2 mesi fa 20/07/2019 21:52

Vincono i peggiori All Blacks, Argentina battuta 16-20

I Pumas fanno sudare gli All Blacks, che non riescono ad esprimere il loro gioco, fanno tanti errori... ma alla fine vincono, come sempre

In un Estadio Amalfitani tutto esaurito ha inizio la prima giornata di Championship per i Pumas e gli All Blacks. Gli argentini scendono in campo con una squadra formato Jaguares, la Nuova Zelanda è obbligata a tenere gli esordienti in panchina, al fine di sperimentare il più possibile in vista della Rugby World Cup.

L'Argentina macina i primi punti grazie al piede di Sanchez, al 2', e a Emiliano Boffelli, che al 5' mette dentro un piazzato da 50 metri: 6-0. Gli All Blacks non tardano a farsi sentire, con una manovra offensiva asfissiante. Al 18', dopo una serie di pick and go al limite dell'area di meta dei Pumas, arriva la meta di Ngani Laumape: 6-7. Al 21' arriva un'altra punizione per gli argentini, che possono portarsi nuovamente in vantaggio con Sanchez: 9-7. Continua il botta e risposta, al 23' Barrett mette a segno un piazzato: 9-10. Al 33' gran salvataggio dei Pumas su di una meta quasi fatta di Ben Smith. L'estremo neozelandese viene letteralmente strattonato e messo giù, pallone recuperato da Sanchez che calcia in touche. Al 39' un passaggio di Nicolas Sanchez viene intercettato da Brodie Retallick che si invola in meta: 9-20.

Nella ripresa Sanchèz si fa perdonare l'errore commesso nel primo tempo; al 46' ottimo cross kick del mediano d'apertura, sul pallone ci arriva Emiliano Boffelli, che in volo batte Ben Smith, e schiaccia in meta: 16-20. Nell'ultimo quarto di gioco tanti gli errori di handling, in particolar modo da parte degli All Blacks, che non riescono ad esprimere il loro gioco, non come nel primo tempo. Al 68' gran giocata di Jerònimo de La Fuente, che trova un ottimo break, si invola verso la meta, prova a servire Matìas Moroni che viene portato fuori a pochi passi dalla linea di meta. I Pumas non demordono, e riescono a rubare due touche consecutive agli avversari. Gli argentini ottengono due touche nel finale; al secondo tentativo gli All Blacks sono lesti a mettere giù la maul e a guadagnare un turnover. Finisce 16-20, con la Nuova Zelanda vincitrice... immeritatamente. I Pumas sono una vera macchina indomabile, e gli All Blacks lo hanno capito.

Sconfitti sul campo... ma non nell'orgoglio. I Pumas chiudono questo match con un piccolo scalpo: nella ripresa hanno inchiodato il parziale dei neozelandesi, visto che gli All Blacks non hanno segnato punti nel secondo tempo.

 

Tabellino: 2' cp. Sanchez (3-0), 5' cp. Boffelli (6-0), 17' meta Laumape tr. Barrett (6-7), 21' cp. Sanchez (9-7), 23' cp. Barrett (9-10), 37' cp. Barrett (9-13), 39' meta Retallick tr. Barrett (9-20), 46' meta Boffelli tr. Sanchez (16-20)
Calciatori: 3/4 Nicolàs Sanchez (Argentina), 1/1 Emiliano Boffelli (Argentina), 4/4 Beauden Barrett (Nuova Zelanda)

Argentina: 15 Emiliano Boffelli, 14 Matías Moroni, 13 Matías Orlando, 12 Jerónimo de la Fuente, 11 Ramiro Moyano, 10 Nicolás Sánchez, 9 Tomás Cubelli, 8 Javier Ortega Desio, 7 Marcos Kremer, 6 Pablo Matera, 5 Tomás Lavanini, 4 Guido Petti, 3 Juan Figallo, 2 Agustín Creevy, 1 Nahuel Tetaz Chaparro
A disposizione: 16 Julián Montoya, 17 Mayco Vivas, 18 Santiago Medrano, 19 Matías Alemanno, 20 Tomás Lezana, 21 Felipe Ezcurra, 22 Joaquín Díaz Bonilla, 23 Joaquín Tuculet

Nuova Zelanda: 15. Ben Smith, 14. Sevu Reece, 13. Anton Lienert-Brown, 12. Ngani Laumape, 11. Jordie Barrett, 10. Beauden Barrett, 9. Aaron Smith, 8. Ardie Savea, 7. Sam Cane (c), 6. Vaea Fifita, 5. Patrick Tuipulotu, 4. Brodie Retallick, 3. Angus Ta'avao, 2. Dane Coles, 1. Ofa Tuungafasi
A disposizione: 16 Liam Coltman, 17 Atu Moli, 18 Nepo Laulala, 19 Jackson Hemopo, 20 Luke Jacobson, 21 Brad Weber, 22 Josh Ioane, 23 Braydon Ennor.

Jose Amalfitani Stadium, Buenos Aires
Arbitro: Angus Gardner (Australia)
Assistenti: Andrew Brace (Ireland), Alexandre Ruiz (France)
TMO: Graham Hughes (England)

 

Foto Twitter @AllBlacks

notizie correlate

Finale anticipata a Yokohama, le formazioni di All Blacks-Sudafrica

Finale anticipata a Yokohama, le formazioni di All Blacks-Sudafrica

Ryan Crotty rileva il posto a centro di SBW, Beauden Barrett schierato estremo come al Rugby Championship
Gli All Blacks puntano a conquistare la quarta Coppa del Mondo, la terza consecutiva

Gli All Blacks puntano a conquistare la quarta Coppa del Mondo, la terza consecutiva

Steve Hansen “abbiamo l'enorme opportunità di fare qualcosa che non è mai stato fatto prima”
RWC 2019, un analista prevede la vittoria del Galles

RWC 2019, un analista prevede la vittoria del Galles

Secondo un data analyst la finale sarà Galles-All Blacks, e vinceranno i Dragoni
Gli All Blacks hanno giocato volutamente in 14 uomini contro Tonga

Gli All Blacks hanno giocato volutamente in 14 uomini contro Tonga

Nei minuti finali Steve Hansen ha tolto Ryan Crotty lasciano i suoi con un uomo in meno
Gli highlights degli ultimi test match pre Mondiali [VIDEO]

Gli highlights degli ultimi test match pre Mondiali [VIDEO]

Netto successo di All Blacks, Scozia e Sudafrica. L'Irlanda batte nuovamente il Galles, ed è 1° nel Ranking Mondiale
All Blacks deflagranti, Tonga demolita 92-7

All Blacks deflagranti, Tonga demolita 92-7

La Nuova Zelanda non fa sconti, e mette in campo tutto il proprio potenziale contro i tongani. Adesso si pensa al Sudafrica
Match da dentro o fuori, le formazioni di Francia-Argentina

Match da dentro o fuori, le formazioni di Francia-Argentina

Chi vince è con un piede ai quarti, l'Inghilterra è un avversario temibile al momento
Gli stemmi della RWC 2019: la storia del giaguaro dei Pumas

Gli stemmi della RWC 2019: la storia del giaguaro dei Pumas

Il giaguaro delle Ande è apparso e nominato nei Jaguares di Super Rugby

ultime notizie di The Rugby Championship

notizie più cliccate di The Rugby Championship