x

x

Fatte le Zebre che sabato 9 novembre allo Stadio Lanfranchi di Parma scenderanno in campo nel 6° turno di Guinness Pro14.

Nove i cambi apportati da Coach Michael Bradley rispetto alla squadra sconfitta dall’Ulster a Belfast venerdì scorso. Prima da titolare per il tallonatore ex Benetton Luca Bigi, torna in campo dopo la squalifica rimediata nella Rugby World Cup contro il Sudafrica Andrea Lovotti, il pilone sinistro piacentino partirà dal primo minuto con la maglia numero 1.

Nei 14 precedenti tra le due squadre registriamo solo vittorie degli scozzesi di Glasgow. L’ultima vittoria della formazione italiana in Guinness PRO14 risale al 26 ottobre 2018 e giunse nella città ducale di fronte all’Ediburgh Rugby.

Zebre - Glasgow Warriors è in programma sabato alle ore 16.00 e sarà trasmessa in diretta su DAZN.

 

La formazione delle Zebre Rugby Club:

15 Michelangelo Biondelli* (3)

14 Charlie Walker (4)

13 James Elliott (23)

12 Enrico Lucchin* (5)

11 Mattia Bellini (50)

10 Carlo Canna (81)

9 Joshua Renton (21)

8 David Sisi (44)

7 Johan Meyer (83)

6  Giovanni Licata* (28)

5 Ian Nagle (3) (Cap)

4 Mick Kearney (4)

3 Alexandru Tarus (4)

2 Luca Bigi (1)

1 Andrea Lovotti* (86)

A disposizione:

16 Marco Manfredi (5)

17 Danilo Fischetti* (8)

18 Giosuè Zilocchi* (20)

19 Leonard Krumov* (35)

20 Renato Giammarioli* (34)

21 Marcello Violi* (55)

22 Tommaso Boni* (76)

23 Pierre Bruno (4)

All. Michael Bradley

Non disponibili per infortunio:  Francois Brummer, Tommaso Castello, Massimo Ceciliani*, Gabriele Di Giulio*, Oliviero Fabiani, Edoardo Padovani*, Jimmy Tuivaiti

*è/è stato membro dell’Accademia FIR “Ivan Francescato”

Arbitro: Ian Davies (Welsh Rugby Union)

 

 

Risultati della 5° giornata di Guinness Pro14 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Zebre Rugby

 

 

Le cover ufficiali delle Zebre le trovi nel nostro Shop

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi