x

x

Non sono pochi gli azzurri che hanno appeso le scarpette al chiodo alla fine di questa strana stagione prematuramente interrotta dall’emergenza coronavirus. Dopo Michele Rizzo, Dean Budd e Alessandro Zanni anche il pilone destro Lorenzo Cittadini ha deciso di ritirarsi.

Il “Citta” saluta il rugby giocato a 38 anni e dopo aver collezionato 58 caps e 3 mete con la Nazionale maggiore, sono stati 179 gli incontri internazionali disputati dal pilone (di cui 35 in Premiership e 26 in Top14) che ha vestito maglie di squadre prestigiose quali Wasps, Stade Français, Bayonne e Benetton oltre al quella del Calvisano con la quale ha vinto uno scudetto nel 2008.

Come Rugbymeet aveva anticipato qualche settima fa Cittadini andrà a ricoprire un ruolo tecnico nello staff del Rugby Calvisano: sarà assistente allenatore degli avanti della prima squadra di TOP12 al fianco di Gianluca Guidi.

 

“Iniziare la carriera di allenatore nella squadra  che ti ha lanciato, con la quale hai iniziato la carriera ad alto livello e nella quale hai terminato la tua carriera di giocatore è una fortuna che non capita spesso – ha dichiarato il neo assistente Coach dal comunicato del club -  Ringrazio Calvisano che  mi ha dato questa possibilità. Per me inizia un percorso nuovo, il passato da giocatore non conterà più se non per avermi insegnato tutto quello che tecnicamente so e umanamente sono diventato, dovrò dimostrare di aver la capacità d’ insegnare e trasferire ad altri le mie conoscenze tecniche. Avrò la fortuna di iniziare questa mia nuova carriera a fianco di Gianluca Guidi che dalla sua ha un vissuto molto importante di head coach ad altissimo livello e con il quale mi accomuna una conoscenza dai tempi in cui l’ho avuto come allenatore nella Nazionale A. Con Lui è già scattato un feeling importante e non vedo l’ora di cominciare”.

“Sono molto contento di poter collaborare con Lorenzo - ha detto Gianluca Guidi  -  ci stiamo sentendo con regolarità, condividiamo video e ci confrontiamo, mi piace la sua competenza e voglia di intraprendere, sono sicuro che sarà un collaboratore importante per me e i giocatori, la sua importante esperienza maturata in Italia e all'estero non potrà che essere di aiuto a tutti noi”.

 

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi