5 mesi fa 01/02/2022 00:05

Rugby: definito l’utilizzo del “Sostituto Medicale”

Risolto il “caso Matteo Canali”

In Francia lo chiamano Joker Medical, una figura che esiste da tempo nei campionati professionistici francesi. Si tratta di un giocatore che viene ingaggiato a campionato in corso in sostituzione di un giocatore infortunato, solitamente per infortuni che richiedono un lungo periodo di recupero.

Questa figura viene oggi ufficializzata anche in Italia nel Peroni Top10. Un caso ha fatto velocizzare la pratica: il grave infortunio a Matteo Canali, seconda linea del Petrarca, avvenuta al primo minuto di Italia Emergenti - Romania A, test match giocato a dicembre allo stadio Lanfranchi di Parma. Il giocatore ha subito un trauma alla prima azione di gioco, l’infortunio ha necessitato di intervento chirurgico facendo perdere il resto della stagione al giocatore e di conseguenza la possibilità di utilizzarlo al Petrarca, club primo in classifica in Top10.

 

Il “Sostituto Medicale” potrà essere utilizzato in Italia solo in caso l’atleta abbia riportato un infortunio durante l’attività ufficiale delle Squadre Nazionali Maggiore, Emergenti ed “A”. Inoltre la prognosi dovrà essere superiore a un mese e il Sostituto Medicale dovrà avere lo stesso ruolo dell’infortunato.

 

Di seguito il comunicato federale:

Il Consiglio Federale ha deliberato di autorizzare le Società partecipanti al Campionato Italiano Peroni TOP10 di sostituire con un nuovo tesserato, in qualunque momento della stagione, un atleta che abbia riportato un infortunio durante l’attività ufficiale delle Squadre Nazionali Maggiore, Emergenti ed “A”.

Nel corso della riunione del 28 gennaio il Consiglio, analizzata la proposta condivisa con i rappresentanti dei Club, ha approvato all’unanimità il tesseramento di un sostituto medicale secondo i seguenti parametri: 

  • prognosi dell’infortunio superiore al mese
  • Il sostituto medicale dovrà appartenere allo stesso reparto dell’atleta infortunato
  • Il sostituto medicale potrà essere italiano, straniero comunitario, straniero extracomunitario
  • Resta invariato il limite di utilizzo di atleti quattro atleti stranieri, comunicati e/o extracomunitari, a lista gara.

    La nuova disposizione approvata del Consiglio si aggiunge al pacchetto di misure e implementazioni che, dall’inizio della stagione ed a seguito dei principi enunciati nella Riunione di Verona del 10 giugno 2021, hanno riposizionato il Campionato Italiano Peroni TOP10 all’interno del progetto tecnico federale per l’Alto Livello. 

 

 

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

 

 

notizie correlate

Top10: Semifinali al via da Calvisano

Top10: Semifinali al via da Calvisano

Le formazioni di Calvisano - Petrarca semifinale Gara 1
Post carriera: la difficile situazione di Steve Thompson

Post carriera: la difficile situazione di Steve Thompson

“Il rugby ha bisogno di capire il problema e smettere di mentire a se stesso”
Silvia Turani: ritorno con meta dopo 11 mesi

Silvia Turani: ritorno con meta dopo 11 mesi

Il pilone segna la prima meta con l’Italdonne nella vittoria con la Scozia
Infortunio per Stephen Varney, Sei Nazioni finito

Infortunio per Stephen Varney, Sei Nazioni finito

Il mediano azzurro fuori dal torneo dopo un infortunio
Il cartellino rosso a Hame Faiva [VIDEO]

Il cartellino rosso a Hame Faiva [VIDEO]

Mischie “no contest” e Italia in 13 uomini
Ritorni importanti per la prossima del Sei Nazioni

Ritorni importanti per la prossima del Sei Nazioni

Rientra James Lowe nell’Irlanda, Toby Faletau nel Galles e Manu Tuilagi nell’Inghilterra

ultime notizie di Top10

notizie più cliccate di Top10