1 anno fa 29/10/2017 10:31

RLWC 2017, Italia league crolla contro l'Irlanda, a Cairns finisce 36-12

Gli Azzurri cedono nella prima sfida di Rugby League World Cup e vedono allontanarsi la qualificazione

Un inizio non promettente, non come quello di quattro anni fa, quando la squadra dell'allora head coach Carlo Napolitano vinse contro il Galles al Millennium Stadium.

Adesso le cose sono cambiate, anche lo scenario di questa Rugby League World Cup è senza dubbio più opprimente, afoso e problematico di quello di casa nostra. A Cairns, nel Queensland, gli Azzurri non danno vita al gioco che avrebbero dovuto impostare, sono troppo deboli e lascivi in difesa, e permettono all'Irlanda di marcare in ogni occasione. Inutile dare la colpa al clima, perchè neanche gli irlandesi sono abituati all'afosa estate australiana. I problemi si avvertono già nel primo tempo, dopo appena 3 minuti, quando i Verdi vanno a segno con Liam Kay, subito dopo arriva la meta di George King e nuovamente Kay al 30'. L'Italia si sveglia grazie a Justin Castellaro (classe 1990, 188 cm per 92 kg, originario proprio del Queensland) che va a marcare la prima meta Azzurra. 

Nella ripresa la squadra di Ciraldo si fa vedere, torna più determinata, e va a segno con Nathan Milone (altro italo-australiano, di Sydney) ma è solo un fuoco di paglia. L'Irlanda va a marcare con Amor, Morgan e Scarsbrook. Finisce 36-12.

Insomma un inizio non buono, che obbligherà l'Italia a dover compiere un mezzo miracolo contro i figiani, tecnicamente più preparati dei nostri in tale disciplina.

 

tabellino: 3' mt. Kay tr. Finn (6-0), 10' mt. King tr. Finn (12-0), 18' c.p. Finn (14-0), 30' mt. Kay tr. Finn (20-0), 38' mt. Castellaro tr. Mantellato (20-6), 47' mt. Milone tr. Mantellato (20-12), 55' mt. Amor tr. Finn (26-12), 60' mt. Morgan tr. Finn (32-12), 79' mt. Scarsbrook (36-12) 

IRLANDA: 1 Grix, 2 McDonnell, 3 Chamberlain, 4 Morgan, 5 Kay, 6 Pewahirangi, 7 Finn, 8 Singleton, 9 Mcllorum, 10 Amor, 11 Scarsbrook, 12 Roberts, 13 King

ITALIA: 1 Tedesco, 2 Cerruto, 3 Castellaro, 4 Milone, 5 Mantellato, 6 Ghietti, 7 Johns, 8 Vaughan, 9 Wilkie, 10 Alvaro, 11 Riethmueller, 12 Minichiello, 13 Brown

 

Foto Twitter @ITALIA_RLXIII

notizie correlate

RWC 2019, un analista prevede la vittoria del Galles

RWC 2019, un analista prevede la vittoria del Galles

Secondo un data analyst la finale sarà Galles-All Blacks, e vinceranno i Dragoni
Irlanda in cima al Ranking di World Rugby, l’Italia scende al 14° posto

Irlanda in cima al Ranking di World Rugby, l’Italia scende al 14° posto

La classifica del rugby mondiale alla vigilia della Rugby World Cup 2019
Irlanda al 1° posto del Ranking Mondiale, Galles battuto 19-10

Irlanda al 1° posto del Ranking Mondiale, Galles battuto 19-10

I Verdi battono il Galles nell'ultimo match prima del Mondiale, e conquistano la vetta del World Rugby Ranking
Nick Scott su Nazionale e Rugby World Cup

Nick Scott su Nazionale e Rugby World Cup

“Oggi gli All Blacks sono più vulnerabili”
Le formazioni di Irlanda-Galles

Le formazioni di Irlanda-Galles

Due XV di spessore nell'ultimo match pre-Mondiale, Joe Schmidt saluta definitivamente l'Aviva Stadium
Scivolone del Galles, gli All Blacks tornano al primo posto del Ranking

Scivolone del Galles, gli All Blacks tornano al primo posto del Ranking

Irlanda seconda, ecco le prime 18 posizioni della classifica mondiale
Galles - Irlanda 17-22 [VIDEO]

Galles - Irlanda 17-22 [VIDEO]

La video sintesi con tutte le mete di Galles - Irlanda
Gli stemmi della RWC 2019: storia dello scudetto tricolore dell’Italia

Gli stemmi della RWC 2019: storia dello scudetto tricolore dell’Italia

Il primo simbolo era il fascio littorio affiancato dallo stemma di Casa Savoia

ultime notizie di League

notizie più cliccate di League