1 mese fa 04/04/2020 01:25

L'ammirevole impegno di Bakary Meite contro il Coronavirus

Da giocatore professionista a uomo delle pulizie

In Italia abbiamo l’esempio di Maxime Mbandà, giocatore delle Zebre e della Nazionale maggiore che si è offerto volontario alla Croce Gialla di Parma per trasportare in ambulanza i pazienti positivi al Covid-19. Dalla Francia vi raccontiamo la storia di Bakary Meite, giocatore professionista dell’US Carcassonne in PROD2, diventato operatore sanitario presso un ospedale di Parigi.

Con TOP14 e PROD2 sospesi (il resto dei campionati francesi sono stati annullati) il terza linea Bakay Meité non è voluto rimanere con le mani in mano e si è proposto come addetto alla manutenzione e pulizia in un ospedale di Parigi.

 

Molti giocatori francesi di rugby stanno lottando attualmente contro il Coronavirus. La maggior parte di loro sono medici di formazione e per professione. Altri si sono uniti alla lotta come volontari. Questo è il caso di Bakary Meite, 36 anni, terza linea di Massy che in passato ha vestito le maglie prestigiose di Stade Français e Béziers. In un'intervista a RMC, il gigante (1,91 m x 110 kg) ha raccontato di essere stato assunto come operatore addetto alla manutenzione all'ospedale Sainte-Périne di Parigi.

“L'ospedale stava cercando persone che facessero le pulizie, perché è un momento molto difficile per loro. Mancava la gente. Le persone si rifiutano di venire al lavoro. Ci sono persone malate. E poi ci sono persone che hanno semplicemente paura.”

Meite si alza presto ogni mattina, alle 7:30 inizia il suo turno e fa attività fisica più di quanto si possa pensare. “Cammino per quasi 10 km al giorno nei corridoi dell'ospedale, 13.000 passi per l'esattezza. […] Quando sono arrivato otto giorni fa, ho preso un secchio, un disinfettante e gli stracci nel seminterrato, sono i miei ferri del mestiere. Disinfetto tutto, pulisco tutto ciò che è a portata di mano. Rampe, interruttori, maniglie delle porte, finestre... Su ogni piano ci sono tre reparti. Un reparto ha una decina di stanze.”

 

Questo impegno è da volontario, essere volontario richiede rispetto, soprattutto per un compito del genere.

 

“Non è umiliante fare le pulizie perché è stato il lavoro di mia madre per 30 anni. Onestamente, è difficile. Ma ringrazio molto chi mi ha permesso di dare una mano - continua Bakary Meite da RMC -. Ci sono persone in pessime condizioni. Vedo cose, sento rumori e suoni che non mi sarei mai aspettato di sentire. Le persone soffrono. L'ultimo piano dell’ospedale è per le cure palliative. Ci sono gemiti, pianti, ancora gemiti, volti distrutti dal dolore. È difficile.”

 

Meite affronta tutto questo come volontario ogni giorno, senza chiedere nulla in cambio, lo fa solo per essere al servizio del prossimo come nello spirito rugbistico. Sempre a sostegno. Rispetto.

 

Foto Serge Gonzalez

notizie correlate

Vita da coach: Mirco Bergamasco e la formazione francese

Vita da coach: Mirco Bergamasco e la formazione francese

“All’inizio ho fatto l’errore di voler allenare come mi allenavo io da giocatore”
In Francia sospesa la Ligue 1, non ci sono possibilità per il Top14

In Francia sospesa la Ligue 1, non ci sono possibilità per il Top14

Dopo la decisione sul calcio arriva il diktat anche sul rugby
FFR: pronti 35 milioni di euro per il rugby francese

FFR: pronti 35 milioni di euro per il rugby francese

Bernard Laporte “Il ruolo di una federazione è quello di aiutare i suoi club quando ne hanno bisogno”
Boudjellal-Tolone: dopo tanti trofei è la fine di un'era

Boudjellal-Tolone: dopo tanti trofei è la fine di un'era

Dopo tante vittorie e altrettante sfuriate è arrivata la vendita a Lemaitre
Top14: seconda sconfitta per i Campioni del Tolosa

Top14: seconda sconfitta per i Campioni del Tolosa

Risultati, classifica e video Highlights del Top14

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Internazionale

notizie più cliccate di Internazionale