4 anni fa 03/09/2013 16:17

Presentazione stagione CUS Potenza Rugby 2013/2014

Settembre è, come si sa, periodo di rientri dalle ferie e ripresa delle normali attività e così come tutti ritornano al proprio posto di lavoro o a scuola, anche gli atleti del CUS Potenza Rugby hanno dato il via alla nuova stagione agonistica 2013/2014.

Lo scorso 27 agosto, agli ordini del mister Giovanni Passarella, ben 35 atleti si sono presentanti presso l’ormai storico impianto di allenamento del Principe di Piemonte per l’inizio della preparazione atletica. La prima fase di questo mese di settembre, infatti, sarà dedicata allo sviluppo della capacità aerobica e alla resistenza, senza però tralasciare gli aspetti tecnici che trovano sempre spazio nella parte finale delle sedute; nella seconda metà del mese invece, si comincerà a provare ed allenare i nuovi schemi di giochi e a rinverdire quelli già messi in atto lo scorso anno, in previsione dell’inizio del campionato il prossimo 6 ottobre.

C’è grande entusiasmo tra gli atleti nero verdi pronti ad intraprendere una nuova avventura nel Campionato di serie C Appulo – Lucano. Anche per questa stagione, infatti, la squadra del capoluogo di regione, è stata inserita nel girone pugliese che conta, ai nastri di partenza, ben 17 formazioni: Tigri Bari, Salento XV Trepuzzi Rugby, Amatori Monopoli, Amatori Taranto, Messapia Rugby Mesagne, Nafta Brindisi, Salento Rugby, Cus Lecce, Falchi Santeramo, Omnia Bitonto, Rugby Club Granata Gioia del Colle, Draghi Bat, Cus Foggia Rugby, Torremaggiore Rugby, ASD Rugby Matera, Camarda Rugby Bernalda ed ovviamente i leoni del CUS Potenza Rugby.

Il comitato pugliese, ha deciso di suddividere le squadre in due gironi territoriali da 8 e 9 squadre; allo stato attuale la formulazione dei gironi non è ancora stata diramata ma coach Passarella ha già le idee chiare sulla nuova stagione: “Sarà una stagione impegnativa quella che ci aspetta. L’anno scorso il comitato aveva composto due gironi meritocratici e quindi avevamo squadre con un livello di gioco simile al nostro; con questa nuova formula invece, avremo da confrontarci con squadre sicuramente più quotate di noi e quindi banchi di prova proibitivi ma non impossibili. Nel rugby si cresce giocando anche contro i più forti e per questo ci stiamo preparando al meglio. I ragazzi sanno che le partite quest’anno, almeno alcune, saranno difficili ma sanno anche che proprio quelle partite serviranno alla loro crescita rugbistica. Siamo al nostro 4° campionato e anno dopo anno siamo cresciuti sempre di più, miglioreremo anche quest’anno. Come obiettivo avremo sicuramente quello di migliorare i risultati e i numeri della scorsa stagione, senza tralasciare la divulgazione del nostro sport e far avvicinare quanti più ragazzi possibili allo sport della palla ovale, qualsiasi età essi abbiano”

Un inizio col piede giusto, insomma, per capitan Buchicchio e compagni che danno l’appuntamento a tutti gli appassionati al campo sportivo del Principe di Piemonte, per provare le emozioni di un vero sport. 

 

 

ISCRIVITI A RUGBYMEET ED ENTRA NEL SOCIAL!!!

notizie correlate

Il San Marco Rugby punta alla Serie B

Il San Marco Rugby punta alla Serie B

Il presidente Luca Molin “Vogliamo togliere fango dal Venezia Mestre e riabilitarne il nome”
Rinasce il Venezia Rugby

Rinasce il Venezia Rugby

300 tesserati dall’U6 alla prima squadra di C2
Rugby Parabiago 1948: il focus dell’allenatore Massimo Mamo

Rugby Parabiago 1948: il focus dell’allenatore Massimo Mamo

“Soddisfazione per la forma mentis del gruppo che ha gestito bene sia la prima che la seconda parte della stagione”
Andrea Cavinato: back to Eccellenza

Andrea Cavinato: back to Eccellenza

“L’esperienza in C2 a Montebelluna? Straordinaria dal punto di vista umano, mi ha rimesso in sintonia con il rugby”
Nuova franchigia del rugby abruzzese, L'Aquila Rugby Club bussa alla porta

Nuova franchigia del rugby abruzzese, L'Aquila Rugby Club bussa alla porta

L'Aquila Rugby cerca di risolvere i problemi economici: mercato in evoluzione
Serie C2: giocatore squalificato 3 anni per aggressione all’arbitro

Serie C2: giocatore squalificato 3 anni per aggressione all’arbitro

Campo del College Brescia R.F.C. squalificato per 6 giornate
Aggredisce l’arbitro: grave episodio in Serie C2

Aggredisce l’arbitro: grave episodio in Serie C2

Partita tra College Brescia RFC e Calsalmaggiore sospesa nel secondo tempo

ultime notizie di Serie C

notizie più cliccate di Serie C