1 mese fa|9 mesi fa 23/05/2018 01:32

Nasce a Verona la prima Accademia indipendente di rugby

Il Verona Rugby presenta la sua Academy, Grant Doorey, Zane Ansell e Greg Sinclair nello staff tecnico accademico

Nasce a Verona la prima Rugby Academy indipendente, una accademia dedicata alla crescita dei giovani rugbisti ma che non c’entra niente con quelle federali U18 e U20 sparse per l’Italia.

La neo promossa in Eccellenza Verona Rugby ha aperto le iscrizioni alla propria Academy a giovani Under 16 e 18 da tutta Italia che vogliono intraprendere un percorso di «Alto Livello».

Cos’è l'Alto Livello ? Con Alto livello si intende un preciso insieme di parametri che non si fermano solo alle capacità tecniche del giocatore, ma lo inquadrano nella sua interezza. La mission della Academy infatti è forgiare atleti e crescere uomini.

L’Accademia sarà ospitata nel nuovissimo Payanini Rugby Center, un centro con strutture polivalenti di ultima generazione. Come entrare? Le prossime selezioni sono in programma  l'1 e il 26 giugno, ogni aspirante rugbista dovrà sottoporsi a una selezione da parte dei tecnici, in caso di esito positivo il ragazzo potrà scegliere se risiedere o meno nell’accademia a Verona.

 

Struttura tecnica:

Director of rugby: Grant Doorey, ex giocatore e coach australiano, oggi Assistant coach della Nazionale di Tonga. In passato Doorey è stato assistant coach della Nazionale italiana quando il responsabile era il neozelandese Jhon Kirwan.

Director of Academy: Zane Ansell, sudafricano ex giocatore del Petrarca ed ex allenatore del Rugby San Donà in Eccellenza.

Vice director of Academy e skills coach: Greg Sinclair, scozzese ex assistant coach del Rugby Viadana ed ex capo allenatore del Rugby Colorno.

 

“Questa Academy sarà un'opportunità per far crescere e giocare ad Alto Livello gli atleti, dando valore all'individuo, sviluppando l'uomo anche fuori dal campo. Siamo tre professionisti con competenze diverse, lavoreremo insieme per offrire un pacchetto completo”, spiega Ansell dall’Arena di Verona.

“Lo scopo è rendere i ragazzi pronti per un rugby di eccellenza” conclude Ansell.

“Ci sono orari di studio, di rugby e di scuola che andranno rispettati, dovranno imparare a gestire il loro tempo”, spiega Greg Sinclair, che prima di Colorno ha lavorato per sei anni nell'Accademia del Viadana. “Questo progetto per me è stimolante perché voglio specializzarmi nella formazione dei giocatori e nelle skills. Con Doorey e Ansell sviluppiamo insieme un programma, c'è una visione, una strategia e una metodologia. Lavoriamo in squadra, ricetta vincente nello sport”.

Progetto sicuramente ambizioso questo presentato dagli scaligeri che da due anni hanno cambiato nome (prima era Cus Verona) e colore sposando l'attuale tonalità antracite, l’obbiettivo è innalzare il livello dalle basi per aumentare il livello della prima squadra.

 

Per informazioni e iscrizioni alla Verona Rugby Academy potete scrivere una email a: segreteria@veronarugby.it

Tiberio Guarnieri  1 mese fa|9 mesi fa

Ottima iniziativa ! In bocca al lupo .

notizie correlate

Filippo Frati sul Campionato U18 e sull’Accademia U20 di Calvisano

Filippo Frati sul Campionato U18 e sull’Accademia U20 di Calvisano

“Non è corretto nei confronti della altre squadre di Top 12”
Italia U20: l’intervista a Matteo Moscardi

Italia U20: l’intervista a Matteo Moscardi

L’Accademia, la Nazionale U20 e quel sogno chiamato Benetton
Andrea Lovotti e il Sei Nazioni dal punto di vista del pilone

Andrea Lovotti e il Sei Nazioni dal punto di vista del pilone

Come vedono i piloni questa moda di spostare le terze linee in seconda?
Rugby Academy Femminile di Stanghella: ecco Stephen Mark Harries

Rugby Academy Femminile di Stanghella: ecco Stephen Mark Harries

Il gallese è il primo consulente esterno della prima Women's Rugby Academy italiana
La prima Accademia di rugby Femminile d’Italia nasce a Stanghella

La prima Accademia di rugby Femminile d’Italia nasce a Stanghella

Rugby Women’s Academy: il programma inedito del progetto
A raduno più di cento tra i migliori giovani U18 nazionali

A raduno più di cento tra i migliori giovani U18 nazionali

Tre giorni di ritiro congiunto a Calvisano per i migliori U18 d’Italia
Nick Scott su Accademie, Zebre e 6 Nazioni

Nick Scott su Accademie, Zebre e 6 Nazioni

L’Italia del rugby è competitiva con le altre nazionali europee solo fino a livello Under 20

Rugby Win

ultime notizie di Giovanile

notizie più cliccate di Giovanile