2 mesi fa 01/11/2022 10:24

Matteo Minozzi al Benetton Rugby

“Wasps? Mi sono ritrovato in una situazione che non avrei mai pensato di vivere nella mia carriera”

Matteo Minozzi si è accasato ufficialmente al Benetton Rugby. Dopo il fallimento societario dei Wasps il 26enne ha firmato a Treviso un contratto sino al 30 giugno 2023; con opzione per l'estensione contrattuale per altri due anni, sino quindi al 30 giugno 2025.

Nato a Padova il 4 giugno 1996, alto 177 cm per 81 kg e formatosi nelle giovanili del Valsugana, Minozzi si mette in mostra grazie alle sue doti eccezionali di velocità e rapidità. Trequarti in possesso di grande abilità da finisher, si impone come estremo, ma capace di ricoprire anche il ruolo di ala.

Minozzi è cresciuto nelle giovanili del Valsugana Rugby, passato a Calvisano colleziona 34 presenze segnando 20 mete e 176 punti complessivi,

16 invece le apparizioni e due mete con la casacca delle Zebre. Passato da tre anni con i Wasps colleziona 35 apparizioni e tre marcature in Premiership.

A livello internazionale con l’Italia, dopo aver fatto le nazionali giovanili, esordisce contro Figi. Nel Sei Nazioni 2018, nell'incontro con l'Irlanda a Dublino, sigla la prima meta internazionale. Ad oggi sono 25 i caps raccolti con Italrugby.

 

“In seguito al fallimento dei Wasps, club in cui ho giocato per tre stagioni, mi sono ritrovato in una situazione che non avrei mai pensato di vivere nella mia carriera sportiva. Alla luce di questa spiacevole circostanza, ho dovuto prendere delle decisioni importanti per la mia vita e ho ritenuto che Treviso fosse il miglior posto in questo momento della mia carriera. Benetton Rugby è una società che negli ultimi anni si è dimostrata solida, seria, competitiva contro ogni squadra europea e la professionalità è uno dei pilastri su cui essa si fonda. Motivo per il quale la mia decisione è stata semplice. A Treviso ritroverò amici con cui ho giocato per anni e spero quindi di sentirmi subito a casa. I miei obiettivi in maglia biancoverde a livello personale sono: ritrovare continuità e minutaggio, mancati negli ultimi anni a causa di numerosi infortuni; lavorare duramente per conquistarmi la fiducia di staff e compagni e trovare un posto in squadra. Per quanto riguarda gli obiettivi di squadra vincere il più possibile ed arrivare un giorno a vincere qualche trofeo, come già successo nel recente passato come la Rainbow Cup. Infine ritengo molto importante per me cominciare una nuova sfida con la maglia del Benetton Rugby; sarà una sfida in primis con me stesso. Ora mi sento come un bambino il primo giorno di scuola: impaziente di iniziare, emozionato per la nuova avventura, con voglia di imparare, migliorarmi e tornare sul campo con i miei nuovi compagni" ha commentato Matteo Minozzi dal comunicato del club.

 

 

 

notizie correlate

Il XV di Benetton per affrontare Munster

Il XV di Benetton per affrontare Munster

Dopo la Challenge i Leoni tornano a giocare in URC
Zebre Parma: Matteo Moscardi torna a Rovigo dopo 6 mesi

Zebre Parma: Matteo Moscardi torna a Rovigo dopo 6 mesi

Bautista Bernasconi ingaggiato da Benetton Rugby
Razzismo: Ivan Nemer squalificato fino a fine stagione

Razzismo: Ivan Nemer squalificato fino a fine stagione

Il pilone del Benetton aveva regalato una banana al compagno Cherif Traorè
Altro successo per Benetton, Stade Français battuto 35 a 32

Altro successo per Benetton, Stade Français battuto 35 a 32

Terza vittoria per i Leoni in questa Challenge Cup, adesso ci sono gli ottavi
Zebre e Benetton in campo per la 4° di Challenge Cup

Zebre e Benetton in campo per la 4° di Challenge Cup

100 caps Day a Treviso, Parisse capitano del Tolone
Benetton Rugby: Matteo Minozzi squalificato un mese

Benetton Rugby: Matteo Minozzi squalificato un mese

Era stato espulso nel match giocato contro Edimburgo

ultime notizie di Mercato

notizie più cliccate di Mercato