1 mese fa|2 mesi fa 10/03/2019 09:42

Le statistiche di Inghilterra-Italia

La Red Rose ci supera nettamente nel gioco individuale

A Twickenham non c'è storia, gli inglesi dominano gran parte del match, ma se guardiamo alle statistiche capiamo che da parte loro c'è stato meno lavoro e maggiore concretezza, a differenza degli Azzurri che, nonostante le numerose azioni multifase, hanno concretizzato ben poco. Vicini alla meta in tante occasioni, ma mai abbastanza determinati per andare a marcare.

E c'è anche il fattore fisico. La Red Rose è scesa in campo con una linea di tre quarti molto pesante (528 kg complessivi, contro i 466 kg della tre quarti Azzurra) al fine di creare maggiori danni nei punti di incontro. E il risultato si è visto, dal momento che Campagnaro e Castello sono andati ko.

Sul possesso di palla, si può dire che complessivamente gli Azzurri hanno gestito l'ovale per più tempo: 61% contro il 39% degli inglesi. Non possiamo dire lo stesso sui metri guadagnati: appena 373, contro i 643 dell'Inghilterra. Loro hanno trovato un numero maggiore di varchi, totalizzato 23 break, contro appena i 5 break dell'Italia. 16 a 13 per l'Inghilterra nel comparto dei turnover. Tanti i placcaggi sbagliati da parte dell'Italia: 82% di realizzazione, 108 su 132. Gli inglesi placcano di più e sono anche precisi: 153 placcaggi riusciti su 176.

Bene mischia e touche degli Azzurri: 7 su 9 le mischie vinte, 12 su 12 le rimesse. Rispetto a due settimane fa migliora la disciplina, ma commettiamo più falli di loro: 7 penalità concesse, contro le 3 degli inglesi.

Passando al gioco individuale c'è ben poco da dire: gli inglesi sono stati protagonisti assoluti in campo. Joe Cokanasiga è stato impressionante (107 metri guadagnati, 8 palloni portati, 5 break, 4 difensori battuti, 9 placcaggi, 2 offload). Con lui c'è l'armadio marca Tuilagi (82 metri guadagnati, 8 palloni portati, 3 break, 4 difensori battuti) e l'altro colosso Ben Te'o (33 metri, 10 palloni portati, 14 placcaggi) e Jonny May (73 metri, 11 palloni portati, 3 break). Gran lavoro dei ball carrier Brad Shields (55 metri, 10 palloni portati, 20 placcaggi) e Billy Vunipola (73 metri, 17 palloni portati, 16 placcaggi). In difesa porte chiuse da Joe Launchbury (16 placcaggi), Jamie George (14 placcaggi), George Kruis (16 placcaggi) e Tom Curry (15 placcaggi).

Dal lato Azzurro gran partita di Luca Morisi (19 metri, 9 palloni portati, 6 difensori battuti, 8 placcaggi), Jayden Hayward (61 metri, 7 palloni portati, 8 placcaggi) e Federico Ruzza (67 metri, 13 palloni portati, 12 placcaggi). Tebaldi immenso in mediana (114 passaggi, 8 palloni portati). Buon contributo di Braam Steyn (18 palloni portati) e Sebastian Negri (15 palloni portati e 11 placcaggi). Jake Polledri si mette in luce nei pochi minuti giocati (guadagnando 13 metri e portando 7 palloni). In difesa chiudono bene Dean Budd (10 placcaggi) e Luca Bigi (11 placcaggi).

 

 

Risultati e classifica della 4° giornata di Guinness Sei Nazioni 2019 - clicca sul match per tabellino e statistiche

Foto Pino Fama

 

 

La cover della tua squadra di rugby solo nello shop di Rugbymeet

notizie correlate

Si ritira James Haskell, il terza linea giramondo

Si ritira James Haskell, il terza linea giramondo

“Il mio più grande rammarico è non aver vinto un Mondiale e non essere stato convocato con i Barbarians”
Il Canada si aggiudica il Japan Women's Sevens

Il Canada si aggiudica il Japan Women's Sevens

Le canadesi battono l'Inghilterra nella finale del Kitakyushu 7s
Rugby: dall’Inghilterra la regola dell’Half Game, tutti devono giocare

Rugby: dall’Inghilterra la regola dell’Half Game, tutti devono giocare

Ecco 10 consigli per riuscire a far giocare almeno metà partita a tutti
Twickenham Stadium, la RFU dovrà cambiare la copertura dell'impianto

Twickenham Stadium, la RFU dovrà cambiare la copertura dell'impianto

Dopo una riqualificazione da 80 milioni di sterline adesso c'è il problema tetto da risolvere
Inghilterra - Scozia 38-38 [VIDEO]

Inghilterra - Scozia 38-38 [VIDEO]

La Calcutta Cup resta in Scozia, tutte le mete dello spettacolo in campo ieri a Twickenham
Sei Nazioni: Una Scozia irreale ferma l’Inghilterra, 38-38

Sei Nazioni: Una Scozia irreale ferma l’Inghilterra, 38-38

A Twickenham succede di tutto, Ford salva la rosa ma la Calcutta Cup resta in Scozia
L'Irlanda vince il Sei Nazioni U20

L'Irlanda vince il Sei Nazioni U20

I Verdi di McNamara vincono il loro terzo Sei Nazioni di categoria

Rugby Win

ultime notizie di 6 Nazioni

notizie più cliccate di 6 Nazioni