6 anni fa 06/06/2014 11:06

PLAYOFF SERIE C: 160 minuti di sacrificio per 1 posto in B

Partite di Andata e Ritorno per le finali

Finite le semifinali di playoff serie C. Partita di ritorno che ha riservato qualche inaspettata sorpresa come i Lions Amaranto che ribaltano il risultato contro Florentia e passano il turno. Battaglia fino all'ultimo punto tra Monselice e Pordenone, passa quest'ultimo di un solo punto merito di una condizione fisica eccezionale e per averci creduto sempre anche quando era sotto 14-0 all'inizio del match. Sfortunato Savona ma bravo San Mauro a difendere i punti realizzati nella partita di andata, punti decisivi che li portano in finale. Stessa sorte per Alessandria che ribalta il risultato dell'andata ma passa Gussago per differenza punti. Sconfitte nette per le Tigri di Bari e Cus Catania che chiudono questa lunga stagione lasciando il passo rispettivamente all'Amatori Club Sport Catania e Unione Rugby Capitolina.

Finali incandescenti per gli ultimi 160 minuti di questa stagione 2013/14. Stagione lunga e movimentata che giungerà al termine il 15 giugno.

Vediamo nel dettaglio i match della finale e scopriamo le potenziali squadre che accederanno al campionato cadetto:

 

Raggruppamento Nord Est

PORDENONE - BASSA BRESCIANA

Bassa Bresciana arriva in finale senza troppa fatica mettendo nel forziere tutti i punti a disposizione così come aveva già fatto in campionato battendo tutte le formazioni totalizzando 74 punti su 75 disponibili. Pordenone in grande forma fisica, forse meno solido in mischia chiusa ma che gioca un rugby champagne con i trequarti partirà sfavorita ma venderà carissima la pelle!

Pordenone 40% - Bassa Bresciana 60%

 

LEONORSO - RENO BOLOGNA

Una vera finalissima tra due formazioni molto solide, storia e pedigree per Bologna che tenta la risalita in serie B dopo un anno di purgatorio. Il ruolo di favorita spetta d'obbligo ai felsinei anche se Leonorso vanta una mischia moloto solida e un jolly da non trascurare in quel Ian McKinley che potrebbe fare la differenza.

Leonorso 45% - Reno 55%

 

Raggruppamento Nord Ovest

SAN MAURO - BERGAMO

Campionato ineccepibile quello di Bergamo, unico neo il ritorno delle semifinali contro Grande Brianza. Formazione solida che merita un posto in B. Meno semplice la corsa di San Mauro che passa di un soffio grazie al punto di bonus che gli regala la finale ai danni del Savona Rugby.

Bergamo 65% - San Mauro 35%

 

GUSSAGO - OSPITALETTO

Sfida dalle 1000 sorprese, Gussago passa il turno "ai punti" contro Alessandria in un match tutt'altro che semplice mentre Ospitaletto chiude la pratica Sinnai con un netto 41 a 19. Aver giocato una partita semplice "potrebbe" favorire la freschezza dei giocatori dell'Ospitaletto che si troveranno davanti una formazione più logora dal turno di semifinali. Scommettere è davvero difficile.

Ospitaletto 45% - Gussago 55%

 

Raggruppamento Centro Nord

CUS SIENA - CIVITAVECCHIA

Civitavecchia in gran forma ha fatto suo il ritorno a Macerata e si è preparata al meglio ad affrontare il turno di finale, il Cus Siena ha ribaltato il risultato dell'andata e vinto il combattuto doppio turno contro Gubbio ma si trova ora ad affrontare una compagine probabilmente più attrezzata e avvezza a questo tipo di sfide, Civitavecchia favorita.

Cus Siena 40% - Civitavecchia 60%

 

PAGANICA - LIONS AMARANTO

Paganica dopo aver dominato il primo turno ha subito il Forlì che si è preso l'onore delle armi nel ritorno, non pensiamo questo possa influire nel match con la sopresa dei playoff, i Lions Amaranto che sovvertendo i pronostici iniziali ha espugnato Firenze e meritatamente guadagnato la finale. La fame vien mangiando ma il compito ora è più difficile, Paganica favorita.

Paganica 60% - Lions Amaranto 40%

 

Raggruppamento Centro Sud

IV CIRCOLO BENEVENTO - AMATORI CATANIA

Domato il Clan S.M.C.V. non senza faticare, il IV Circolo Benevento si è comunque dimostrata una squadra solida ma si trova ora ad affrontare l'Amatori Catania che è un pò la corazzata di questi playoff e sino dall'inizio una delle più accreditate a guadagnare la promozione nella serie maggiore (non dimentichiamo che hanno rinunciato alla serie A per ripartire dalla C), favoriti gli etnei.

IV Circolo 35% - Amatori Catania 65%

 

UNIONE CAPITOLINA - SEGNI

Turno difficilissimo da pronosticare e scommettiamo tra i più combattuti delle finali, si incontrano la Capitolina Cadetta che con un prestazione strepitosa ha ribaltato la sconfitta dell'andata e sommerso di punti un comunque fiero Cus Catania. Segni da par suo ha vinto entrambi i match contro un ostico Salento XV, ha fatto valere la maggior esperienza (non dimentichiamo che scendevano dalla B causa punti di penalizzazione) e solidità nel gioco di mischia, non è una squadra tra le più spettacolari ma di sicuro tra le più solide dal momento che non ha perso alcun match in stagione. 

Unione Capitolina 50% - Segni 50%

 

I risultati dei Playoff 

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!!!

notizie correlate

Pasquale Presutti allenerà in Serie C

Pasquale Presutti allenerà in Serie C

Uno dei più anziani ed esperti tecnici del TOP12 allenerà il Monselice
L’Amatori Novara mette a disposizione 3 borse di studio

L’Amatori Novara mette a disposizione 3 borse di studio

Formare professionisti nella vita attraverso lo sport del rugby
Alessandro Da Lisca: “ha smesso il rugby prima di me!”

Alessandro Da Lisca: “ha smesso il rugby prima di me!”

Il più anziano giocatore del TOP12 “ho giocato l’ultima partita senza saperlo”
FIR: la suddivisione contributi del fondo coronavirus

FIR: la suddivisione contributi del fondo coronavirus

La tabella di ripartizione ai 400 club del campionato italiano
In che misura il fondo coronavirus sarà distribuito ai club?

In che misura il fondo coronavirus sarà distribuito ai club?

Le stime sui contributi destinati ai 480 club italiani
In Italia zero titoli nella stagione 2019/20

In Italia zero titoli nella stagione 2019/20

Come si sono comportati all’estero con i propri campionati?

ultime notizie di Serie C

notizie più cliccate di Serie C