4 mesi fa 29/12/2019 16:54

Rovigo balza al 1° posto, Lyons beffati allo scadere dalle Fiamme Oro

Nell'ultima giornata dell'anno match infuocato a Roma tra le Fiamme Oro e i Lyons di Piacenza

Nel fine settimana precedente capodanno la 7° giornata di Top12 vede Valorugby confermare le proprie qualità, ma il punto bonus conquistato contro il Viadana consente al Rovigo di scalare la classifica fino alla prima posizione.

Il Colorno ottiene il risultato sperato contro la Lazio, e si allontana temporaneamente dalla zona retrocessione. Battaglia senza tregua quella disputatasi tra Fiamme Oro Rugby e Sitav Rugby Lyons, con i piacentini battuti soltanto all'80° con la meta decisiva di Ugo D'Onofrio per i cremisi, che ora agguantano la zona playoff. San Donà supera in casa I Medicei, in una sfida affatto semplice. 

 

Rugby Calvisano-Mogliano 23-10

Match equilibrato nel primo quarto d'ora con Calvisano che sblocca il punteggio grazie ai piazzati di Pescetto, che porta i suoi sul 9-0. Sul calcio di riavvio, al 23', arriva la prima meta dell'incontro con Federico Mori: Calvisano sul 16-0. Il Mogliano riesce a rifarsi sotto nella ripresa con la meta, al 48', di Mirco Finotto (16-10), ma al 52' arriva il nuovo allungo del Calvisano che si porta sopra break con la meta di Panceyra (23-10) chiudendo l'incontro con una vittoria senza bonus.

 

Rugby Colorno-Lazio Rugby  25-22

Nella sfida per la salvezza il Colorno apre le marcature dopo appena cinque minuti con la meta di Pasini (7-0). Alla mezz'ora arriva il raddoppio con Thor Halvorsen e Colorno che si porta sul 14-0. Sul finire del primo tempo la Lazio trova la meta che sblocca il proprio tabellino grazie a Umberto Marocchi (14-5). Al 42' i bianco-celesti accorciano le distanze con la meta di Cozzi (14-12). Al 64' arriva la terza meta di Colorno, che si porta sul 22-12 grazie a Da Lisca, tenendo così a distanza la Lazio. Nel finale il Colorno trova un piazzato con Ceresini con cui riesce ad ipotecare la partita, mentre la Lazio porta a casa il bonus difensivo a tempo scaduto grazie alla meta di De Gasperi, meta segnata in inferiorità numerica. 

 

Valorugby Emilia-Petrarca Padova 24-18

Il big match di giornata, quello che potrebbe valere il primo posto in classifica. All'11° il giallo a Trotta obbliga il Petrarca a restare in 14 per dieci minuti; ne approfitta il Valorugby con una giocata rapida a largo che porta in meta Richard Paletta: 7-0. Garbisi accorcia le distanze al 23' con un piazzato (7-3). Reazione del Padova, al 27' gran meta di Tommaso Coppo che si invola per la marcatura: sorpasso Padova, 7-10. Nella ripresa arriva la meta del sorpasso di Valorugby: gran giocata di Panunzi al 45', che si invola nei 22 avversari, evita due placcaggi e va a segno in mezzo ai pali (14-10). Al 52' arriva una gran meta corale di Valorugby: percussione dei padroni di casa al limite dell'area, palla lunghissima che arriva a Davide Farolini, che può schiacciare in meta (21-10). Il Petrarca riesce a trovare spazio con un piazzato di Garbisi e la meta di Carnio al 79', ma è troppo tardi per capovolgere il risultato. Valorugby vince 24-18. Gli emiliani si vedono sorpassare in classifica dal Rovigo, che ha battuto con bonus il Viadana.

 

Fiamme Oro-Sitav Rugby Lyons 36-35

Le Fiamme partono favorite in questo match con i Lyons di Piacenza, eppure per un buon quarto d'ora il punteggio resta sullo 0-0, e al 18' a sbloccare la situazione sono gli ospiti con la meta di Riccardo Capone (0-7). Pareggio dei poliziotti al 27' con la meta di Matteo Nocera (7-7). Al 33' le Fiamme passano in vantaggio con la meta di Ludovico Vaccari (12-7). Le Fiamme iniziano a fare sul serio, al 39' arriva la terza meta con Filippo Cristiano (19-7). Al 52' Capone riporta i suoi in partita (19-14); al 54' la meta di Zago consente alle Fiamme di ottenere il bonus offensivo... ma non è finita, pronta risposta dei Lyons con la meta di Romulo Acosta (24-21). Al 69' i Lyons riescono a rovesciare la situazione con la meta di Lorenzo Maria Bruno. I piacentini ottengono il bonus e ora sono in vantaggio sui cremisi (24-28). Ma c'è la reazione quasi immediata delle Fiamme Oro, che trovano la marcatura del nuovo sorpasso con Ugo D'Onofrio (31-28). Ancora Lyons con il piede sull'acceleratore, alla caserma Gelsomini arrivano sempre vagonate di mete, e infatti al 74' i piacentini tornano in vantaggio con Joaqin Paz (31-35). All'80' Ugo D'Onofrio rovina la festa dei Lyons, marcando la meta decisiva, chiudendo questo inarrestabile ping pong. Finisce 36-35

 

Rugby Rovigo-Rugby Viadana  31-10

Il match si sblocca dopo 25 minuti di gioco; dopo il piazzato di Ceballos (0-3) che porta in vantaggio il Viadana, immediata reazione del Rovigo con l'avanzamento nei 22 e poi pallone liberato fino a Matteo Moscardi che va a marcare la sua prima meta con il Rovigo: 7-3. Al 34' ottima giocata del Rovigo: touche ai cinque metri, drive avanzante, palla per Odiete dal lato chiuso che va a segno (17-3). Nella ripresa Rovigo allunga nel punteggio, con la meta di Lorenzo Citton al 50' (24-3). Al 59' il Viadana trova la marcatura per il 24-10. Nel finale arriva la meta del bonus di Odiete, finisce 31-10.

 

Lafert San Donà-I Medicei 17-7

Dopo il primo piazzato di Katz, al 5', che porta San Donà sul 3-0, reazione de I Medicei. Giocata veloce dei toscani, che sfruttano la distrazione difensiva dei padroni di casa, e va a segno l'argentino Segundo Tuculet (3-7). Al 40' ottimo recupero di possesso del San Donà, avanzamento nei 22 de I Medicei, pallone liberato fino a Bogdan Iovu che si tuffa in meta (10-7). Al 66' arriva la meta di Reeves, nonostante un mezzo errore precedente di Scott Lyle: 17-7 per San Donà. 

 

Risultati e classifica della 7° giornata di Top12 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Alfio Guarise

Scopri la nuova liena di palloni RM

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU 

notizie correlate

Andrea Bronzini lascia San Donà per vestire la maglia del Rugby Calvisano

Andrea Bronzini lascia San Donà per vestire la maglia del Rugby Calvisano

Il giovane trequarti insegue la possibilità di tornare in una franchigia di Pro14?
Simone Ragusi è ufficialmente un giocatore del Rugby Calvisano

Simone Ragusi è ufficialmente un giocatore del Rugby Calvisano

“Cercherò di essere più polivalente possibile”
Riccardo Brugnara: metti un Tiger nel motore

Riccardo Brugnara: metti un Tiger nel motore

Da Rovigo a Calvisano, dopo sei stagioni con i Leicester Tigers. Riccardo Brugnara fa le carte al Top12.
Rugby Calvisano: il primo innesto è Shalk Hugo

Rugby Calvisano: il primo innesto è Shalk Hugo

L’apertura sudafricana sostituirà Paolo Pescetto
Rugby Calvisano: Gianluca Guidi torna ufficialmente capo allenatore

Rugby Calvisano: Gianluca Guidi torna ufficialmente capo allenatore

“Qui è diverso… E’ Calvisano che ti sceglie”
Top12: Dan Newton lascia i Medicei, Nicolas Coronel a Rovigo

Top12: Dan Newton lascia i Medicei, Nicolas Coronel a Rovigo

Pescetto e Casilio salutano Calvisano, conferme di mercato in Top12
Top12: Partenze e arrivi da Calvisano

Top12: Partenze e arrivi da Calvisano

Lorenzo Cittadini nuovo allenatore della mischia?

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Top12

notizie più cliccate di Top12