x

x

È già un traguardo iconico quello raggiunto da Paolo Garbisi con il Montpellier. Il mediano d'apertura Azzurro giocherà la finale di Top14 con il Castres il prossimo 24 giugno, allo Stade de France.

La squadra di Altrad parte molto bene, con una meta in prima fase di Vincent Rattez dopo appena sei minuti di gioco. Al 13' è proprio Garbisi a portare i suoi al break, con un drop da distanza ravvicinata: 10 a 3. Al 16' si torna in parità con una meta di Jalibert, che sfrutta il gioco rotto, calcia l'ovale in avanti e schiaccia in meta (10-10). Al 41' altro drop da parte di Bouthier e Montpellier va sul 13 a 10. Nella ripresa arriva l'allungo con due piazzati di Aprasidze. Il match si chiude sul 19 a 10.

Il successo per Castres arriva in rimonta. Nel match con Tolosa c'è da soffrire, prima la meta di Lebel dopo appena 2 minuti, poi l'allungo dalla piazzola di Ntamack. Castres riesce a mantenersi vicino nel punteggio grazie a due piazzati di Urdapilleta. Al 40'+2 arriva ancora un paizzato che porta le squadre sul 9-10. Nella ripresa meta storica per l'uruguayano Santiago Arata, che si allunga in meta dopo essere stato placcato a pochi metri dalla segnatura, sorpasso Castres che va sul 16 a 10. Ma non è finita, perchè Ntamack marca una meta al 47' e poi il sorpasso dalla piazzola di Ramos consente a Tolosa di riportarsi in vantaggio. Al 77' è la marcatura di Dumora a chiudere i giochi, con la meta che vale la finale.

Si andrà in scena il prossimo 24 giugno allo Stade de France.

 

 

Catres-Tolosa 24-18

 

 

Montpellier-Bordeaux 19-10

 

 

 

Foto Twitter @MHRugby

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi