1 anno fa 18/03/2020 09:44

Pieter-Steph du Toit ha rischiato l’amputazione della gamba

Sembrava un normale infortunio quello del terza linea Springboks

Il 27enne terza linea degli Stormers Pieter-Steph du Toit (1,98 m x 118 kg) ha rischiato l'amputazione della una gamba dopo uno strano infortunio subito nel match giocato contro i Blues.

Lo Springbok vincitore della Coppa del mondo di rugby 2019 ha lasciato il campo durante Stormers - Blues (33-14), match di Super Rugby giocato al Newlands di Città del Capo il 29 febbraio scorso. Quello di du Toit sembrava un normale infortunio muscolare alla gamba fino a quando il medico della squadra sudafricana Jason Suter ha rivelato che l'infortunio si è presto trasformato in un'emergenza medica potenzialmente pericolosa per la carriera del giocatore.

 

“C’è stata un'emergenza medica dopo la partita con i Blues. Pieter-Steph aveva un ematoma che si è sviluppato in una sindrome compartimentale acuta. È molto raro, registriamo solo 43 casi in tutto il mondo”, ha detto il medico Suter a Sport24.

“Si è trattato di un'emergenza medica perché se il chirurgo non fosse intervenuto per tempo il paziente avrebbe perso l'afflusso di sangue all’arto e, di conseguenza, la gamba.”

“Dopo 15 minuti dalla sua sostituzione e dalla sua valutazione medica ci siamo resi conto che era a rischio di questa particolare condizione. E’ stato portato direttamente all’ospedale Vincent Pallotti dove un chirurgo vascolare lo ha operato la stessa sera.”

 

Il World Rugby Player if the Year Pieter-Steph du Toit in questo momento sta bene e sta recuperando la condizione da casa.

“Si sta riprendendo bene e ci aspettiamo che torni, sulla base del rapporto del chirurgo, in circa tre mesi” commenta Suter.

 

Nel frattempo Suter ha anche confermato che gli Stormer hanno subito diversi infortuni durante la sconfitta subita sabato (24-14) contro gli Sharks al Kings Park di Durban.

Il pilone e capitano Steven Kitshoff dovrà stare a risposo quattro mesi dopo lo strappo del muscolo pettorale, infortunio che richiede un intervento chirurgico. Il mediano di mischia Herschel Jantjies si è fratturato il perone e si prevede che starà fuori per tre mesi, infine il seconda linea JD Schickerling si è strappato il muscolo nel braccio e dovrebbe rimanere fuori per un mese.

Queste tre defezioni dell’ultimo match si aggiungono agli infortunati Siya Kolisi (terza linea e capitano) e Bongi Mbonambi (tallonatore), che hanno subito rispettivamente una lesione al ginocchio e al tendine del ginocchio durante la prima partita della stagione vinta contro gli Hurricanes.

Gli Stormers dovranno fare a medo di diversi Springboks campioni del mondo ma forse questo è il momento migliore per avere tanti infortunati in squadra visto che il Super Rugby è stato appena sospeso a tempo indeterminato a causa del Coronavirus.

 

Video Highlights e risultati dell'ultimo turno di Super Rugby

Foto Netwerk 24

 

Consulta la linea di palloni RM

 

notizie correlate

British & Irish Lions: Kyle Sinckler al posto di Andrew Porter

British & Irish Lions: Kyle Sinckler al posto di Andrew Porter

Sinckler in extremis entra tra i convocati nel Tour in Sudafrica
Zebre Rugby: Johan Meyer operato

Zebre Rugby: Johan Meyer operato

Periodo di stop per il terza linea di origine sudafricana
Rugby Rovigo: squalificato “Giant” Mtyanda

Rugby Rovigo: squalificato “Giant” Mtyanda

Problemi in terza linea per il Rugby Calvisano
Zebre Rugby: si ferma Giosuè Zilocchi

Zebre Rugby: si ferma Giosuè Zilocchi

Il pilone delle Zebre e dell’Italia è stato operato
Migliorano le condizioni di Ramiro Finco

Migliorano le condizioni di Ramiro Finco

Dall’ospedale Gemelli arrivano ottime notizie
Italdonne: partita la missione Scozia

Italdonne: partita la missione Scozia

Giada Franco infortunata, Lucia Cammarano in terza linea
Azzurre campionesse di Francia

Azzurre campionesse di Francia

Francesca Sgorbini e Sara Tounesi vincono il campionato francese

ultime notizie di Super Rugby

notizie più cliccate di Super Rugby