x

x

Al termine dei quarti di finale di Rugby World Cup questo è stato il verdetto: Inghilterra-Nuova Zelanda e Galles-Sudafrica. I Dragoni vincono con una decisione molto dubbia nel finale, con quel pallone strappato da Tomos Williams a metà tra in avanti e non in avanti. Brunel e i suoi sono molto delusi per la decisione, mentre nulla dicono riguardo alla gomitata di Sebastian Vahamaahina:

Ecco le dichiarazioni di Jacques Brunel (alla BBC Sport), che proprio non manda giù l'ultima mischia, quella che è costata partita e semifinale ai suoi: "Non contesto l'arbitro (per il cartellino rosso a Vahamaahina, ndr), nell'immagine non possiamo negare che ci fosse un contatto, ma ci sono alcune cose che vorrei rivedere. L'ultima mischia noi abbiamo spinto di più, un giocatore loro ha tirato la palla ed è andata avanti".

"Ovviamente giocare un quarto di finale in 14 uomini è difficile, ma voglio sottolineare la qualità della nostra squadra che ha giocato con grande coraggio".

Warren Gatland è soddisfatto della personalità della squadra, ma sa che per andare avanti bisogna cambiare trend: "C'è da togliersi il cappello davanti questa Francia. Oggi ho avuto molte emozioni, e sicuramente non abbiamo giocato al meglio, ma abbiamo mostrato personalità e non vediamo l'ora di giocare la semifinale. Il cartellino rosso è stato significativo, ma a volte galvanizza la squadra 

 

Nel match di Tokyo c'è grande soddisfazione da parte della nazionale nipponica, un pò delusa per l'eliminazione, ma che esce a testa alta da questo Mondiale, condotto magistralmente:

Gran gioia per il coach Jamie Joseph (all'Indipendent): "Sono orgoglioso della mia squadra, del coraggio mostrato, non posso che togliermi il cappello davanti a loro. I fan sono stati meravigliosi. Siamo orgogliosi del risultato raggiunto, e mi dispiace per i giocatori, perchè hanno dato tanto al loro Paese e alla squadra".

"Abbiamo avuto diverse opportunità per capitalizzare, purtroppo il Sudafrica ci ha ricacciati indietro. Non posso che fare le mie congratulazioni agli Springboks e gli auguri per il prosieguo del torneo".

Parla anche Handre Pollard (Indipendent), il mediano degli Springboks: "La prima parte di gara, quel cartellino giallo ci ha ucciso, ma sapevamo che se avessimo continuato a martellare prima o poi sarebbero arrivati i punti. Del resto la squadra ospitante è sempre difficile da interpretare"

 

Le semifinali si giocheranno il prossimo fine settimana, all'International Stadium di Yokohama:
26 ottobre, Inghilterra-Nuova Zelanda, ore 9.50, diretta su Rai2 o RaiSport HD
27 ottobre, Galles-Sudafrica, ore 10:50, diretta su Rai2 o RaiSport HD

 

 

Risultati dei Quarti di Finale della Rugby World Cup 2019

Clicca qui per tutte le dirette (in Italia) della Rugby World Cup 2019

Risultati e classifiche dei gironi della Rugby World Cup 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Twitter @FranceRugby

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

 

Scopri la nuova liena di palloni RM

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi