2 mesi fa 20/04/2020 18:01

Tornare alla categorie dispari: la proposta per non perdere un anno di giovanile

Categorie dispari per salvare i vivai

L’attività rugbystica della stagione 2019/20 è terminata all’improvviso all’inizio di marzo, il coronavirus ha costretto CONI e FIR a chiudere anticipatamente i campionati e tutte le attività collaterali, tornei giovanili e minirugby inclusi. Pensiamo al grave danno economico che stanno subendo alcuni club a causa della cancellazione di vari tornei come il Torneo “Aldo Milani”, il Trofeo “Bottacin”, il Torneo “Il sorriso che non si dimentica”, il “Memorial Amatori Parma” o il “Colla de Sensi” di Noceto, senza parlare dell’appuntamento fisso del “Torneo Città di Treviso”.

Per limitare i danni alle società riguardo all’attività giovanile è stato proposto di far tornare le categorie dispari per salvare i vivai dei club. L'under 6 diventerebbe 7, la under 8 diventerebbe 9 così via per under 11, 13, 15, 17 fino all'under 19 al posto dell'under 18. Alzare il limite d'età delle categorie giovanili, passandole da pari a dispari, servirebbe a non far perdere un anno ai giovani a causa dello stop forzato per il Coronavirus. Nel Volley la proposta è già stata approvata.

Le attuali e future problematiche riguardanti i vivai dei club sono molteplici: le società non potranno contare sul reclutamento di nuovi iscritti che avviene proprio in primavera. Oltre a questo si corre il rischio di perdere una parte degli attuali tesserati a causa della lunga sosta e della prevedibile indisposizione iniziale dei genitori a far tornare i propri figli in campo quando sarà possibile.

Tale proposta era stata inviata dal Direttore Sportivo del Rugby Noceto Lorenzo Negri al consigliere Stefano Cantoni trovando parere positivo. In questi giorni una proposta simile è stata inviata al CRV dal direttore Sportivo del Frassinelle Checchinello e approvata dal presidente Marzio Innocenti.

La risposta di Innocenti dal Gazzettino: “Sono da sempre favorevole al ritorno agli anni dispari nel settore giovanile ed è uno dei punti del mio programma elettorale. Per cambiare le categorie, a termine di statuto, è necessario che si esprima l'assemblea delle società votandolo. Questo si potrà fare alla prossima assemblea elettorale che farò di tutto perché avvenga il prima possibile”.

 

Enrico Dengra  2 mesi fa

in questo momento cambiare le categorie, è da un punto di vista regolamentare impossibile.......per farlo occorre un assemblea starordinaria delle società e quindi al momento attuale non è fattibile.........è solo un argomento per portare caos e incomprensione.......è solo un manovra politica.

notizie correlate

L’ex azzurro Pietro Travagli è il nuovo DS del Rugby Colorno

L’ex azzurro Pietro Travagli è il nuovo DS del Rugby Colorno

“Vogliamo fare di Colorno uno dei migliori club italiani”
Andrea De Rossi ospite di Rugbymeet in diretta Instagram

Andrea De Rossi ospite di Rugbymeet in diretta Instagram

L’ex capitano azzurro sul ritorno in campo e la vita da Team Manager delle Zebre
Settanta nomi per il futuro del rugby italiano

Settanta nomi per il futuro del rugby italiano

Fuori e dentro il campo, 70 figure che traghetteranno il rugby italico verso il nuovo decennio
TOP12: Bergonzi “comunque vada sarà un campionato  falsato”

TOP12: Bergonzi “comunque vada sarà un campionato falsato”

“Uno scudetto o una retrocessione in questo momento valgono nulla. Uniamoci per battere il virus”
Stretta analisi del rugby italiano con Nick Scott

Stretta analisi del rugby italiano con Nick Scott

“Il rugby italiano non potrà mai crescere finché non si smette di cercare scuse o alibi”.
Nuovo assetto dirigenziale per il Rugby Noceto

Nuovo assetto dirigenziale per il Rugby Noceto

Intervista al nuovo Direttore Sportivo Lorenzo Negri
Rugby Rovigo Delta: ufficializzato il nuovo Consiglio di Amministrazione

Rugby Rovigo Delta: ufficializzato il nuovo Consiglio di Amministrazione

Giuseppe Favaretto avrà il doppio ruolo di Direttore Generale e Direttore Sportivo

Rugby Win

  • Rugbywin Championship 2019/2020  

    RUGBYWIN

    Cos'è RugbyWin?

    RygbyWin è il gioco che mette alla prova la tua conoscenza del rugby nazionale e internazionale!

    Chi vince e chi perde? Ogni settimana testeremo la vostra abilità proponendovi 10 partite a cui darete il vostro pronostico. La classifica settimanale determinerà i migliori Rugbymeeters della giornata mentre la classifica generale di fine stagione decreterà il vincitore dell’anno.

    Cosa aspetti? Gioca con noi, il migliore riceverà a casa il regalo della settimana! 

ultime notizie di Giovanile

notizie più cliccate di Giovanile