x

x

Rugby Sevens affidato alle Fiamme Azzurre?

Sviluppare la disciplina Olimpica appoggiandosi a un corpo militare sembra l'unica strada

Scritto da Redazione  | 
Foto Cristina Nobre dos Santos

Le nostre 4 domande sui pessimi risultati fatti dall'Italia del Rugby Seven e sugli strumenti per migliorarlo da parte della Federazione Italiana Rugby hanno avuto una prima risposta. Il segretario generale del Coni ai Giochi Europei di Cracovia, dove il rugby ha fatto la figura della cenerentola nella conquista sei pass olimpici italiani a Parigi 2024, ha parlato ai colleghi giornalisti di una nascente Accademia di formazione a Formia (provincia di Latina) sul Seven. 

Fonti ufficiali federali hanno confermato che è allo studio una ipotesi con le Fiamme Azzurre (il gruppo sportivo della Polizia Penitenziaria) per realizzare una struttura permanente per il Rugby a Sette. Dopo le ipotesi o i progetti falliti con Fiamme Oro, Vigili del Fuoco e Marina Militare sarà dunque il corpo della Guardie carcerarie a realizzare il progetto del rugby seven Italia? Ce lo auguriamo. Perché l'unica strada per far decollare il Rugby Olimpico in Italia sembra questa. Appoggiarsi a uno dei corpi militari che già da anni fanno la fortuna di tanti atleti e discipline olimpiche.