x

x

Dimenticare quello che è successo in Irlanda, che ha fiaccato psicologicamente la nostra squadra. Tre le assenze nell'Italia che affronta la Scozia: fuori Lucchesi, Faiva e Stephen Varney, spazio all'esordiente Giacomo Nicotera, Callum Braley torna titolare. Per il Cardo assente il gigante della tre quarti Duhan van der Merwe, squalificato per due settimane, ma a dar fastidio ci sarà pronto il giovane Kyle Stern.

Primo quarto d'ora di battaglia, con gli Azzurri leggermente in avanti grazie al piede di Garbisi che ci porta sul 3 a 0 dopo quattro minuti. La Scozia rompe l'equilibrio al 18': gran giocata di George Turner, che accelera meglio di un'ala sulla fascia, palla per Ali Price per le vie centrali, infine palla lunghissima per Sam Johnson che vola in meta per il 3 a 5. Incredibile al 22°! Azzurri in perfetto avanzamento, siamo ad un passo dalla meta... ma c'è l'intercetto della Scozia che vola per le vie centrali, palla per Kyle Stern che mette un cross kick centrale, Chis Harris ha strada facile e vola in meta... Italia gelata. Si va sul 3 a 12. Al 30' gran giocata dell'Italia: da una mischia palla rapida verso Bruno, che fa un offload magnifico per Callum Braley ed è meta! 10 a 12. Al 35' Nacho Brex esce dal campo per protocollo concussion, entra Marco Zanon. Al 37' percussione nata dalla mischia scozzese, palla da Ali Price a Chris Harris che rompe il placcaggio e va a marcare la terza meta per il 10 a 19.

Inizio ripresa che ha poco da dire. Al 48' Stuart Hogg fa la differenza, riuscendo a navigare e a eludere più placcaggi. Serie di fasi, palla a Finn Russell che mette un passaggio interno per Darcy Graham che può volare per la meta del bonus: 10-26. Al 56' secondo piazzato sbagliato da Garbisi...

Troppe leggerezze difensive: al 60' Ali Price, indisturbato, trova un break nella difesa e accelera, palla per Stuart Hogg che vola in meta per il 10 a 33. Finalmente c'è la scossa: ottima determinazione nel breakdwon, a pochi passi dalla meta, palla da Fusco a Brex, poi Padovani, infine offload per Capuozzo che marca la prima meta all'esordio! 17 a 33. Che grinta l'Italia! A tempo scaduto gli Azzurri non si arrendono: azione lunghissima, multifase in continuo avanzamento condotto con gran precisione, Ioane e Garbisi ball carrier micidiali, e alla fine palla per Ange Capuozzo che rompe due placcaggi e va in meta per il 22 a 33 finale.

Sicuramente un'Italia più decisa, con un gran carisma, purtroppo le leggerezze difensive costano caro contro una Scozia che non concede attenuanti e punisce puntualmente. Non arriva la vittoria, ma questa è sicuramente una delle migliori performance degli Azzurri al Sei Nazioni di quest anno. Difficile trovare deficit nella squadra scozzese, che ha condotto un match eccellente. Tra gli Azzurri ottima performance per Giacomo Nicotera e Ange Capuozzo, ma favolosi anche Pierre Bruno, Callum Braley, Monty Ioane e Danilo Fischetti.

 

Tabellino: 4' cp. Garbisi (3-0), 18' meta Johnson (3-5), 22' meta Harris tr. Russell (3-12), 30' meta Braley tr. Garbisi (10-12), 37' meta Harris tr. Russell (10-19), 48' meta Graham tr. Russell (10-26), 60' meta Hogg tr. Russell (10-33), 66' meta Capuozzo tr. Garbisi (17-33), 80'+3 meta Capuozzo (22-33)
Calciatori: 3/5 Paolo Garbisi (Italia), 4/5 Finn Russell (Scozia)

Man of the match: Ali Price (Scozia)

 

Italia: 15 Edoardo Padovani, 14 Pierre Bruno, 13 Juan Ignacio Brex, 12 Leonardo Marin, 11 Montanna Ioane, 10 Paolo Garbisi, 9 Callum Braley, 8 Toa Halafihi, 7 Michele Lamaro (c), 6 Giovanni Pettinelli, 5 Federico Ruzza, 4 Niccolò Cannone, 3 Pietro Ceccarelli, 2 Giacomo Nicotera, 1 Danilo Fischetti
A disposizione: 16 Luca Bigi, 17 Ivan Nemer, 18 Giosuè Zilocchi, 19 David Sisi, 20 Braam Steyn,  21 Alessandro Fusco, 22 Marco Zanon, 23 Ange Capuozzo

Scozia: 15 Stuart Hogg (c), 14 Darcy Graham, 13 Chris Harris, 12 Sam Johnson, 11 Kyle Steyn, 10 Finn Russell, 9 Ali Price, 8 Matt Fagerson, 7 Hamish Watson, 6 Rory Darge, 5 Grant Gilchrist, 4 Sam Skinner, 3 Zander Fagerson, 2 George Turner, 1 Pierre Schoeman
A disposizione: 16 Stuart McInally, 17 Allan Dell, 18 WP Nel, 19 Jamie Hodgson, 20 Magnus Bradbury, 21 Ben Vellacott, 22 Adam Hastings, 23 Sione Tuipulotu

Stadio Olimpico, Rome
Arbitro: Luke Pearce (RFU)
Assistenti: Andrew Brace (IRFU), Craig Evans (WRU)
TMO: Stuart Terheege (RFU)

 

 

 

Classifica 6 Nazioni 2022:

18 Francia

16 Irlanda

10 Inghilterra

10 Scozia

6 Galles

0 Italia

 

 

Foto Federugby

 

 

 

 

 

Consulta l'intero catalogo RM - materiale per il rugby ad ogni livello

 

 

 

Visita lo Shop online Rugbymeet 

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi