x

x

Foto The National
Foto The National

World Rugby sta collaborando con Sportable e Gilbert per testare la “smart ball”, il primo pallone ovale dotato di tecnologia che vedrà il suo esordio in occasione del prossimo World Rugby U20 Championship in Sudafrica.

Celebrando i 200 anni di uno sport nato dall'innovazione, World Rugby sta esplorando come l'emergere di nuove tecnologie e intelligenza artificiale possa aiutare a plasmare il futuro di questo sport, favorendo il flusso del gioco e portando l'esperienza dei fan a un livello superiore.

Si spera che la palla intelligente prodotta da Gilbert aiuti gli arbitri a prendere decisioni accurate più rapidamente, affrontando una serie di problemi comuni. Queste aree includono se una palla è stata passata in avanti, se la palla è oltre la linea di meta, se la palla è stata toccata in volo e sulla linea, dove è avvenuto il tocco e se un lancio in touche è dritto o storto.

La palla verrà tracciata in 3D e in tempo reale con sensori posizionati intorno al campo per determinare l'esatta posizione della palla fino a 20 volte al secondo e fornire un feedback immediato su ogni calcio, passaggio e lancio.

Al campionato mondiale di rugby U20, gli ovali intelligenti aiuteranno gli ufficiali di gara nei seguenti casi  in cui la sola valutazione visiva può non bastare per prendere una decisione.

  • Passaggio in avanti

Assistere nel processo decisionale sui passaggi in avanti misurando la velocità relativa della palla rispetto al giocatore mentre lascia le mani, indicando così se la palla è stata "passata in avanti" nell'atto di passaggio.

  • Posizione touch 

Con una posizione precisa per il punto in cui la palla tocca fuori, assicura che la rimessa laterale sia giocata dalla posizione in cui la palla è uscita dal campo.

  • Toccata in volo

Informare il processo decisionale sul fatto che una palla sia stata toccata in volo (ad es. carica parziale) riconoscendo i cambiamenti nella rotazione e nella traiettoria causati da un tocco della palla.  

  • Palla oltre la linea di meta

La posizione in tempo reale della palla determinerà se la palla ha raggiunto e/o oltrepassato la linea di meta.

  • Lanci in touche

Fornisce un feedback istantaneo che indica se un lancio dall'allineamento non è dritto misurando l'angolo del lancio dal rilascio alla presa di un saltatore nello schieramento.

Dati in tempo reale saranno messi a disposizione dell'ufficiale di gara televisivo (TMO), che potrà utilizzare le informazioni per fornire un feedback all'arbitro.

La “smart ball” sta già fornendo dati per aiutare le trasmissioni e le esperienze digitali, ma recenti test hanno anche dimostrato il suo potenziale per assistere il processo decisionale dell'arbitraggio.

L'inserimento della smart ball consentirà anche un ampliamento dell'attività del TMO, con l'introduzione del Bunker, modello di assistenza arbitrale già utilizzato in Australia nelle partite della NRL.

Il CEO di World Rugby, Phil Davies, ha dichiarato: “Un gioco veloce è un buon gioco, ed è giusto che esploriamo la tecnologia che ha il potenziale di aiutare il flusso del gioco, ridurre i tempi di recupero e accelerare il processo decisionale."

 

 

Palloni RM - scopri tutti i modelli a prezzi competitivi 

 

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi