x

x

Il XV di Benetton per gli ottavi di Challenge Cup

Contro Connacht per fare la storia

Scritto da Daniele Goegan  | 

Lo staff tecnico dei Leoni diretto da Marco Bortolami ha delineato la seguente formazione, consapevole di alcuni infortuni e dei rientri di tutti i giocatori impegnati con l’Italia fino a due settimane fa. Nel triangolo allargato, da estremo ritorna Rhyno Smith, le ali saranno a sinistra Marcus Watson e a destra torna Edoardo Padovani.

Al centro il duo della nazionale costituito da Tommaso Menoncello e Ignacio Brex. La mediana è nuovamente confermata: a dirigere la mischia il capitano Dewaldt Duvenage, come numero 10 Jacob Umaga.

Gli avanti saranno così suddivisi nel pack biancoverde: il pilone sinistro è Nahuel Tetaz, il pilone destro è Tiziano Pasquali; a tallonare rientra Giacomo Nicotera. In seconda linea il duo azzurro formato da Niccolò Cannone e Federico Ruzza. In terza linea ecco i due flanker Sebastian Negri e Michele Lamaro, alla 50esima presenza in biancoverde. Sigilla la mischia il numero 8 Henry Time-Stowers.

Con Connacht i Leoni si giocano il posto ai quarti di finale di Challenge Cup.

 

Benetton Rugby:

15 Rhyno Smith (29)
14 Edoardo Padovani (34)
13 Ignacio Brex (68)
12 Tommaso Menoncello (29)
11 Marcus Watson (10)
10 Jacob Umaga (11)
9 Dewaldt Duvenage (86) (C)
8 Henry Time-Stowers (10)
7 Michele Lamaro (49)
6 Sebastian Negri (67)
5 Federico Ruzza (100)
4 Niccolò Cannone (56)
3 Tiziano Pasquali (116)
2 Giacomo Nicotera (28)
1 Nahuel Tetaz (26)

A disposizione: 16 Siua Maile (9), 17 Thomas Gallo (38), 18 Filippo Alongi (26), 19 Riccardo Favretto (25), 20 Manuel Zuliani (42), 21 Alessandro Izekor (11), 22 Alessandro Garbisi (26), 23 Tomas Albornoz (28).

()= presenze in biancoverde

Head Coach: Marco Bortolami.

Indisponibili: Lorenzo Cannone, Corniel Els, Simone Ferrari, Toa Halafihi, Gianmarco Lucchesi, Leonardo Marin, Ivan Nemer, Giovanni Pettinelli, Onisi Ratave, Scott Scrafton.

Arbitro: Christophe Ridley (England).

Assistenti: Jack Makepeace e Gareth Holsgrove (England).

TMO: Rowan Kitt (England).