2 mesi fa 29/06/2020 12:33

Quando gli uomini di mischia usano il piede [VIDEO]

I 10 migliori calci di chi gioca negli avanti

“Gli uomini di mischia non hanno buone mani, figuriamoci i piedi”, questo è un detto comune nel mondo ovale, probabilmente nato da un trequarti. Forse per la maggior parte dei casi è proprio così ma con questo video vogliamo mostrarvi quanti uomini di mischia con il gioco al piede ci sappiano davvero fare. Dai calci piazzati del seconda linea e capitano dell’Australia John Eales ai calci di spostamento del tallonatore dell’Irlanda Keith Wood fino ad arrivare ai drop del gallese Martyn Williams, insomma, non proprio gli ultimi arrivati. Il drop più famoso? Sicuramente quello del numero 8 neozelandese Zinzan Brooke, un drop calciato da 45 metri contro l’Inghilterra.

Nella clip c’è spazio anche per il drop del terza linea delle Fiji Manasa Qoro proprio contro l’Italia nel 1987.

Essendo un video dedicato ai calci degli avanti durante la Rugby World Cup non ci saranno ne Sergio Parisse ne tanto meno Neil Back.

 

Ecco la classifica dei migliori 10 calci degli avanti in Rugby World Cup:

 

 

 

 

notizie correlate

Dizionario della Coppa del Mondo di Rugby: D di Drop

Dizionario della Coppa del Mondo di Rugby: D di Drop

Dalla A alla Z aneddoti, personaggi e curiosità sulla Rugby World Cup
Will Greenwood propone un drop alternativo [VIDEO]

Will Greenwood propone un drop alternativo [VIDEO]

Il campione del mondo inglese si ispira al Football Americano
Quella strana esultanza di Owen Farrell

Quella strana esultanza di Owen Farrell

Dietro quel gesto curioso c’è un significato davvero importante
Guy e Lilian Camberabero: gli elfi de la Voulte

Guy e Lilian Camberabero: gli elfi de la Voulte

I piccoli fratelli che hanno fatto grande la Francia.
Rocco Caligiuri: il rugby del Novecento

Rocco Caligiuri: il rugby del Novecento

Il primo italiano a centrare i pali con tre drop in una sfida internazionale.
John Eales: il mio nome è Nessuno

John Eales: il mio nome è Nessuno

John Eales è stato uno dei giocatori più forti e più vincenti di tutti i tempi, tanto da essere soprannominato Capitan Nessuno, perchè se "Nessuno è perfetto", lui dev'essere per forza quel Nessuno.
Andrea Moretti: “allenare i giovani mi ha aiutato a crescere come allenatore”

Andrea Moretti: “allenare i giovani mi ha aiutato a crescere come allenatore”

Sul Derby “probabilmente all’inizio si farà un po' di fatica”

ultime notizie di Rugby World Cup

notizie più cliccate di Rugby World Cup