1 anno fa 06/12/2017 11:48

Andrea Buondonno lascia Benetton per problemi di salute, giocherà a Mogliano

“Ad un passo dal vestire la maglia della Nazionale ho avuto la prima recidiva della sindrome nefrosica”

L’ala Andrea Buondonno lascia Benetton Rugby per tornare a giocare nel Mogliano in Eccellenza. Buondonno è costretto a fare questa scelta a causa dei problemi di salute che si sono ripresentati negli ultimi anni.
L’ala milanese classe 1992 era arrivata a Treviso nel giugno del 2016, a inizio della stagione 2016/17 ha riscontrato la sindrome nefrosica, una patologia che aveva contratto all’età di 6 anni. Terminato il periodo di cure, era rientrato in campo nel febbraio 2017.

Buondonno ha svolto l’intera preparazione estiva con il Benetton Rugby partecipando anche alle amichevoli contro i Leicester Tigers e Zebre, sino alla convocazione per la prima gara di Guinness PRO14 contro il Munster alla vigilia della quale però è stato fermato per la possibilità dell’insorgere di una terza recidiva. Le sue dichiarazioni dal comunicato ddi Benetton Rugby:

“Ero arrivato al Benetton per lottare per questa maglia e realizzare il sogno, sfiorato qualche mese prima, di vestire la maglia azzurra della Nazionale. Ad un passo dal raggiungerlo, lo scorso novembre, ho avuto la prima recidiva della sindrome nefrosica, una patologia di cui mi ero dimenticato, contratta dopo una vaccinazione quando avevo 6 anni. Non mi sono perso d’animo, ed una volta terminate le cure, mi sono rimesso subito al lavoro con la stessa caparbietà e lo stesso desiderio di raggiungere i miei obiettivi. Purtroppo la malattia si è ripresentata.

Le conseguenze di una possibile terza recidiva, mi hanno spinto e costretto a rivalutare le mie priorità, a prendere atto ed accettare ciò che non può essere totalmente sotto il mio controllo e a rimescolare un po’ i sogni a breve e lungo termine della mia vita.

I ritmi sportivi che in questo momento il mio corpo esige da me, credo che non mi consentano di esprimere e di colmare le aspettative di potenziale che lo staff del Benetton Rugby aveva visto in me: non vorrei essere o sentirmi un peso passivo per la squadra e la società. Allo stesso tempo, non riesco a disgiungere l’idea di me e del mio domani dal rugby.

Così ho pensato di continuare, sempre col massimo impegno, ma con ritmi sportivi più consoni al mio stato fisico attuale; questo mi permetterà anche di ricominciare gli studi di osteopatia, che avevo messo in stand-by per dedicarmi totalmente al rugby, e portare avanti così anche altri progetti che ho per il mio futuro.

Ringrazio il Benetton Rugby per la gestione della situazione e per essermi stato vicino in momenti difficili. Ringrazio Mogliano per la grande opportunità che mi ha dato riaccettandomi in squadra.”

Andrea Buondonno è cresciuto nell’Union Rugby Milano, ha poi vestito le maglie dei Crociati, dei Lyons Piacenza, del Rugby Viadana e del Rugby Mogliano. Diventano uno dei migliori giocatori della Nazionale Sevens nel 2016 era stato chiamato da Jacques Brunel, ex CT della Nazionale Italiana, a far parte della lista dei 30 convocati per Italia - Inghilterra nella seconda giornata del Sei Nazioni.

 

Foto Elena Barbini

notizie correlate

Gli Harlequins vincono, Treviso perde il primo posto

Gli Harlequins vincono, Treviso perde il primo posto

A Twickenham Stoop finisce 20-9 per i londinesi che ora sono al 1° posto
Benetton Rugby: tre cambi per cercare l’impresa al Twickenham Stoop

Benetton Rugby: tre cambi per cercare l’impresa al Twickenham Stoop

Challenge Cup: le formazioni di Harlequins e Benetton Treviso
Benetton Rugby ingaggia il ball carrier Toa Halafihi

Benetton Rugby ingaggia il ball carrier Toa Halafihi

I bianco verdi rinforzano il reparto di terza linea
Benetton Rugby - Harlequins 26-21 [VIDEO]

Benetton Rugby - Harlequins 26-21 [VIDEO]

La video sintesi della vittoria del Benetton Treviso in Challenge Cup
Crowley "Abbiamo un gran cuore!"

Crowley "Abbiamo un gran cuore!"

Le parole dei protagonisti al termine della vittoria sugli Harlequins
Treviso in testa alla classifica, Harlequins sconfitti 26-21

Treviso in testa alla classifica, Harlequins sconfitti 26-21

Giallo a Negri a cinque minuti dalla fine, poi la meta di Ioane allo scadere salva tutto
Top12, le dichiarazioni dai campi al termine della 9° giornata

Top12, le dichiarazioni dai campi al termine della 9° giornata

Parlano Umberto Casellato, Pippo Frati, Cavinato e Daniele Montella
Che partita a Padova! Valorugby batte il Petrarca!

Che partita a Padova! Valorugby batte il Petrarca!

0-0 per un'ora sul campo di San Donà-Fiamme Oro, review della 9° giornata di Top12

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2018/2019  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Pro14

notizie più cliccate di Pro14