x

x

Foto Rugby Europe
Foto Rugby Europe

Irlanda nel maschile e Gran Bretagna nel femminile sono la settima nazionale qualificata all'Olimpiade di Parigi 2024 nel rugby seven. Il verdetto è stato emesso ai Giochi europei di Cracovia (Polonia) dove l'Italia è stata eliminata giungendo rispettivamente ottava e settima.

UOMINI - L'Irlanda è alla seconda apparizione olimpica dopo Tokyo 2021, dove ha chiuso al 10° posto. A Cracovia si è qualificata vincendo tutte le partite del torneo e battendo in finale per 26-12 la Gran Bretagna. Gli altri risultati: 66-0 alla Polonia, 38-7 all'Italia, 19-7 alla Germania, 26-12 al Belgio, 24-0 al Portogallo.  Gli irlandesi raggiungono Francia (paese ospitante), Nuova Zelanda, Argentina, Figi, Australia (qualificate dalle World Series) e Uruguay (qualificazioni sudamericane) Per arrivare a 12 squadre le 5 mancanti usciranno dalle rispettive qualificazioni continentali e da un girone di ripescaggio a cui si sono qualificate Gran Bretagna e Spagna, 2ª e 3ª a Cracovia.

DONNE - Nel femminile è andata ancora più liscia alla Gran Bretagna, che ha battuto in finale 33-0 la Polonia e anche prima non ha dato scampo a nessuno: 55-0 alla Norvegia, 36-5 all'Italia, 37-5 alla Repubblica Ceca, 53-0 alla Germania, 36-12 al Belgio. Terza classificata la Repubblica Ceca. Le altre nazionali già qualificate per Parigi 2024 sono Francia; Nuova Zelanda, Australia, Usa, Irlanda; Brasile.

4 DOMANDE ALL'ITALIA - Domande finali per l'Italia. Quando la Federazione riuscirà ad allestire un progetto serio sul seven e non nazionali (e partecipazioni) come quella di Cracovia? Se ci riesce una nazione come l'Irlanda, forte anche nel XV, perché non possiamo riuscirci noi? Che fine hanno fatto le ipotesi federali di creare una nazionale seven permanente appoggiata a un gruppo militare (Fiamme Oro, Marina) o ai Vigili del Fuoco? Quest'ultima ipotesi nel panorama italiano al momento sarebbe l'unica strada perseguibile per diventare competitivi e provare a qualificarsi davvero alle Olimpiadi, perché non si riesce a imboccarla?

 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi