1 anno fa 03/04/2020 15:37

Carlos Spencer: “The King” [VIDEO]

Passaggi impensabili, colpi di genio assurdi, lui è King Carlos

Carlos Spencer, un giocatore che possiamo tranquillamente definire genio e sregolatezza. Un grandissimo talento palla in mano, capace di passaggi impensabili, assist al limite dell’inverosimile. Il primo a introdurre i “no-look pass” (i passaggi guardando nella direzione opposta). Anche nel gioco al piede era un fenomeno, lo utilizzava con grande padronanza, forse l’unica pecca l’ha avuta nella precisione dei calci piazzati, tasto dolente della sua carriera in maglia nera (1997-2004), una carriera internazionale lunga 7 anni, giocando 35 partite e segnando 291 punti.

 

La storia di “King Carlos”:

Carlos Spencer venne notato per la prima volta a Auckland dall’allora allenatore Graham Henry mentre giocava con Horowhenua in una partita di Ranfurly Shield nel 1991. Spencer fu subito ingaggiato iniziando una lunga storia tra l'uomo che sarebbe diventato noto come "King Carlos" e Auckland Rugby. Spencer esordì in Super 12 con i Blues nel 1996 chiudendo la sua carriera in maglia blu nel 2005.

L’esordio con gli All Blacks fu contro l'Argentina nel 1997, Spencer marcò 33 punti in una netta vittoria (93-8). Sulla sua strada “The King” ha incrociato una macchina da punti di nome Andrew Merthens perciò con gli All Blacks si è seduto spesso in panchina fino al 2002.

Dopo essere stato selezionato con la nazionale neozelandese per la Coppa del Mondo 1999, ma non giocando per infortunio, Spencer è riuscito a lasciare finalmente il segno nella RWC 2003 in Australia. Di quel mondiale rimarranno indimenticati due passaggi, quello sotto le gambe contro il Sudafrica (assist per la meta di Joe Rocokoco) e quello lento intercettato dal centro australiano Stirling Mortlock, meta che di fatto ha eliminato gli All Blacks.

Dopo aver vinto il Super 12 con i Blues nel 2003, Spencer si è trasferito ai Northampton Saints nel 2005 in Inghilterra, auto escludendosi dalla possibilità di giocare per gli All Blacks contro i British Lions nel Tour 2005.

Spencer lasciò Northampton nel gennaio 2009 dopo averli riportati in massima serie. In seguito firmò per Gloucester un accordo a breve termine prima di tornare in azione in Super 14 con i Lions nel 2010. Dal 2011 inizia la sua carriera da allenatore sempre a Johannesburg a fianco del connazionale Kiwi John Mitchell. Attualmente ricopre il ruolo di vice allenatore degli Hurricanes in Super Rugby.

 

 

notizie correlate

Test Match Italia: corsa ai biglietti per gli Azzurri

Test Match Italia: corsa ai biglietti per gli Azzurri

Come acquistare i tagliandi della Autumn Nations Series 2021
All Blacks: Liam Squire si ritira a 30 anni

All Blacks: Liam Squire si ritira a 30 anni

La terza linea ha dovuto fare i conti con i problemi fisici
Italia-All Blacks preoccupa la Nazionale di calcio

Italia-All Blacks preoccupa la Nazionale di calcio

La FIGC punta gli occhi su Italia-Svizzera, e c'è preoccupazione per gli All Blacks
World ranking: a che punto sono Uruguay, Argentina e All Blacks?

World ranking: a che punto sono Uruguay, Argentina e All Blacks?

Il ranking di World Rugby al termine del Rugby Championship
Jantjies eroe degli Springboks, All Blacks battuti 31-29

Jantjies eroe degli Springboks, All Blacks battuti 31-29

Nell'ultimo match i Campioni del Mondo la spuntano grazie ad un piazzato vincente nel finale
Sudafrica - All Blacks: atto secondo in Gold Coast

Sudafrica - All Blacks: atto secondo in Gold Coast

Le formazioni del prossimo test di Rugby Championship

ultime notizie di Internazionale

notizie più cliccate di Internazionale