x

x

Arriva la sentenza per l’ex allenatore del Galles e dei British Lions Rob Howley. Il gallese è stato squalificato 18 mesi per aver violato le regole sulla corruzione e il gioco d’azzardo. L’ex mediano di mischia della nazionale gallese (49 caps tra il 1996 e il 2002) secondo i media britannici avrebbe scommesso sul Galles e su altre partite del Rugby Union ben 364 volte nell'arco di quattro anni (da novembre 2015 a settembre 2019) utilizzando conti con tre diversi bookmaker, 1163 il numero di partite su cui avrebbe scommesso.

Il 49enne "ha ricevuto i proventi (o parte dei proventi) delle scommesse riuscite" ed è stato allontanato dal raduno della Nazionale gallese in Giappone alla vigilia della Rugby World Cup 2019, appena la Welsh Rugby Union era venuta a conoscenza di possibili illeciti.

Una nota della Welsh Rugby Union recita: “Dopo un'indagine approfondita e dettagliata da parte della Welsh Rugby Union (WRU), il caso di Howley è stato esaminato a Cardiff da un panel indipendente. Il panel ha presentato la sua decisione, che è stata condivisa con World Rugby.”

Sanzione severa per Howley che potrà tornare ad allenare solo dal 16 giugno 2020. Il suo nome è stato quello più accreditato per sostituire Conor O’Shea sulla panchina dell’Italrugby.

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi