x

x

Questa sera a Parigi fari accesi allo stade de France per la finalissima di Top14 tra Castres e il Montpellier di Paolo Garbisi, l’apertura dell’Italia in caso di vittoria potrebbe alzare il suo secondo trofeo in due anni dopo la Rainbow Cup vinta con Benetton la scorsa stagione.

Partirà con la maglia numero 10 Garbisi, come ha atto per la maggior parte della stagione nonostante il suo rivale di ruolo è stato niente meno che Pollard, il numero 10 degli Springboks campioni del mondo.

Paolo Garbisi è stato intervistato dal Midi Olympique, una intervista tutta in un francese, per niente scontato dopo soli 9 mesi in Francia.

 

Diego Dominguez, il più grande marcatore dell’Italia, dice che stasera sarà particolarmente dura per te dal punto di vista difensivo…

“Devo essere onesto, non mi piace difendere. Non è la mia parte preferita di questo sport, ma bisogna farlo. Le persone mi hanno fatto spesso questa domanda. Penso che non sia difficile difendere. Dipende solo dalla voglia che abbiamo di lanciarci, di affrontare, di prendere botte”.

“È una questione soprattutto mentale, bisogna avere il clic perché tecnicamente non è difficile. In un campionato fisico come il Top 14, il numero 8 e il 12 mi prendono di mira costantemente. Ma devo rispondere. E pazienza se il giorno dopo mi fanno male le spalle”.

 

Bisogna saper far tutto per essere un buon 10, anche per te che ami attaccare...

“Sì, possiamo vederlo chiaramente durante queste fasi finali. Abbiamo vinto la semifinale in gran parte grazie al gioco al piede”.

 

Stasera, il duello dei 10 sarà uno scontro tra generazioni. Contro Urdapilleta, quattordici anni più vecchio di te...

“Lui ha molta esperienza e sa gestire bene questi incontri, c'era nel 2018. Sa cosa fare e soprattutto cosa non fare. Ha un ottimo gioco al piede, come anche Dumora. Competere in questo aspetto sarà una delle chiavi del gioco”.

 

La finalissima di Top14 Castres - Montpellier è in programma questa sera alle ore 20.45 in diretta su TV 5 Monde Europe.

 

Le formazioni:

Castres : 15. Dumora ; 14. Palis, 13. Combezou, 12. Botitu, 11. Nakosi ; 10. Urdapiletta, 9. Arata ; 7. Champion de Crespigny, 8. Ben-Nicholas, 6. Babillot (cap.) ; 5. Staniforth, 4. Vanverberghe ; 3. Hounkpatin, 2. Barlot, 1. Walcker.

Panchina: 16. Ngauamo, 17. De Benedittis, 18. Jacquet, 19. Delaporte, 20. Fernandez, 21. Cocagi, 22. Zeghdar, 23. Chilachava.

 

Montpellier : 15. Bouthier ; 14. Vincent, 13. Doumayrou, 12. Serfontein, 11. Rattez ; 10. Garbisi, 9. Paillaugue ; 7. Camara (cap.), 8. Mercer, 6. Bécognée ; 5. Chalureau, 4. Verhaeghe ; 3. Haouas, 2. Guirado, 1. Lamositele.

Panchina: 16. Paenga-Amosa, 17. Forletta, 18. Capelli, 19. Janse Van Rensburg, 20. Aprasidze, 21. Pollard, 22. Ngandebe, 23. Thomas.

 

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi