4 anni fa 30/04/2015 17:35

Ultime partite dell'U18 dell'OFM LUSSETTI VENJULIA TRIESTE

Ottime partite contro Leonorso e Udine RFC

Si avvia verso la fase conclusiva la stagione sportiva della formazione Under18 dell’OFM Lussetti Venjulia Trieste che dopo aver pareggiato con la Leonorso Udine nell’ultima giornata di campionato regolare, si  trova ora a dover affrontare ancora due partite, ininfluenti per la classifica, per raggiungere il numero minimo di partite obbligatorie (obiettivo che non era stato raggiunto a causa del ritiro in corsa di due formazioni del loro girone).

19/04/2015

OFM LUSSETTI VENJULIA – LEONORSO UDINE 26 - 26

Nell’ultima giornata di campionato, contro la Leonorso Udine,  i ragazzi di coach Iurkic hanno sfoderato una prestazione super, nonostante le difficoltà di formazione dovute ad infortuni e squalifiche.

Difficoltà che sono aumentate quando al 5’ minuto un serio infortunio mette k.o. Cocco, costringendo il coach ad usare subito il suo unico cambio a disposizione.

Il Venjulia, che ha la prima e seconda linea totalmente fuori ruolo,  inizialmente soccombe in mischia e subisce l a prima meta udinese alla quale però risponde quasi subito il triestino Defrancesco.

Sul risultato di parità (7 a 7), le due squadre cercano di attaccare e dopo vari capovolgimenti di fronte è nuovamente la Leonorso a trovare la via della meta in ala. La reazione triestina è immediata e un’ottima marcatura di Streri porta il punteggio sul 12 pari all’intervallo.

Nella ripresa i ragazzi di coach Iurkic fanno appello a tutte le loro energie fisiche e mentali e sfoderando un notevole orgoglio vanno in meta due volte in mezzo ai pali con i fratelli Defrancesco.

Le sostituzioni operate dalla Leonorso portano maggior freschezza e la rimonta friulana non si fa attendere, complice anche un comprensibile cedimento della formazione di casa stremata dalla mancanza di cambi.

A tre minuti dalla fine, sul risultato di assoluta parità, Trieste sbaglia il calcio (difficile per la distanza) del possibile sorpasso.

Negli ultimi 3 minuti di partita entrambe le squadre cercano la vittoria, senza però riuscire a scardinare le difese avversarie.

La partita termina sul 26 pari ed è grande il rammarico in casa friulana in quanto solamente una vittoria le avrebbe permesso di conquistare le fasi nazionali. Per Trieste invece resta la soddisfazione di una buonissima prestazione ottenuta in condizioni a dir poco precarie.

FORMAZIONE: Favaro, Defrancesco M., Debelli, Cerne, Bregant, Stanislav, Di Bert, Maiello, Derin, Atena, Tommasini, Defrancesco A., Reatti, Streri, Cocco, Lussetti.

 

26/04/2015

OFM LUSSETTI VENJULIA TRIESTE – RFC UDINE 20 – 0

Finito il campionato, la formazione Under18 dell’OFM  Venjulia Rugby Trieste deve affrontare ancora due gare per raggiungere il numero minimo di partite obbligatorie (numero non raggiunto a causa del ritiro di due formazioni del loro girone).  Nel primo incontro i triestini hanno ospitato i pari età dell’RFC Udine, vincendo a tavolino 20 a 0 per mancanza di cambi della formazione friulana.

L’approccio di Trieste alla partita è blando e dopo il vantaggio di 3 a 0 per il piazzato di Atena, la disorganizzazione difensiva del Venjulia permette agli ospiti di trovare la meta all’ala.

I friulani segnano anche un calcio di punizione portando il risultato sull’8 a 3.

Una meta del “solito” Defrancesco mette a posto le cose e si va all’intervallo con Trieste in vantaggio per 10 a 8.

Dopo la strigliata di coach Iurkic, adirato per non aver visto messo in pratica quanto preparato in settimana, la formazione triestina scende in campo nella ripresa con lo spirito giusto e da una mischia chiusa parte una pregevole azione dei trequarti alabardati che portano il meta ancora Defrancesco in mezzo ai pali.

Sul risultato di 17 a 8 in favore dei padroni di casa, un giocatore di Udine si infortuna e vista l’impossibilità di effettuare cambi dichiarata dall’allenatore friulano,  all’arbitro non resta altro che fischiare la fine del match e attribuire la vittoria a tavolino per Trieste.

Indipendentemente dal risultato della prossima (e ultima) partita sul campo dell’Oderzo, in casa triestina rimane la consapevolezza che solo la sfortuna ha impedito alla sua giovane formazione il raggiungimento di obiettivi importanti. La squadra è stata decimata da infortuni, impegni lavorativi e scolastici e squalifiche ma ciò nonostante il campionato è stato portato a termine grazie allo spirito di sacrificio dei ragazzi rimasti che spesso hanno giocato anche fuori ruolo. Inoltre la crescita dei ragazzi provenienti dalla formazione Under16  è stata esponenziale e questo è di certo un ‘ottima base sulla quale porre le fondamenta della prossima stagione.

 

ISCRIVITI AL SOCIALNETWORK DEL RUGBY!!!

notizie correlate

Presentato il Peroni Top12 2019/20

Presentato il Peroni Top12 2019/20

Le voci dei capitani alla vigilia della 90° edizione del massimo campionato di rugby
Top12, tutti i risultati delle amichevoli pre stagionali

Top12, tutti i risultati delle amichevoli pre stagionali

Vittoria per I Medicei sul Viadana, storico successo del Colorno contro Calvisano
Stretta analisi del rugby italiano con Nick Scott

Stretta analisi del rugby italiano con Nick Scott

“Il rugby italiano non potrà mai crescere finché non si smette di cercare scuse o alibi”.
Parma prima città italiana per il Rugby

Parma prima città italiana per il Rugby

La classifica delle città del rugby 2019
Serie C1: formule e calendari della stagione 2019/20

Serie C1: formule e calendari della stagione 2019/20

Il 20 ottobre prima giornata di campionato per i 7 Gironi di Serie C1
Il Calendario della Serie A Femminile 2019-20

Il Calendario della Serie A Femminile 2019-20

La FIR ha ufficializzato il calendario della prossima stagione del campionato femminile
Serie B: il calendario della stagione 2019/20

Serie B: il calendario della stagione 2019/20

Quarantotto squadre al via il prossimo 20 ottobre

ultime notizie di Giovanile

notizie più cliccate di Giovanile