8 mesi fa 04/11/2019 16:22

Serie C2: l’arbitro non si presenta, la partita si gioca ma quasi in “notturna”

Lo sfogo di uno dei rappresentati del Portogruaro Rugby

Nella giornata di ieri, domenica 3 novembre, la partita in programma tra il Rugby Portogruaro e il Rugby Piave, ha rischiato di essere annullata per mancanza dell’arbitro.

Il match della terza giornata di Serie C2 girone Friuli Venezia Giulia sarebbe potuto saltare perché alle 14.30, ora del calcio d’inizio, al Campo Comunale di via Forlanini (Portogruaro - VE) non si era presentato nessun direttore di gara. Il club ospitante ha quindi provato a contattare il Comitato friulano senza però nessuna risposta. L’incombenza è stata poi risolta grazie a un giro di telefonate “all’amico dell’amico”, un arbitro si è reso disponibile all’ultimo minuto e il match è iniziato con più di un’ora di ritardo. Per la cronaca la partita è statav vinta dal Portogruaro per 20-6, ora bisognerà capire se il risultato sarà omologato.

Riceviamo e pubblichiamo lo sfogo di uno dei rappresentati del Portogruaro Rugby:

“In una giornataccia da lupi, con vento e pioggia da far dire “sto a casa ed accendo il caminetto mangiando castagne”, 44 atleti più tecnici ed accompagnatori, sono pronti ad affrontarsi lealmente in campo.

Malgrado il clima, spettatori, bambini, mamme, club house pronta e tutta una organizzazione di giorni, attendono la discesa sul terreno di gioco dei gladiatori (oggi è il termine appropriato).

Ma succede che...manca colui che garantisce la correttezza ed il rispetto delle regole. L’arbitro NON c’è! Come non c’è? Ma era designato, lo abbiamo letto sul sito ufficiale del Comitato. No no, non c’è ed a quest’ora ci dovrebbe essere il calcio d’inizio!

In tanti anni non mi era mai capitato, neppure con le giovanili.

Questa è l’approssimazione e la mancanza di rispetto che si riservano alle “società minori”, quelle che faticano ogni giorno per far vivere questo dannato sport, per togliere ragazzi dalla strada o dagli smartphone per qualche ora. Che hanno presidenti, educatori e tecnici e tanta tanta gente volontaria che fa i salti mortali per recuperare palloni, conetti o magliette da gioco ed alle quali le amministrazioni politiche comunali invece di supportare...intralciano la strada! Neanche ci guadagnassero.

È così c’è chi si ingegna ed inizia un giro di improbabili telefonate. Ovviamente i presumibili responsabili hanno i cellulari spenti. Quindi chiami (ma non è normale aver i loro numeri, no..) chi conosci e PER FORTUNA si riesce a trovare una buon’anima arbitrale disposta a lasciare la comodità del divano per permetterci di disputare il match di campionato programmato da mesi.

Con un’ora di ritardo si inizia sotto un diluvio e raffiche di vento. Si accendono anche i fari perché la luminosità diminuisce. Insomma si gioca quasi in notturna! Ma ci sarà qualcuno che paga per questo imperdonabile errore? Negli anni di internet, mail, whatsapp, app non era proprio possibile prevenire questo disagio? (Eufemismo!!)

Ringrazio sinceramente per la disponibilità l’arbitro che ci ha permesso di giocare e chi, al di sopra e sotto di lui, ha sbrogliato la matassa.

Tutto è bene ciò che finisce bene, ma se i miei uomini in campo sbagliano sono giustamente sanzionati (com’è accaduto effettivamente oggi, infatti).

Ma noi siamo figli di un Dio minore, quindi….”

 

 

Classifiche e risultati di Serie C2

 

 

 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU

 

Scopri la nuova liena di palloni RM

Massimiliano Trianni  8 mesi fa

La dimostrazione di due cose: di quanto sia bellissimo questo sport fatto di persone appassionate, e che non andremo da nessuna parte con dimostrazioni di incompetenza così grossolana

notizie correlate

Dieci minuti di Nigel Owens [VIDEO]

Dieci minuti di Nigel Owens [VIDEO]

Le gag dell’arbitro di rugby più famoso al mondo
Finale RWC 2011: Francia - Nuova Zelanda 7-8 [VIDEO]

Finale RWC 2011: Francia - Nuova Zelanda 7-8 [VIDEO]

Le grandi finali della Coppa del Mondo di Rugby
Allrugby Podcast: arbitri e arbitraggio tra presente e futuro

Allrugby Podcast: arbitri e arbitraggio tra presente e futuro

Ospiti Luca Bigi, Marius Mitrea e Maurizio Vancini
Settanta nomi per il futuro del rugby italiano

Settanta nomi per il futuro del rugby italiano

Fuori e dentro il campo, 70 figure che traghetteranno il rugby italico verso il nuovo decennio
World Rugby rinforza il regolamento in ruck

World Rugby rinforza il regolamento in ruck

In ruck avvengono quasi il 10% degli infortuni in partita
Quanto pesa lo stop del campionato nelle serie minori

Quanto pesa lo stop del campionato nelle serie minori

Stagione azzerata? Annullamento di promozioni o retrocessioni? Il punto di Riccardo Bono
Rugby: online il catalogo RM 2020/21

Rugby: online il catalogo RM 2020/21

Scegli tra la vasta gamma di prodotti certificati Rugbymeet, alta qualità a prezzi davvero convenienti

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Serie C

notizie più cliccate di Serie C