4 mesi fa 10/03/2019 17:03

Rovigo dilaga, Fiamme Oro ormai estromesse dai play-off

I risultati della 17° giornata di Top12

Al termine della 17° giornata di Top12 arriva la vittoria del Viadana su I Medicei, favorita dall'ottimo gioco al piede di Brian Ormson che consente alla propria squadra di superare l'ostacolo Medicei. San Donà dà spettacolo andando a segno sei volte contro il Mogliano, con gli ospiti che trovano spazio nel finale per andare in meta due volte.

Il Valsugana sorprende nei primi minuti contro il Calvisano, poi la squadra di Brunello inizia a fare sul serio e ottiene il bonus offensivo in breve tempo; i padovani riescono a trovare spazio per due marcature nel finale di gara. Il Rovigo dilaga contro le Fiamme Oro. La squadra della Polizia di Stato riesce nell'intento di trovare quattro mete per il bonus, ma ora la squadra cremisi è praticamente estromessa dalla zona play-off, dato il successo di Valorugby in casa del Verona.

 

Lazio Rugby-Petrarca Padova  14-24

La Lazio ha il suo bel da fare contro un Petrarca favorito sulla carta. Infatti l'inizio vede i Tutti Neri portarsi in vantaggio con la meta di Cugini, dopo appena cinque minuti di gioco: 0-7. Allungo con un piazzato di Andrea Menniti-Ippolito. Sul finire di primo tempo doppio break per Petrarca con la meta di Manni trasformata da Menniti-Ippolito: 0-17. Nella ripresa, al 61', altra segnatura del Petrarca che ora è vicinissimo al bonus offensivo: Francescato porta i suoi sullo 0-24. Negli ultimi minuti dell'incontro la Lazio trova la strada della meta, prima con Ercolani e poi con Guardiano, a segno a 80' inoltrato: 14-24 il risultato. Partita che prosegue fino al 50', con continui cambi di possesso, fino ad un in avanti del Petrarca che sancisce la fine del match.

 

Lafert San Donà-Mogliano Rugby  43-14

Lafert San Donà che batte nettamente Mogliano al Pacifici. Apre le marcature Ceccato(14), Schiabel con 2 mete(17 e 19) e Petrozzi (26) tutte trasformate da Lyle per un parziale di 28 a 0 nel primo tempo. Secondo tempo con San Donà che chiude il match con Iovu(14), Reeves(16) e un calcio piazzato di Lyle per il parziale di 43 a 0. Si risveglia Mogliano con le marcature di Baldino(25) e Guarducci(41) trasformate da Jackman per il 43 a 14 finale. Partita dominata nettamente dalla Lafert e Man of the match al numero 9 Sandonatese Petrozzi.

 

Verona Rugby-Valorugby Emilia  10-26

Valorugby obbligato a vincere per mantenere una posizione interessante in zona playoff. Partita sbloccata dal Verona Rugby con la meta di Andrea Buondonno che porta i suoi sul 7-0. Arriva il pareggio del Valorugby, con la meta di Messori al 20': 7-7. Un piazzato di Mortali da posizioen centrale consente ai veronesi di portarsi in vantaggio per 10-7. Nella ripresa, al 44' arriva la meta del vantaggio di Valorugby con il colosso Vaega, che riceve palla e punta alla bandierina: 10-12. Al 72', dopo una mischia in mezzo ai pali, arriva una meta tecnica per il Valorugby: 10-19. A partita finita va a segno il senatore Carlo Festuccia, per il bonus del Valorugby: 10-26.

 

Rugby Viadana-I Medicei  26-21

Le paure di Pippo Frati emerse nell'intervista pre-match sono emerse in questo match. Viadana subisce la manovra offensiva dei Toscani, con la meta di Lubian al 12' e la successiva di Carel Greef, che porta I Medicei sul 3-12 alla mezz'ora. Il Viadana accorcia le distanze con la meta di Brian Ormson. Al 40' arriva la terza meta de I Medice con Alessio Mattoccia: 10-21. Nella ripresa, al 47' ottimo gioco multifase del Viadana che trova una meta in mezzo ai pali con Breglia: 17-21, partita riaperta. Con due successivi piazzati di Ormson il Viadana passa in vantaggio per 23-21, quando manca un quarto d'ora alla fine del match. Altra punizione al 75', Ormson va per i pali e Viadana che si porta sul 26-21, risultato finale del match.

 

Rugby Rovigo-Fiamme Oro  52-27

Le Fiamme sbloccano il risultato all'8° con un piazzato di Biondelli. Pronta risposta di Rovigo che, al 12', dopo una multifase va in meta con Denis Majstorovic: 7-3. Raddoppio di Majstorovic dopo appena quattro minuti: 14-3. Al 24' ottimo gioco di Vian che gioca subito l'ovale dopo una punizione e va in meta: 19-3. Sul successivo calcio di riavvio splendida corsa di Barion che sfida Bacchetti, ma l'ala rosso-blu è più veloce e si invola in meta: 24-3. Le Fiamme Oro si rifanno sotto grazie ad una meta di D'Onofrio arrivata al 30'. Ancora Rovigo al 35': i padroni di casa giocano il vantaggio, palla per Cioffi che trova il sostegno di Halvorsen che va a segno in mezzo ai pali: 31-7. Nella ripresa, al 46', Rovigo continua a dilagare con la meta di David Odiete: 38-8. Altra meta al 57' con Alberto Chillon: 45-8. Subito dopo, al 60', gran giocata di Cioffi per Vian, poi Vian per Barion nell'uno contro uno, scarico nuovamente per Vian che va in meta: 52-8. Finalmente arriva una timida reazione delle Fiamme, con la meta di McCarthy: 52-15. Al 72' arriva una meta di Biondelli (52-20) e all'80' la seconda segnatura di D'Onofrio consente alle Fiamme di ottenere il bonus. Finisce 52-27.

 

Rugby Calvisano-Valsugana Padova  35-21

Clamorosamente in meta il Valsugana all'8°: palla recuperata da Valsugana nella propria metà campo, gli ospiti ripercorrono tutta la metà campo, cross kick verso la bandierina, e c'è la meta di Andrea Gritti: 0-7. Al 15' pareggio di Calvisano: dopo un multifase arriva la meta di Simone Balocchi: 7-7. Al 16' c'è il sorpasso di Calvisano dopo un'ottima azione due contro uno, Balocchi scarica su Panceyra-Garrido che può andare in meta:14-7. Calvisano inizia a dilagare: al 25' arriva la meta di van Vuren, al 29' la segnatura di Casolari: 28-7. Al 49' il Valsugana si rifà sotto grazie alla meta di Giulian: 28-14. Partita che volge verso il termine, il Calvisano trova ancora una meta con Samo Vunisa: 35-14. Nel finale di gara il Valsugana trova spazio per la terza meta, messa a segno da Maso. Finisce 35-21

 

Risultati e classifica della 17° giornata di Top12 - clicca sul match tabellino e statistiche 

Foto Alfio Guarise

 

 

Visita Rugbymeet Shop e scopri tutte le offerte

notizie correlate

Rugby Calvisano per la prima volta in Serie A Femminile

Rugby Calvisano per la prima volta in Serie A Femminile

Filippo Santoro l’allenatore del Rugby Calvisano Femminile
Arrivano i Mori: la storia di Federico e della sua famiglia di sportivi

Arrivano i Mori: la storia di Federico e della sua famiglia di sportivi

Federico Mori, giovane centro della nazionale U20, viene da una stirpe nobile di sportivi di valore
Rugby Calvisano: Angelo Zanetti eletto nuovo presidente

Rugby Calvisano: Angelo Zanetti eletto nuovo presidente

Cambia il Consiglio di Amministrazione del club campione d’Italia
A Calvisano arrivano Antonio Barducci e Federico Mori

A Calvisano arrivano Antonio Barducci e Federico Mori

I due giocatori dell'Accademia Francescato vestiranno la maglia giallo-nera
I sorteggi di Heineken Champions Cup e Challenge Cup 2019/20

I sorteggi di Heineken Champions Cup e Challenge Cup 2019/20

Il Benetton trova il Leinster, Zebre con lo Stade Français, Calvisano con Blues e Leicester
Il Rugby Calvisano presenta il giovane Michele Peruzzo

Il Rugby Calvisano presenta il giovane Michele Peruzzo

“Spero di essere all'altezza delle ambizioni del Calvisano”
Lorenzo Cittadini torna a Calvisano dopo 10 anni

Lorenzo Cittadini torna a Calvisano dopo 10 anni

L’esperto pilone ex azzurro rinforza la prima linea del Rugby Calvisano

ultime notizie di Top12

notizie più cliccate di Top12