1 mese fa 31/10/2020 10:05

La Bledisloe Cup va ancora agli All Blacks, Australia battuta 5-43

I Wallabies nulla possono contro la marea nera, che da ben 17 anni vince sistematicamente il trofeo

Il COVID non spaventa l'Australia, alla prima giornata di Rugby Championship 2020. L'ANZ Stadium di Sydney è pieno di tifosi (distanziati) per il big match di Bledisloe Cup tra Wallabies e All Blacks. Al momento la situazione vede i neozelandesi avanti con una vittoria (all'Eden Park è finita 27-7) e un pareggio (il 16-16 di Wellington).

Brutte notizie per i Wallabies, che dopo appena tre minuti finiscono in inferiorità numerica: Caleb Clarke, su un up and under, salta in ricezione; Filipo Daugunu lo placca in aria, ed è cartellino giallo per il TMO. La superiorità numerica si fa sentire subito. Touche ai cinque metri per gli All Blacks, ottima maul che avanza. I neozelandesi arrivano ad un passo dalla meta con Lienert Brown. Palla liberata per il baffuto Karl Tu'inkuafe che non ci pensa due volte: attacca linea, evita un placcaggio e schiaccia in meta. Al 5' è 0-7. Un inizio match davvero vivace... ma era prevedibile: al 9' Jordie Barrett riceve un offload da Lienert-Brown, scontro con Haylett-Petty e l'ala neozelandese colpisce l'avversario in pieno volto con il gomito. Altro cartellino giallo. 

Nessun problema. Manca Barrett, c'è sempre Dane Coles. Al 10' gran cross kick di Mo'unga sulla fascia, dove l'accorrente Dane Coles, che si reinventa ala, va a schiacciare in meta... ma c'è il TMO! Il tallonatore ha perso il pallone prima del grounding, meta annullata! Al 13' altro lavoro per il TMO: Caleb Clarke vola in meta, ma viene tagliato fuori da Koroibete. I Wallabies ripartono dai 22... e si salvano ancora una volta.
Al 21' seconda meta All Blacks... stavolta buona: touche nei 22 australiani, il pack si muove laterale, incrocio di Aaron Smith con Richie Mo'unga; il mediano trova un varco perfetto, finta un passaggio e poi si tuffa in meta: 0-12. 
Gli All Blacks viaggiano sul velluto: al 27' ottimo calcio a scavalcare di Beauden Barrett, Mo'unga recupera, evita un placcaggio muovendosi lateralmente, e poi galoppa in mezzo ai pali per lo 0-19. Ottima touche al 30', Dane Coles timona bene e di prepotenza schiaccia in meta: 0-26.

Inizio di ripresa dinamico per l'Australia, che vuole tornare in partita. Un grande Jordan Petaia riceve palla a largo, evita un placcaggio, rompe il tentativo di placcaggio di Mo'unga e guadagna oltre venti metri. Nic White serve l'accorrente Lolesio che schiaccia in meta: 5-26. I Wallabies iniziano a fare sul serio, chiudendo tutte le iniziative degli All Blacks, che ora iniziano a sentire la pressione. Questo non ferma la forza di volontà dei neozelandesi. Al 72' mischia ai cinque metri, Hoskins Sotutu si stacca, passaggio splendido per Rieko Ioane che si tuffa in meta nell'angolino: 5-36. E riparte la fiumana nera: al 74' ottimo tempo tra Mo'unga e Jordie Barrett. L'ala si inserisce perfettamente nel varco, percorre quasi 50 metri prima di tuffarsi in meta per il 5-43. 

Nel finale arrembaggio dei Wallabies, che vogliono la meta d'orgoglio. Riescono ad avanzare perfettamente nei 22 avversari, poi palla liberata sull'out di sinistra verso Koroibete, che prova a tuffarsi in meta... ma viene buttato fuori da Jordie Barrett. Finisce 5-43.

Dominio assoluto degli All Blacks, che portano a casa la Bledisloe Cup numero 49 in bacheca. È dal 2003 che i Neozelandesi non perdono un colpo (18 trofei consecutivi).

 

Tabellino: 5' meta Tu'inkuafe tr. Mo'unga (0-7), 21' meta Mo'unga (0-12), 27' meta Mo'unga tr. Mo'unga (0-19), 30' meta Coles tr. Mo'unga (0-26), 41' meta Lolesio (5-26), 60' cp. Mo'unga (5-29), 72' meta Ioane tr. Mo'unga (5-36), 74' meta J.Barrett tr. Mo'unga (5-43)
Calciatori: 0/1 Noha Lolesio (Australia), 6/7 Richie Mo'unga (All Blacks)
Cartellini: 3' giallo a Filipo Daugunu (Australia), 9' giallo a Jordie Barrett (All Blacks)

Australia: 15 Dane Haylett-Petty, 14 Filipo Daugunu, 13 Jordan Petaia, 12 Irae Simone, 11 Marika Koroibete, 10 Noah Lolesio, 9 Nic White, 8 Harry Wilson, 7 Michael Hooper (c), 6 Ned Hanigan, 5 Matt Philip, 4 Lukhan Salakaia-Loto, 3 Allan Alaalatoa, 2 Brandon Paenga-Amosa, 1 James Slipper
Panchina: 16 Jordan Uelese, 17 Scott Sio, 18 Taniela Tupou, 19 Rob Simmons, 20 Fraser McReight, 21 Tate McDermott, 22 Reece Hodge, 23 Hunter Paisami

All Blacks: 15 Beauden Barrett, 14 Jordie Barrett, 13 Anton Lienert-Brown, 12 Jack Goodhue, 11 Caleb Clarke, 10 Richie Mo’unga, 9 Aaron Smith, 8 Hoskins Sotutu, 7 Sam Cane (c), 6 Shannon Frizell, 5 Samuel Whitelock, 4 Patrick Tuipulotu, 3 Ofa Tu’ungafasi, 2 Dane Coles, 1 Karl Tu’inukuafe
Panchina: 16 Codie Taylor, 17 Alex Hodgman, 18 Tyrel Lomax, 19 Scott Barrett, 20 Dalton Papalii, 21 TJ Perenara, 22 Ngani Laumape, 23 Rieko Ioane

 

ANZ Stadium, Sydney
Arbitro: Ben O’Keeffe (New Zealand)
Assistenti: Paul Williams (New Zealand), Nic Berry (Australia)
TMO: Angus Gardner (Australia)

 

Foto Twitter @AllBlacks

 

Consulta il catalogo palloni RM: 

Linea palloni da rugby RM Rugbymeet

notizie correlate

Tri Nations: All Blacks - Argentina 38-0 [VIDEO]

Tri Nations: All Blacks - Argentina 38-0 [VIDEO]

Puntuale la rivincita degli All Blacks, Will Jordan fatale con due mete in due minuti
L’omaggio degli All Blacks a Maradona [VIDEO]

L’omaggio degli All Blacks a Maradona [VIDEO]

La Haka neozelandese è stata preceduta dalla posa della maglia numero 10
Tri Nations: All Blacks assatanati, battuta l’Argentina 0-38

Tri Nations: All Blacks assatanati, battuta l’Argentina 0-38

I neozelandesi dominano e non danno mai scampo al XV di Pablo Ledesma
All Blacks, la vittoria del Tri Nations passa dai Pumas

All Blacks, la vittoria del Tri Nations passa dai Pumas

Le formazioni in campo sabato, Argentina per il bis?
La meta di Christophe Dominici agli All Blacks [VIDEO]

La meta di Christophe Dominici agli All Blacks [VIDEO]

La piccola ala della Francia e dello Stade Français
L'Argentina batte gli All Blacks e fa la storia

L'Argentina batte gli All Blacks e fa la storia

Mai successo in passato, è la prima volta per una Nazionale no élite

ultime notizie di The Rugby Championship

notizie più cliccate di The Rugby Championship