x

x

Continua la corsa inarrestabile dell’Accademia, pareggio nel derby piemontese tra Biella e Cus Torino, l’ASR Milano fa suo il derby milanese con il Parabiago. Verona vince ma stavolta (e questa è una notizia) senza bonus mete. Crisi per l’Udine battuta in casa anche dal Vicenza. Al sud Medicei cadetti e Capitolina sono delle macchine da mete, Noceto rischia grosso a Civitavecchia. Romagna ancora a secco di vittorie.

 

Girone 1

Pareggio con due mete per parte nel derby piemontese tra Biella e Cus Torino, larghe vittorie di Accademia, Settimo Torinese e ASR Milano rispettivamente su Cus Genova, Centurioni e Parabiago. L’Accademia non lascia scampo ad un Cus Genova troppo lontano dai canoni a cui ci aveva abituato negli ultimi anni, il 50-0 parla da solo. L’ASR dopo un primo tempo equilibrato cresce e schiaccia un Parabiago privo di tre pedine fondamentali come Mikaele, il capitano Manuini e il pilone Franceschini. Nell’anticipo giocato sabato sorride il Pro Recco che ha vinto 38-17 contro l’Amatori Alghero.

 

Girone 2

Verona vince ma stavolta senza marcare la quarta meta del bonus, coach Ansell non è soddisfatto della prestazione dei suoi contro un avversario, il Casale, non certo irresistibile. Portano a casa due vittorie convincenti sia il Valsugana con il Valpolicella (27-3), che la Tarvisium sulla Cadetta del Petrarca (36-10). Vicenza è corsaro a Udine, quello che una volta era uno dei campi più difficili della Serie A è già stato violato due volte in questo avvio di stagione, i friulani sono pericolosamente ultimi in classifica. Pareggiano Casale e Badia (18-18).

 

Girone 3

Si spezza in due la classifica del Girone sud. I Medicei cadetti mantengono la testa della classifica grazie alla vittoria con bonus sul Perugia (19-24). Così come i fiorentini anche la Capitolina pensa a segnare più mete possibili, 12-23 il risultato di Prato in favore dei romani che salgono al quarto posto in graduatoria. Rischia grosso il Noceto a Civitavecchia, i giallo blu dominano il primo tempo segnando anche la quarta meta, nella ripresa i padroni di casa si rifanno sotto pericolosamente nel punteggio andando a pareggiare con la meta di Giordano. Il piazzato di Cipriani a una manciata di minuti dalla fine chiude le ostilità (34-37). Il Romagna va vicino alla prima vittoria stagionale ma viene battuto in casa dal Catania (14-19). Buona prova della squadra rivelazione del campionato Napoli Afragola, i campani centrano con il Pesaro la quinta vittoria e salgono al terzo posto del girone.

 

 

Classifiche e risultati di Serie A - clicca sul match per tabellini, formazioni e statistiche

 

 

Scopri i nuovi paradenti Sisu:

Paradenti SISU
 

Scopri la nuova liena di palloni RM

Rugbymeet.com è una testata registrata presso il Tribunale di Milano Aut. Nr. 247 del 26/07/2017. ©Rugbymeet.com 2012-2023
Damida s.r.l. - P. IVA 07820820962

Powered by Slyvi