3 mesi fa 28/05/2020 15:54

Rugby: via libera a 10 nuove regole in via di sperimentazione

Le modifiche saranno facoltative per ogni federazione che deciderà in autonomia cosa sperimentare

Il comitato esecutivo di World Rugby ha approvato 10 sperimentazioni facoltative al regolamento che forniranno alle federazioni alcune misure per aiutare a ridurre il rischio di trasmissione del Covid-19.

Le modifiche temporanee saranno facoltative per ogni federazione che deciderà in autonomia se e cosa sperimentare.

Le mischie e le maul non saranno vietate ma andranno incontro a delle limitazioni.

 

Tra le 10 nuove regole sperimentali avanzate da World Rugby“saranno limitati i reset della mischia (le mischie continueranno a svolgersi ma se crolleranno verrà fischiato immediatamente un calcio indiretto), sarà limitato il numero dei giocatori che parteciperanno alle ruck e maul, sarà ridotto da cinque a tre secondi il tempo per giocare la palla dalla base di mischie e ruck e sarà consentito solo uno stop alle maul. Cartellino immediato per i placcaggi alti.”

 

Le linee guida dell'Organizzazione mondiale della sanità sono state prese in considerazione da un gruppo di revisione del regolamento composto da allenatori, giocatori, arbitri, medici e specialisti del regolamento a seguito di una analisi dettagliata di 60 partite.

World Rugby afferma che le modifiche al regolamento potrebbero ridurre la possibilità di contagio del 30% nelle mischie, del 25% nelle ruck e del 50% nelle maul.

Sir Bill Beaumont, presidente del World Rugby, ha dichiarato: “La salute e il benessere dei giocatori di rugby sono fondamentali. Abbiamo valutato ampiamente le aree di rischio percepite all'interno del gioco in collaborazione con le federazioni. Ciò ha consentito una valutazione delle aree a rischio che ci ha portato a sviluppare emendamenti legislativi temporanei facoltativi.”

I 10 processi legali facoltativi riguardano mischia, placcaggi, ruck e maul. Le raccomandazioni vanno verso un rafforzamento del quadro sanzionatorio per i placcaggi alti e al collo.

 

Misure igieniche per partite  e allenamenti:

Oltre alle regole facoltative sul campo, sono raccomandate una serie di misure igieniche per partite  e allenamenti. Questi includono la sanificazione obbligatoria di mani e viso pre e post partita, la sanificazione regolare del pallone prima, durante e dopo le partite, l’uso di bottiglie d'acqua monouso, il cambio della divisa a fine primo tempo, le limitazioni delle esultanze di gruppo e del saluto post partita, vietati sputi e evacuazioni dal naso.

 

 

I punti principali delle modifiche facoltative al regolamento:

  • un solo reset alle mischie chiuse
  • limitato il numero dei partecipanti alle ruck
  • limitato il numero dei partecipanti alle maul
  • passa da 5 a 3 secondi il tempo di durata di una ruck con la palla a disposizione
  • passa da 2 a 1 lo stop alle maul avanzanti
  • cartellino immediato per i placcaggi alti

 

 

I punti principali sulle misure igieniche per partite  e allenamenti:

  • pulizia di mani e viso pre e post partita
  • sanificazione del pallone prima, durante e dopo le partite
  • cambio della divisa a fine primo tempo
  • uso di bottiglie d'acqua monouso
  • limitate le esultanze e i saluti post partita

 

 

Dal comunicato di World Rugby: “Unions can apply to implement one or more of the temporary law amendments as domestic trials in line with the world governing body’s return to play guidance.”

 

Clicca qui per il comunicato di World Rugby

 

Alessandro Marino  3 mesi fa

Sfregamento di colli e tempie sudati delle prime linee permangono anche nelle MO no contest. Perché non eliminare temporaneamente le MO come nel rugby a 13: velocizzeremmo il gioco ed eviteremmo a 6 giocatori (ed eventuali sostituti) di aumentare il rischio contagio.

Nicola Cherici  3 mesi fa

Ma quale rischio contagio? Quanti atleti sono morti? Attualmente fa più danni l'acne giovanile.. il reddo e l'inquinamento piuttosto! Poi se ad ottobre lo faranno ripartire allora tutto bloccato di nuovo temo.. ma intanto che si giochi!

notizie correlate

Rugby: protocollo attività agonistica nazionale

Rugby: protocollo attività agonistica nazionale

Da Fir un contributo alle società affiliate per i test sierologici
Valorugby batte Rovigo 28-24 in amichevole

Valorugby batte Rovigo 28-24 in amichevole

Successo degli emiliani al Mirabello nel match pre stagionale
La nazionale inglese d'accordo sul taglio dei salari

La nazionale inglese d'accordo sul taglio dei salari

RFU e RPA hanno raggiunto l'accordo sul taglio del 25% agli stipendi dei giocatori
Confermate le amichevoli Valorugby - Rovigo

Confermate le amichevoli Valorugby - Rovigo

Quanto costano i tamponi pre partita e chi dovrà sostenere la spesa?
Inghilterra-Barbarians potrebbe giocarsi con il pubblico

Inghilterra-Barbarians potrebbe giocarsi con il pubblico

La RFU spera di portare almeno 20,000 spettatori in vista del Test Match con i Baa-Baas
Tre casi di COVID tra le file del Tolosa

Tre casi di COVID tra le file del Tolosa

A rischio il match d'esordio con il Clermont
Il nuovo format della Champions Cup 2020/21

Il nuovo format della Champions Cup 2020/21

Dalla prossima stagione ci saranno 24 squadre del massimo campionato europeo

ultime notizie di World Rugby

notizie più cliccate di World Rugby