni solo in parte efficaci. Ciononostante, la squadra ospite raggiunge la meta avversaria dopo una prolungata azione portata avanti in gran parte dal pacchetto di mischia. La mancata trasformazione lascia gli ospiti in svantaggio sul punteggio di 13 – 8.

Due punizioni messe a segno nel prosieguo della gara permettono ai murgesi di andare finalmente in vantaggio di un solo punto quando ormai ci si avvicina inesorabilmente al termine dell’incontro.

Tuttavia quasi allo scadere l’ennesimo fallo granata commesso all’interno della propria ventidue concede ai biancoazzuri l’insperata occasione di riportarsi in vantaggio e di amministrare così gli ultimi scampoli di partita chiudendo vittoriosamente il match.

Per concludere, e ribaltando quanto detto all’inizio, piuttosto che una giornata da dimenticare si tratta in questo caso di una dura lezione da ricordare: in questa fase del campionato, e sulla scorta del buon rugby espresso fino ad ora dalle aquile granata, possiamo ben dire che il vero avversario da battere in questo momento è il Granata stesso. Occorrerà ai giocatori e alla società del sudest barese ricomporre i ranghi, riacquisire la giusta grinta e lavorare seriamente per correggere i troppi errori che deliberatamente vengono commessi in campo.

 

Ecco la formazione granata scesa in campo:

1 Impedovo, 2 Fischetti (21 Mola), 3 Pedone, 4 Seripanni (28 Ferrara), 5 Cantore (20 Bellacicco), 6 Masi S., 7 Donvito, 8 Derobertis, 9 Daresta G., 10 Pugliese, 11 Dell’Edera, 12 Daresta D., 13 Cuscito, 14 Resta, 15 Pierri;

Restano a disposizione del coach: 16 Notarnicola, 17 Angelillo, 29 Sissoko.

 

Segui il Rugby Club Granata e i Darghi Bat Rugby

Risultati e classifica

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!!!

notizie correlate

Rugby: Nuova regola sui calci in touche dalla stagione 2019/20

Rugby: Nuova regola sui calci in touche dalla stagione 2019/20

Nei campionati italiani di rugby verrà immediatamente introdotta una nuova regola sui calci di spostamento
Il Rugby Brescia rinuncia alla Serie B

Il Rugby Brescia rinuncia alla Serie B

Avviata una nuova partnership con I Centurioni Rugby
Serie C2: È il Rugby Trento l’ultima promossa in Serie C1

Serie C2: È il Rugby Trento l’ultima promossa in Serie C1

Vinto il playoff con l’Altovicentino per 19-13
Serie C2: Alpago promossi in C1. Domenica l’ultimo spareggio

Serie C2: Alpago promossi in C1. Domenica l’ultimo spareggio

Domenica 2 giugno spareggio tra Rugby Trento e Rugby Altovicentino
Serie C2: tre squadre promosse dalla Lombardia e una dal Veneto

Serie C2: tre squadre promosse dalla Lombardia e una dal Veneto

Finiscono così i playoff lombardi. In Veneto si giocheranno le ultime due promozioni oltre alla Coppa
Serie C1: Sette squadre promosse ufficialmente. La mancante arriverà dal girone del Sud

Serie C1: Sette squadre promosse ufficialmente. La mancante arriverà dal girone del Sud

Ragusa Union e Dragoni San Giorgio del Sannio si giocheranno la promozione

ultime notizie di Serie C

notizie più cliccate di Serie C