1 anno fa 22/03/2018 15:56

Giada Franco: si racconta la rivelazione del 6 Nazioni Femminile

“Il ricambio generazionale fa parte del sport, spero saremo in grado di fare altrettanto bene”

Il Rugby Colorno Femminile guida il girone 1 del campionato con 12 vittorie su 12 partite, una delle protagoniste in campo di questa ottima striscia positiva è Giada Franco (1,71 m x 82 kg), giovane atleta alla seconda stagione nel gruppo delle ragazze allenate da Cristian Prestera e Stefano Varrella.

La terza linea classe ’96 era presente a Parma alla presentazione dei “Tornei giovanili di Primavera” organizzata dal Rugby Colorno. Abbiamo dunque fatto qualche domanda a Giada, rivelazione della Nazionale Femminile reduce dalle due vittorie nel 6 Nazioni contro Galles (al Principality Stadium di Cardiff) e Scozia (al Plebiscito di Padova).

“Io e tutte le compagne di squadra ringraziamo la società che è tra le poche in Italia che investe nel rugby femminile. L’augurio di quest’anno è finire meglio il campionato rispetto all’anno scorso quando arrivammo al secondo posto”.

Dopo solo quattro caps e l’assegnazione del “Woman of the match” a Cardiff sia il The Times che Scrum Queens ti hanno inserito nel XV ideale del Torneo!

“Sono stata chiamata a raduno due anni fa per la prima volta, quest’anno la prima con l’Inghilterra l’ho saltata, poi sono stata sempre schierata da coach Di Giandomenico anche grazie agli infortuni delle compagne Valentina Ruzza e Valeria Fedrighi” dichiara Giada.
“Giocare al Principality Stadium è stato veramente emozionate, soprattuto alla rifinitura quando siamo entrate in campo e ci siamo rese conto della grandezza dell’impianto. Poi durante la partita ho pensato a giocare.”

“Sono molto soddisfatta della mia prestazione, ma la vittoria è merito di tutti”.

 

Avete chiuso nel migliore dei modi il 6 Nazioni con la seconda vittoria, la partita con la Scozia come è stata?

“Il campo era molto molto pesante, il terreno di gioco non ci ha aiutato per il tipo di gioco che volevamo impostare, ma eravamo molto motivate. Le più esperte (Sara Barattin, Melissa Bettoni, Beatrice Rigoni e Manuela Furlan ndr) ci hanno spronato”.
“Nel primo tempo abbiamo cercato di giocare il più possibile sfruttando il vento a favore e abbiamo difeso benissimo. Nel secondo invece abbiamo sofferto di più ma non abbiamo perso la lucidità e abbiamo portato a casa la seconda vittoria.”

Seconda vittoria che vi fa salire al 4° posto in classifica a pari punti con l'Irlanda, un traguardo su cui molti non avrebbero scommesso per via del ricambio generazionale…

“E’ vero, molte delle ragazze hanno smesso, Silvia Gaudino, Maria Grazia Cioffi e altre sono state un vero esempio per noi giovani. Però fa parte dello Sport. Spero saremo in grado di fare altrettanto bene.” conclude Giada Franco.

 

Risultati e classifica del 6 Nazioni Femminile - clicca sul match per tabellino formazioni e statistiche 

Foto Stefano Delfrate

notizie correlate

Un “piccolo Galles” in Toscana?

Un “piccolo Galles” in Toscana?

Rugby in Toscana: intervista al Presidente del Comitato Toscano Riccardo Bonaccorsi
Nuovo assetto dirigenziale per il Rugby Noceto

Nuovo assetto dirigenziale per il Rugby Noceto

Intervista al nuovo Direttore Sportivo Lorenzo Negri
Il ritorno di Luca Petillo

Il ritorno di Luca Petillo

“Giocherò con i Lyons per inseguire un sogno”
Leonardo Ghiraldini e la grande famiglia dello Stade Toulousain

Leonardo Ghiraldini e la grande famiglia dello Stade Toulousain

Intervista a Leonardo Ghiraldini, tallonatore neo campione di Francia con la maglia del Tolosa
Valentina Ruzza vola allo Stade Français

Valentina Ruzza vola allo Stade Français

La Zzarru lascia il Valsugana e passa allo Stade di Parigi

ultime notizie di Femminile

notizie più cliccate di Femminile