2 mesi fa 29/05/2019 00:07

Semifinali di Serie A e la “questione Accademia”

I Mondiali U20 del prossimo anno si giocheranno in Italia

Gavazzi: “non abbiamo paura ad ammettere i nostri sbagli”

Fa discutere il risultato della prima semifinale di Serie A tra Lyons Piacenza e Accademia I. Francecato. Domenica scorsa al Pata Stadium di Calvisano l’Accademia è stata sconfitta dai Lyons Piacenza per 45-12, fino a qui nulla da recriminare, a far discutere però è il fatto che gli accademici allenati da Nanni Raineri non avevano a disposizione una quindicina dei loro migliori giocatori in rosa perché convocati con la Nazionale U20 al raduno di Roma. L’Accademia ha presentato solo 17 giocatori in lista gara e infatti il risultato della semifinale è stato piuttosto netto.

Addirittura alcune indiscrezioni ci rivelano che l’Accademia potrebbe non presentarsi alla semifinale di ritorno in programma al Walter Beltrametti di Piacenza domenica 2 giugno perché potrebbe non raggiungere il numero minimo di giocatori da presentare in lista gara (15 ndr). Sarebbe dunque una vittoria a tavolino per i piacentini che, con il risultato dell’andata, hanno già un piede in Top12.

Rispondere alle nostre perplessità su questa situazione anomala il presidente federale Alfredo Gavazzi: “E’ abbastanza evidente che il campionato di serie A non è stato riflettuto a fondo - commenta il presidente FIR Alfredo Gavazzi intervistato dalla Libertà - e mi riferisco alla sua programmazione. D'altra parte sappiamo bene che molti giocatori dell'Accademia avrebbero poi preso parte al mondiale Under 20, e di conseguenza non sarebbero stati presenti alle semifinali. Non abbiamo paura ad ammettere i nostri sbagli, come in questo caso. E quando si commette un errore, poi si cerca di rimediare.”

 

“Potremmo rivedere la formula delle fasi finali e rifarci ad esempio ad una formula di parecchi anni fa, con una finale riservata alle squadre vincitrici di ciascun girone. Insomma, si potrebbe pensare ad una finale a tre squadre”. dichiara Gavazzi.

Lo scopo dell’Accademia non è quello di vincere ma di far crescere i giovani

 

Alla federazione interessa avere l’Accademia in Top12?
“L’Accademia è una squadra che cambia di anno in anno, lo scopo non è quello di vincere, ma di far crescere la qualità dei giovani ragazzi.” appunta Gavazzi che inoltre si sbilancia su una probabile modifica delle fasi finali e annuncia che i prossimi World Rugby U20s Championship si disputeranno in Italia come accaduto nel 2011 e nel 2015. “Con una finale a tre squadre ci staremmo dentro con i tempi anche in relazione al Mondiale Under 20 che oltretutto il prossimo anno ospiteremo in Italia”.

 

Risultati delle semifinali di Serie A - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Martina Sofo

 

 

 

notizie correlate

Formazione, club e Accademia. Il punto di Stephen Aboud

Formazione, club e Accademia. Il punto di Stephen Aboud

L’eccellenza non è un prodotto di massa, il talento non si crea in serie
L'Italia U18 batte Leinster Academy per 28 a 23

L'Italia U18 batte Leinster Academy per 28 a 23

Gli Azzurrini restano in vantaggio per tutta la durata del match, prossimo impegno a Belfast contro l'Ulster
La FIR presenta gli staff tecnici delle Selezioni e delle Accademie

La FIR presenta gli staff tecnici delle Selezioni e delle Accademie

Presentati gli staff tecnici delle selezioni nazionali, accademie e centri di formazione permanenti
Giovanni Montemauri ingaggiato dall’Academy dello Stade Français

Giovanni Montemauri ingaggiato dall’Academy dello Stade Français

Dopo Michele Lamaro un altro talentuoso giocatore della Primavera Rugby fa le valigie verso una nuova avventura
A Calvisano arrivano Antonio Barducci e Federico Mori

A Calvisano arrivano Antonio Barducci e Federico Mori

I due giocatori dell'Accademia Francescato vestiranno la maglia giallo-nera
Ufficiale: il Mondiale di Rugby U20 si giocherà in Italia

Ufficiale: il Mondiale di Rugby U20 si giocherà in Italia

La World Rugby Under 20 del 2020 si disputerà per la terza volta in Italia

ultime notizie di Serie A

notizie più cliccate di Serie A