1 anno fa 29/05/2019 00:07

Semifinali di Serie A e la “questione Accademia”

I Mondiali U20 del prossimo anno si giocheranno in Italia

Gavazzi: “non abbiamo paura ad ammettere i nostri sbagli”

Fa discutere il risultato della prima semifinale di Serie A tra Lyons Piacenza e Accademia I. Francecato. Domenica scorsa al Pata Stadium di Calvisano l’Accademia è stata sconfitta dai Lyons Piacenza per 45-12, fino a qui nulla da recriminare, a far discutere però è il fatto che gli accademici allenati da Nanni Raineri non avevano a disposizione una quindicina dei loro migliori giocatori in rosa perché convocati con la Nazionale U20 al raduno di Roma. L’Accademia ha presentato solo 17 giocatori in lista gara e infatti il risultato della semifinale è stato piuttosto netto.

Addirittura alcune indiscrezioni ci rivelano che l’Accademia potrebbe non presentarsi alla semifinale di ritorno in programma al Walter Beltrametti di Piacenza domenica 2 giugno perché potrebbe non raggiungere il numero minimo di giocatori da presentare in lista gara (15 ndr). Sarebbe dunque una vittoria a tavolino per i piacentini che, con il risultato dell’andata, hanno già un piede in Top12.

Risponde alle nostre perplessità su questa situazione anomala il presidente federale Alfredo Gavazzi: “E’ abbastanza evidente che il campionato di serie A non è stato riflettuto a fondo - commenta il presidente FIR Alfredo Gavazzi intervistato dalla Libertà - e mi riferisco alla sua programmazione. D'altra parte sappiamo bene che molti giocatori dell'Accademia avrebbero poi preso parte al mondiale Under 20, e di conseguenza non sarebbero stati presenti alle semifinali. Non abbiamo paura ad ammettere i nostri sbagli, come in questo caso. E quando si commette un errore, poi si cerca di rimediare.”

 

“Potremmo rivedere la formula delle fasi finali e rifarci ad esempio ad una formula di parecchi anni fa, con una finale riservata alle squadre vincitrici di ciascun girone. Insomma, si potrebbe pensare ad una finale a tre squadre”. dichiara Gavazzi.

Lo scopo dell’Accademia non è quello di vincere ma di far crescere i giovani

 

Alla federazione interessa avere l’Accademia in Top12?
“L’Accademia è una squadra che cambia di anno in anno, lo scopo non è quello di vincere, ma di far crescere la qualità dei giovani ragazzi.” appunta Gavazzi che inoltre si sbilancia su una probabile modifica delle fasi finali e annuncia che i prossimi World Rugby U20s Championship si disputeranno in Italia come accaduto nel 2011 e nel 2015. “Con una finale a tre squadre ci staremmo dentro con i tempi anche in relazione al Mondiale Under 20 che oltretutto il prossimo anno ospiteremo in Italia”.

 

Risultati delle semifinali di Serie A - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Martina Sofo

 

 

 

notizie correlate

Vittorio Munari a 360 gradi sul rugby italiano

Vittorio Munari a 360 gradi sul rugby italiano

Accademie? Fallimento totale. Nei Media c’è gente che è organo di partito
“Tagliare le Accademie per salvare il rugby italiano” la proposta di Umberto Casellato

“Tagliare le Accademie per salvare il rugby italiano” la proposta di Umberto Casellato

I costi legati al progetto Accademia non sono più sostenibili, bisogna fare un passo indietro
Allenatori: il Giro di Tecnici dell’alto livello

Allenatori: il Giro di Tecnici dell’alto livello

Aggiornamenti di mercato sulle panchine di Italia, Top12 e Accademia
Vita da coach: Mirco Bergamasco e la formazione francese

Vita da coach: Mirco Bergamasco e la formazione francese

“All’inizio ho fatto l’errore di voler allenare come mi allenavo io da giocatore”
Tre giovani nello staff tecnico della Mogliano Rugby Academy

Tre giovani nello staff tecnico della Mogliano Rugby Academy

Mogliano presenta la squadra di allenatori della sua Academy
Serie A: Darrel Eigner nuovo tecnico del Rugby Casale

Serie A: Darrel Eigner nuovo tecnico del Rugby Casale

Roberto Santamaria vicino all’Accademia Fir
Nasce la Mogliano Rugby Academy

Nasce la Mogliano Rugby Academy

Pronta a partire la seconda alternativa alle Accademie federali

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Serie A

notizie più cliccate di Serie A