1 mese fa 21/09/2019 11:06

Che battaglia a Tokyo, la Francia batte l'Argentina 23-21

Partita in bilico fino all'ultimo minuto, Boffelli sbaglia la bombarda decisiva al 79' e i Bleus vincono il match d'esordio

In un Tokyo Stadium colmo di tifosi francesi e argentini ha inizio la prima giornata dei Mondiali di rugby 2019 per il girone C. Come abbiamo annunciato ieri, questo è un match da dentro o fuori: chi vince è con un piede ai quarti di finale, chi perde si giocherà tutto con l'Inghilterra.

L'Argentina trova il vantaggio dopo quasi un quarto d'ora di gioco, con una punizione di Sanchez dalla lunga distanza, ma la risposta dei francesi è immediata. Al 16' dalla metà campo, ottimo break di Penaud che si invola sulla fascia, finta un passaggio, guadagna metri, poi viene messo giù e il pallone viene liberato rapidamente fino a Vakatawa che evita due placcaggi, scarica su Fickou che a sua volta evita tra placcaggi e schiaccia in meta: 7-3. La Francia è scatenata, con Gael Fickou e Damian Penaud indomabili. Dopo un'azione molto confusa, pallone liberato con destrezza da Medard a Fickou, che evita due placcaggi e poi viene messo giù; palla per Penaud che in velocità va verso la meta, viene placcato, offload per Dupont che segna alla bandierina: al 23' è 14-3. L'Argentina sta soffrendo tantissimo, sotto la pressione della Francia che sfreccia con i suoi assi Medard, Penaud e Fickou. Sul finire di primo tempo arriva una punizione per la Francia su placcaggio alto di Cubelli su Huget. Ntamack va per i pali, e il primo tempo si chiude sul 20-3.

Ripartenza mostruosa dell'Argentina nella ripresa. Al 42' touche ai cinque metri, errore del blocco francese che lascia campo libero alla maul del Pumas, e alla fine è Guido Petti a schiacciare in meta: 20-10. Il seconda linea argentino, per la seconda volta in carriera, marca la prima meta dei Pumas ai Mondiali (nel 2015 segnò la prima meta dell'Argentina nella partita d'esordio con gli All Blacks). Al 50' arriva ancora una punizione per l'Argentina dopo un fuorigioco dei francesi, si va in touche ai cinque metri dalla meta. Maul perfetta dei Pumas che, ancora una volta, trovano la meta grazie ai propri avanti. A segno Julian Montoya: 20-15. Al 60' arriva una punizione per i Pumas che si portano sul -2 grazie ad Urdapilleta: 20-18. Al 68' Guido Petti recupera un possesso guadagnando una punizione, più dieci metri di campo dopo una reazione poco sportiva di Vahaamahina. Nel frattempo Penaud è costretto ad uscire per una possibile concussion. Urdapilleta va per i pali, ed è 20-21. Ma Lopez capovolge subito la situazione con un drop: 23-21. Al 75' arriva una punizione per la Francia dopo un fallo in maul, ma dalla piazzola Ntamack sbaglia da posizione angolata. Al 79' Boffelli ha sul piede la possibilità di capovolgere il match, ma il suo piazzato dalla lunghissima distanza è fuori! Finisce 23-21 per la Francia.

Un match impressionante, combattuto fino all'ultimo minuto, con due piazzati decisivi calciati a lato. La tensione è tale che a partita finita ci sono scaramucce tra i giocatori delle due squadre.

 

Tabellino: 14' cp. Sanchez (0-3), 16' meta Fickou tr. Ntamack (7-3), 23' meta Dupont tr. Ntamack (14-3), 30' cp. Ntamack (17-3), 40' cp. Ntamack (20-3), 42' meta Petti tr. Sanchez (20-10), 53' meta Montoya (20-15), 60' cp. Urdapilleta (20-18), 69' cp. Urdapilleta (20-21), 70' drop Lopez (23-21)
Calciatori: 4/5 Romain Ntamack (Francia), 1/1 Camille Lopez (Francia), 2/3 Nicolas Sanchez (Argentina), 2/2 Benjamin Urdapilleta (Argentina)

Francia: 15 Maxime Medard, 14 Damian Penaud, 13 Gael Fickou, 12 Virimi Vakatawa, 11 Yoann Huget, 10 Romain Ntamack, 9 Antoine Dupont, 8 Gregory Alldritt, 7 Charles Ollivon, 6 Wenceslas Lauret, 5 Sebastien Vahaamahina, 4 Arthur Iturria, 3 Rabah Slimani, 2 Guilhem Guirado (c), 1 Jefferson Poirot
A disposizione: 16 Camille Chat, 17 Cyril Baille, 18 Demba Bamba, 19 Bernard le Roux, 20 Louis Picamoles, 21 Maxime Machenaud, 22 Camille Lopez, 23 Thomas Ramos

Argentina: 15 Emiliano Boffelli, 14 Matias Moroni, 13 Matias Orlando, 12 Jeronimo de la Fuente, 11 Ramiro Moyano, 10 Nicolas Sanchez, 9 Tomas Cubelli, 8 Javier Ortega Desio, 7 Marcos Kremer, 6 Pablo Matera (c), 5 Tomas Lavanini, 4 Guido Petti, 3 Juan Figallo, 2 Agustin Creevy, 1 Nahuel Tetaz Chaparro
A disposizione: 16 Julian Montoya, 17 Mayco Vivas, 18 Santiago Medrano, 19 Matias Alemanno, 20 Tomas Lezana, 21 Felipe Ezcurra, 22 Benjamin Urdapilleta, 23 Santiago Carreras

Tokyo Stadium, Tokyo
Referee: Angus Gardner (Australia)
Assistant Referees: Jaco Peyper (South Africa), Brendon Pickerill (New Zealand)
TMO: Marius Jonker (South Africa)

Man of the match: Gael Fickou (Francia)

 

Clicca qui per tutte le dirette (in Italia) della Rugby World Cup 2019

Risultati e classifiche dei gironi della Rugby World Cup 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Twitter @DiarioOle

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

notizie correlate

L’Argentina saluta la Rugby World Cup battendo gli Stati Uniti 47-17

L’Argentina saluta la Rugby World Cup battendo gli Stati Uniti 47-17

Match sempre in controllo degli argentini che salutano la competizione
Rosso a Lavanini al 18', l'Inghilterra batte l'Argentina 39-10

Rosso a Lavanini al 18', l'Inghilterra batte l'Argentina 39-10

I Pumas finiscono in 14 dopo 18 minuti di gioco, l'Inghilterra ottiene il bonus ed estromette l'Argentina dalla corsa mondiale
All'Argentina basta un tempo, Tonga battuta 28-12

All'Argentina basta un tempo, Tonga battuta 28-12

Un ottimo Julian Montoya ipoteca il match nel primo tempo, gli isolani bene nell'ultimo quarto di gara
Gli highlights dei primi due giorni di Coppa del Mondo [VIDEO]

Gli highlights dei primi due giorni di Coppa del Mondo [VIDEO]

Le vittorie di Giappone, Australia, Francia e All Blacks nei primi due giorni di Rugby World Cup 2019
L'Irlanda batte la Russia 35-0, ma che fatica [VIDEO]

L'Irlanda batte la Russia 35-0, ma che fatica [VIDEO]

I Verdi ottengono il bonus offensivo dopo un'ora di gioco

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Rugby World Cup

notizie più cliccate di Rugby World Cup